Enrico Ruggeri sta male? Edema alle corde vocali/ Il cantante pronto a riprendere il tour: fan felicissimi!

- Anna Montesano

Come sta Enrico Ruggeri? Arrivano aggiornamenti sullo stato di salute del cantante dopo l’annullamento dei concerti del suo tour estivo: ecco come sta

Enrico_Ruggeri_wikimedia
Enrico Ruggeri lascia la Siae

Solo pochi giorni fa, Enrico Ruggeri aveva allarmato tutti i suoi fan con un post scritto su Instagram, Poche parole che chiarivano la presenza di un problema per il cantante: “Stringendo i denti sono riuscito a portare a termine il concerto di Marotta. Adesso non mi è più possibile proseguire. Motivi di salute mi impediscono di essere a Montalto Uffugo domani. Spero di recuperare al più presto. Vi abbraccio, dispiaciuto e preoccupato.” Pochi giorni dopo, un aggiornamento con il quale il cantante ha comunicato di avere una “Laringotracheite acuta” e che per questo fosse necessario il riposo. Oggi finalmente un’ottima notizia “un edema alle corde vocali, del quale mi libererò a breve. Nel frattempo con cure adeguate posso fare i concerti che mancano.” Un annuncio che ha fatto gioire i fan sui social che ora attendono con ansia il ritorno sul palco di Ruggeri. (Aggiornamento di Anna Montesano)

UN SOSPIRO DI SOLLIEVO PER IL CANTANTE

Sospiro di sollievo per Enrico Ruggeri, il cantante che nelle ultime ore aveva fatto preoccupare non poco i suoi fan lamentando dei problemi di salute tali da impedirgli il regolare svolgimento della sua tournée estiva. Accertamenti effettuati in giornata hanno acclarato che per fortuna si tratta “soltanto” di un edema alle corde vocali, dunque nulla di troppo grave per il rocker italiano che ha già annunciato di volersi impegnare per riprendere al più presto la sua attività concertistica. Prima di cancellare la data ad Atri, del resto, Ruggeri si era visto ad annullare anche la tappa del suo tour a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza. A mettere in allarme i fan era stato proprio Ruggeri:”Stringendo i denti sono riuscito a portare a termine il concerto di Marotta. Adesso non mi è più possibile proseguire. Motivi di salute mi impediscono di essere a Montalto Uffugo domani. Spero di recuperare al più presto. Vi abbraccio, dispiaciuto e preoccupato”. Per fortuna resta di quel post soltanto il dispiacere, non la preoccupazione. (agg. di Dario D’Angelo)

ENRICO RUGGERI, “HO UN EDEMA ALLE CORDE VOCALI”

Il cantante Enrico Ruggeri è stato costretto ad annullare il concerto previsto per domani ad Atri per problemi di salute. Tante le voci sulla possibile causa del forfait con l’artista che ha chiarito la situazione attraverso il profilo ufficiale twitter: “Buone notizie, accertamenti fatti. Il “visitatore” è solo un edema alle corde vocali, del quale mi libererò a breve. Nel frattempo con cure adeguate posso fare i concerti che mancano. Vi aspetto. (vediamo quanti riprendono il post anche se non contiene tragiche rivelazioni..)”. Buone notizie quindi per tutti i fan del cantante che può riprendere a breve il tour. Ricordiamo le date ufficiali che sono 11 in tutto da qui alla fine di settembre per Enrico Ruggeri.

LE RIMANENTI TAPPE DEL TOUR

Il “Summer Tour 2018″ prevede infatti le seguenti tappe: 26 agosto a Carlentini, il 2 settembre a Cervaro, il 6 a Staranzano, il 7 a Civitella d’Agliano, l'”Enrico Ruggeri Acoustic Trio” è invece previsto il 15 settembre a Muggiò, il 16 a Ribera e il 22 a Chivasso, infine i concerti con i Decibel il 20 agosto a Pesco Sannita, il 27 a Grumento, il 31 a Biasca in Canton Ticino, il 9 settembre a Magliano. Ricordiamo che in merito alla notizia dell’allunamento della tappa ad Atri, era intervenuto anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Atri Domenico Felicione: “C’era molta attesa in città per il concerto di Enrico Ruggeri, appena ci è arrivata la comunicazione da parte dello staff dell’artista abbiamo cercato di trovare una data alternativa, ma al momento non è possibile definirla, data l’incertezza sul tempo di recupero per l’artista, siamo quindi costretti ad annullare il concerto e ovviamente ci dispiace molto. Auguriamo all’artista una pronta guarigione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori