Nadia Toffa, murales a Taranto dedicato a giornalista morta/ Le Iene: “Grazie”

Morta lo scorso 13 agosto, Nadia Toffa resta nel cuore di tutti: a Taranto è spuntato un murales dedicato alla iena, commozione sul web.

nadia toffa
Nadia Toffa, il murales a Taranto (Facebook)

Nadia Toffa e Taranto, un legame che resterà per sempre. Scomparsa lo scorso 13 agosto dopo una lunga battaglia contro il cancro, la giornalista è rimasta nel cuore di tutti, con amici e colleghi che continuano a ricordarla e omaggiarla. Notizia di oggi è la dedica di un murales alla iena: da qualche ora campeggia nel rione Salinella un maxi disegno che ritrae la quarantenne sorridente e con indosso il classico smoking, divisa di rappresentanza de Le Iene. Un bellissimo gesto per tenere viva la memoria della cronista, che nel corso degli anni ha dedicato parecchi servizi su Taranto, basti pensare alle inchieste sull’Ilva e sull’inquinamento nel capoluogo jonico. «Grazie Taranto», il messaggio sui social network de Le Iene, che hanno voluto esprimere gratitudine per la dedica a Nadia Toffa…

TARANTO, UN MURALES DEDICATO A NADIA TOFFA: LE FOTO

Un grande murales ma non solo: Taranto già negli scorsi tempi ha voluto rendere omaggio a Nadia Toffa. Come vi abbiamo raccontato, recentemente è stata aperta una raccolta firme per intitolare alla giornalista il reparto Oncoematologico pediatrico dell’ospedale Santissima Annunziata: una petizione online che ha avuto grande successo, visto che sono arrivate oltre 100 mila firme. «Grazie a Nadia Toffa, Taranto ha un reparto Oncoematologico Pediatrico. Credo che sia giusto dare a questo reparto il suo nome, per ringraziarla l’impegno e la speranza che ha regalato ai genitori e bimbi di Taranto poco fortunati», il messaggio che campeggia nella pagina della raccolta firme. Un’iniziativa vista assolutamente di buon occhio dal governatore della Puglia, Michele Emiliano: l’esponente dem ha chiesto di ricevere le firme per procedere all’intitolazione. Un legame commovente, basti ricordare che al funerale della Toffa non è mancata una delegazione tarantina…



© RIPRODUZIONE RISERVATA