Maurizio Solieri / Video, Concerto Vasco Rossi Modena Park: dalla Steve Rogers Band ai 220.000 del 1 luglio

- Valentina Gambino

Maurizio Solieri, Video al Concerto di Vasco Rossi al Modena Park di ieri, 1 luglio; i due artisti dopo anni di silenzio e cambiamenti hanno fatto la pace sul palcoscenico dell'evento.

vasco_rossi_concerto_fb_2017 Vasco Rossi cittadino onorario di Modena?

Il grande concerto al Modena Park di Vasco Rossi ha rappresentato anche l’opportunità per vedere di nuovo riuniti sul palco il “Blasco” e Maurizio Solieri, chitarra solista dei live di Vasco e soprattutto della Steve Rogers Band, il gruppo che ha racchiuso l’anima del progetto di Vasco Rossi e che aveva tra i suoi leader anche il compianto Massimo Riva. In realtà quella di Modena Park non è stata la prima reunion dopo la lite che nel 2012 ha visto separarsi le strade di Vasco e Solieri: quest’ultimo aveva continuato ad accompagnare Vasco nel tour nei club prima dei suoi problemi di salute, ed erano apparsi anche molto affiatati durante un’esecuzione live di “Senza Parole”. Nel 2014 però Solieri non è tornato sul palco, con Vasco Rossi che confermò la rottura e le aspre critiche verso il chitarrista, accusato di vivere di luce riflessa. A Modena Park, è arrivato il momento di mettere una pietra sopra sotto il passato. Maurizio Solieri non poteva non esserci a salutare i 230.000 del più grande concerto con pubblico pagante di sempre. (agg. di Fabio Belli)

Maurizio Solieri, Concerto Vasco Rossi Modena Park: “Ha raccontato gli eccessi di una generazione” – Nessun rancore tra Maurizio Solieri e Vasco Rossi, nonostante qualche litigata. E lo si è visto al Modena Park in occasione del seguitissimo concerto del rocker di Zocca. Anzi qualche giorno fa ha raccontato un po’ dell’artista, che divenne simbolo di sesso, droga e rock and roll. «Raccontava il modo di eccedere di una generazione. E quegli anni li abbiamo vissuti con allegria. Per dire… le donne ci piacevano molto», ha ammesso Solieri. Cosa lo ha colpito subito di Vasco Rossi? «L’originalità delle sue canzoni», ha spiegato il musicista. «Erano ispirate ai cantautori ma aveva un’attitudine nella voce che si sposava alle chitarre rock distorte che amavo», ha aggiunto. Insomma, Maurizio Solieri ha vissuto da dentro l’esplosione del fenomeno Vasco Rossi: «Oggi vedo tanti con la bava alla bocca pur di arrivare al successo subito. Allora ci sentivamo i Rolling Stones anche se suonavamo solo per noi. E anche se abbiamo litigato non c’è nessun rancore». (agg. di Silvana Palazzo)

Maurizio Solieri, Concerto Vasco Rossi Modena Park: dopo anni di silenzio, la pace tra i due arriva sul palco – Maurizio Solieri nel corso della giornata di ieri, è stato tra gli ospiti del concerto di Vasco Rossi al Modena Park. Dopo la rottura dello scorso 2012, i due musicisti hanno fatto la pace suonando insieme. La rottura prese il via dopo una dichiarazione di Solieri per il Corriere della Sera così come riporta Rockol.it: “Con Vasco (…) non ci sono più rapporti di tipo umano, con l’ingigantirsi della sua aura di artista la nostra relazione è diventata più professionale, nei periodi in cui si fanno le prove ci si rivede per un mese di fila, ma poi… È un anno che non lo sento”, spiegò il chitarrista: “Ultimamente sembra incazzato col mondo, forse non sta bene”. La replica di Vasco, non si fece attendere ed arrivò tramite Facebook, dove, da alcuni anni è particolarmente attivo: “Caro Solieri, ci conosciamo dal ’77”, esordisce il cantante, “(…) Ti sentii suonare la chitarra una sera al bar e rimasi stupefatto. Suonavi esattamente come oggi. Ed è questo il punto caro Solieri. Da quando abbiamo cominciato nel 78 non sei cambiato di una virgola. Non sei cresciuto… non ti sei evoluto… non ti sei mai perfezionato e sei rimasto nel tuo mondo di assoli molto spettacolari ma poco precisi”. Le accuse di Vasco, sono poi proseguite, definendo il chitarrista un fuoriclasse ma non un professionista.

“Dici che lavori ancora per me ma i nostri rapporti sono solo professionali? Ma è sempre stato così. Perché lo dici oggi come fosse strano? Non ci siamo mai frequentati al di fuori del palco. Mai sentiti per mesi, forse incontrati in qualche locale ubriachi, ma mai visti per anni. Solo durante i concerti, sul palco, diventiamo fratelli compagni complici più che amici un gruppo rock che suona e fa della musica. Abbi cura di te”, ha poi concluso il rocker. La replica di Vasco è risultata essere molto dura ma gradita ed apprezzata dagli estimatori. Pur rimanendo nell’organico del tour del 2013, successivamente nel 2014, la pagina Facebook di Vasco ha parlato di “Cambiamenti” e, il produttore Guido Elmi ne ha annunciato la sostituzione con Vince Pastano. Ieri sul palco, Maurizio Solieri è salito in rappresentanza degli anni Ottanta insieme alla Steve Rogers Band. E, a seguire, eccovi il video del preludio Maurizio Solieri con Clara Moroni.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie