Neve Milano, previsioni meteo Lombardia/ Video: crollano alberi, ferita una donna

- Emanuela Longo

La neve è arrivata anche a Milano così come da previsioni meteo della Lombardia: non sono mancati i disagi alla popolazione e ovviamente le polemiche

neve_milano_instagram
Milano sotto la neve: foto e video di Big snow (Foto: da Instagram)

La neve ha colpito duramente Milano e sono stati registrati numerosi interventi dei vigili del fuoco per ripristinare la normalità. Vi abbiamo raccontato l’incidente rilevato in via Raffaele Sanzio, dove una passante è stata colpita da uno dei pali di sostegno dei tram, a loro volta centrati dal crollo degli alberi. Come riporta Il Fatto Quotidiano, in servizio 200 mezzi per liberare le strade e continuare a salare.

Disagi su disagi nel giro di poche ore, con linee Atm deviate e disagi sui mezzi di trasporto. Come riportano i colleghi del Corriere della Sera, un albero di grosse dimensioni ha ostruito la via adiacente a via Breda, mentre altri due alberi sono caduti nelle vicinanze del ponte che porta alla stazione ferroviaria di Greco. Le autorità hanno disposto la chiusura dei parchi pubblici, anche se al momento non sono stati registrati feriti gravi. (Aggiornamento di MB)

NEVE MILANO, SCONTRO POLITICO

E’ arrivata come previsto la neve anche a Milano, e non sono mancati i disagi, in particolare al traffico automobilistico, fortemente rallentato dai diversi centimetri accumulatosi al suolo in particolare fra le 7 e le 10 di oggi. E c’è chi parla di “fallimento” del piano neve di Milano, come ad esempio Franco Lucente, presidente del Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia di Regione Lombardia, che rivolgendosi al sindaco meneghino, Beppe Sala, ha spiegato: “Chi doveva andare al lavoro si è ritrovato alle ore 8 con le strade ancora non pulite, rami e alberi caduti, rischio slittamento. La mala gestione si è riscontrata anche e purtroppo nel trasporto pubblico. Con monopattini e piste ciclabili inutilizzabili, i mezzi pubblici sono stati presi d’assalto e sono molti i pendolari che via social hanno lamentato l’ovvia mancanza di distanziamento di sicurezza viste anche le poche corse previste”.

Duro anche Max Bastoni, consigliere comunale e regionale della Lega, che si è chiesto come mai l’assessore milanese alla Mobilità Marco Granelli si sia presentato “impreparato con soli 150 spalatori e 200 mezzi per una città che occupa un’area di 181,67 chilometri quadrati”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

NEVE MILANO, PREVISIONI METEO, VIDEO ALLERTA LOMBARDIA: ALBERI CADUTI, DONNA FERITA

Sono almeno 20 i centimetri di neve con i quali Milano e la Lombardia si sono risvegliate oggi, con non pochi disagi al seguito. In particolare le maggiori problematiche hanno riguardato la circolazione nel capoluogo lombardo per via delle strade completamente imbiancate e degli alberi caduti sotto il peso dei copiosi fiocchi. Come riferisce TgCom24, una donna sarebbe rimasta ferita in seguito al crollo di un palo che l’ha colpita in pieno mentre si trovava in strada. La malcapitata avrebbe riportato un trauma cranico ma sarebbe cosciente e non in pericolo di vita. L’incidente si è registrato in via Raffaello Sanzio dove in seguito alla caduta di un albero che ha colpito le linee aeree dei tram, uno dei pali reggifilo che le sostengono sarebbe caduto a terra. Ancora a Milano sono stati registrati altri disagi: un abete di grosse dimensioni ha ostruito la via adiacente a via Breda mentre in prossimità del ponte che porta alla stazione di Greco si sono verificate altre cadute di alberi. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ALLERTA NEVE MILANO E LOMBARDIA: CAOS TRAM E ALBERI CADUTI

E questa volta le previsioni ci hanno azzeccato in pieno: fin da dopo la mezzanotte Milano si è ricoperta di neve e l’allerta meteo arancione paventata ieri si è confermata in toto per gran parte della Lombardia con l’aprirsi di questo 28 dicembre, tra l’altro primo giorno di zona arancione nazionale dopo il lockdown delle Feste di Natale. Foto e video riempiono i social in un misto di “nostalgico romanticismo” per una città ben poco avvezza alla neve (l’ultima vera nevicata storica è datata 7 gennaio 2009, ndr) assieme ai disagi che inevitabilmente arreca: treni Trenord in riduzione, piano anti-disagi scattato e in funzione ma purtroppo da segnalare anche alberi caduti per il troppo peso della neve e tram inevitabilmente bloccati.

Sono caduti tra i 5 e i 10 cm in gran parte della città e dell’hinterland e ancora alle 10 di stamane la neve non accenna a diminuire sulle strade milanesi: al momento non vi sono feriti gravi ma la Polizia Locale e il Comune sconsigliano decisamente di recarsi in zone “verdi” per il pericolo di caduta delle piante ad alto fusto. Da Atm giungono notizie di tram bloccati sulle linee 12, 16 e 19, mentre il Comune con l’assessore alla Mobilità Granelli annuncia la chiusura di tutti i parchi: «Nella centrale operativa di via Drago è in corso il coordinamento del sistema neve, dato che in città sono caduti circa 15 cm di neve e che nevicherà fino alle 12 in servizio 200 mezzi per liberare e salare le strade, 150 persone nei punti critici come gli ingressi delle fermate della MM e dell’Atm, gli ospedali, e di 50 pattuglie della Polizia Locale».

ALLERTA NEVE A MILANO

Nella giornata di oggi, lunedì 28 dicembre secondo le ultime previsioni meteo, la Lombardia e la città di Milano si preparano ad accogliere fitte nevicate. Una previsione che nella giornata di domenica ha portato la protezione civile lombarda a diramare un’allerta arancione per rischio neve e che sarà valida per l’intera giornata di oggi, durante la quale è prevista una intensificazione delle precipitazioni. Tutta colpa di un ampio vortice depressorio di origine artica che, come spiega il bollettino, colpirà proprio l’Italia del nord con precipitazioni tra deboli e moderata sull’intera regione lombarda. “A causa della contestuale iniezione di masse d’aria più fredde, pilotate dal vortice citato, tali precipitazioni assumeranno carattere nevoso a tutte le quote su pressoché l’intero territorio regionale nel corso della notte e della mattinata di lunedì” 28 dicembre, si legge ancora nell’avviso della protezione civile riportato da MilanoToday.

A partire dalle prime ore del giorno, come emerge dalle previsioni, è attesa una intensificazione delle precipitazioni in particolare su Appennino, pianura occidentale e centrale e fascia prealpina. Le precipitazioni con molta probabilità assumeranno carattere nevoso a tutte le quote sull’intero territorio regionale, spostandosi probabilmente da ovest a est ed interessando i settori centrali e orientali della Lombardia.

PREVISIONI METEO, NEVE A MILANO: ALLERTA ARANCIONE, TRENORD LIMITA I TRENI

E’ attesa una grande quantità di neve oggi in Lombardia e a Milano, dove per la giornata di oggi 28 dicembre sono attesi in pianura accumuli compresi tra i 2 ed i 5 centimetri su bassa Bresciana, Mantovano, Cremonese orientali e Lomellina e 10-20 centimetri sui restanti settori di pianura. Già da ieri sera Milano si è preparata alla nevicata attesa per l’intera giornata con mezzi spargisale preposizionati e amministratori condominiali convocati affinché possano occuparsi di spargere il sale e sgomberare strade e marciapiedi antistanti edifici privati. Grande attenzione è stata riservata a cavalcavia, accessi alle tangenziali, fermate Atm in superficie e ingressi nelle metropolitane, ma anche accessi a ospedali e uffici pubblici.

A causa delle intense nevicate previste, Rfi e Ferrovienord hanno deciso inoltre di ridurre i treni su tutte le linee della Regione, come comunicato da Trenord nell’ambito del piano emergenza neve. Ad ogni modo saranno garantiti i collegamenti sulle principali direttrici, come riporta una nota di Trenord, servite con almeno un treno all’ora. A causa delle conseguenze dovute al rischio neve la società ha precisato che la circolazione potrebbe subire pesanti rallentamenti e per questo è consigliato ai cittadini lombardi di muoversi solo se strettamente necessario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA