Nadia Toffa, richiesta choc ai funerali/ Video “Facciamo un selfie?”, e Giulio Golia…

- Emanuela Longo

Ai funerali di Nadia Toffa la richiesta choc a Giulio Golia: “ci facciamo un selfie veloce?”, la reazione dell’inviato storico de Le Iene

nadia toffa golia
Nadia Toffa, richiesta choc a Giulio Golia

A pochi giorni dal funerale di Nadia Toffa, la giornalista e conduttrice de Le Iene uccisa dal cancro a soli 40 anni, spunta oggi una notizia che fa indignare. Si tratta di un piccolo episodio apparentemente innocuo accaduto proprio nel giorno dell’addio, al quale hanno preso parte molti amici e colleghi della Toffa, tra cui anche Giulio Golia, inviato storico della trasmissione di Italia 1. Proprio nel giorno dei funerali, una donna presente tra le centinaia di persone che si sono accalcate davanti al Duomo di Brescia, ha rivolto una richiesta choc a Golia. Ad immortalare il momento è un video ripreso da Leggo.it e che in queste ore sta facendo il giro del web, nel quale si vede l’inviato, affranco per la perdita di Nadia, mentre parla con quelli che sembrano alcuni cronisti. All’improvviso gli si avvicina una donna che avanza una domanda: “Possiamo farci un selfie veloce?”. La richiesta spiazza tutti, compreso lo stesso inviato de Le Iene che, con la solita calma e gentilezza che lo contraddistingue, senza dire nulla è riuscito a replicare nel migliore dei modi.

NADIA TOFFA, LA RICHIESTA CHOC A GIULIO GOLIA NEL GIORNO DEI FUNERALI

Giulio Golia si è limitato a guardare negli occhi la donna che ha avuto il coraggio di avanzare una simile richiesta nel giorno dei funerali di Nadia Toffa, come a farle intendere “no, non è il caso”. In una giornata di amarezza diffusa, la richiesta di fatto è apparsa assolutamente fuori luogo. Apprezzabile la reazione dell’inviato che ha saputo mantenere la calma nonostante la situazione fosse drammatica. Ai cronisti, nella medesima giornata Golia aveva detto: “Per me era una sorella, come aver perso una sorella. Io e lei abbiamo condiviso tante cose insieme. Entrambi abbiamo scelto di essere dalla parte dei più deboli”. E sui social aveva poi rinnovato il suo immenso dolore per la perdita dell’amica e collega: “Mi dicevi sempre che ero il tuo “orso buono”, quante litigate ci siamo fatti ma finivano sempre con un abbraccio, come una vera famiglia. Eri uno scricciolo cazzuto ma, allo stesso tempo, affettuosa e dolce, sempre pronta ad affrontare una nuova sfida. Mi mancherai tanto, nulla sarà uguale, ti porterò sempre nel mio cuore”, aveva scritto sui social. CLICCA QUI PER IL VIDEO



© RIPRODUZIONE RISERVATA