JOVANOTTI, A LADISPOLI NIENTE JOVA BEACH PARTY/ Ultime notizie, il concerto bloccato dai fratini

- Matteo Fantozzi

Lorenzo Jovanotti salterà il concerto a Ladispoli, il Jova Beach Party perde dunque una data. Il cantautore romano ha deciso di pubblicare su Instagram il comunicato di Trident Music

jovanotti 640x300
Jova Beach Party, Olbia

Niente concerto a Ladispoli per Jovanotti. Il 52enne cantante dove esibirsi la prossima estate sul litorale romano per il Jova Beach Party, una serie di concerti organizzati sul mare, ma gli ambientalisti si sono opposti vista la presenza nella location suddetta dei fratini, piccoli uccelli che nidificano proprio in quella zona. La comunicazione dell’annullamento del concerto è stata data dallo stesso Jovanotti attraverso la propria pagina Facebook. Al termine del post si legge: «Quindi niente Ladispoli quest’estate, mi dispiace un sacco ragazzi, spero che in fretta mi possano dire dove porteremo la nostra festa in alternativa a quella di Ladispoli. Vi tengo aggiornati». A sollevare il problema relativo alla location romana era stata l’associazione “No Party”, di Torre Flavia, secondo cui il concerto sarebbe stato pericoloso per il fratino, al punto da compromettere la sua riproduzione sulla spiaggia. «Nell’area è presente un’oasi protetta – scrivevano – se Jovanotti è davvero amante della natura, il vero contributo è cambiare location all’evento». Alla fine niente concerto. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

JOVANOTTI: NIENTE CONCERTO A LADISPOLI

Lorenzo Jovanotti salterà il concerto a Ladispoli, il Jova Beach Party perde dunque una data. Il cantautore romano ha deciso di pubblicare su Instagram direttamente il comunicato di Trident Music dove sono stati spiegati i motivi di questa scelta. In questo viene comunicato come sia stato scelto di cancellare il concerto inizialmente previsto il 16 luglio a Ladispoli nella spiaggia di Torre Flavia seppure ben lontani dall’area protetta e da quella di nidificazione del fratino. Il responsabile Maurizio Salvadori ha comunicato come a un primo sopralluogo era stato dato il via libera alla vendita dei biglietti da parte delle istituzioni preposte e che le criticità sono sopraggiunte solo in un secondo momento. Trident ha chiesto poi una ulteriore analisi e con la collaborazione del WWF ha constatato le diverse perplessità che hanno portato all’annullamento della data. Inoltre a breve sarà comunicata la località alternativa prescelta. I biglietti acquistati per la data in questione saranno responsabili o validi per una nuova data.

JOVANOTTI, SALTA LA TAPPA DI LADISPOLI: LE PAROLE DEL CANTANTE

Lorenzo Jovanotti si è espresso direttamente sul suo profilo di Instagram dell’annullamento del concerto a Ladispoli del prossimo 16 luglio per il Jova Beach Party. Questi ha specificato: “Questo è il testo del comunicato che Trident sta diramando. Mi dispiace per il disagio di chi ha acquistato il biglietto per Ladispoli, ma ancora di più mi dispiace che inizialmente sia stato dato un via libera alla vendita dei biglietti considerando la spiaggia scelta ben lontana dall’area protetta e dall’area di nidificazione del fratino“. Il cantante ha specificato come sia rimasto deluso dal fatto di essersi fidato per la spiaggia che era stata approvata da tutti come idonea. Ricorda anche il suo passato, specificando: “Io a Ladispoli ci andavo al mare da piccolo e ho ricordi bellissimi, ma non ci abito per cui quando mi avevano detto che tutti gli organi preposti avevano dato l’ok“. Ha poi specificato di tenere tutti aggiornati sulle possibilità di vederlo protagonista in un’altra data e in un’altra location.



© RIPRODUZIONE RISERVATA