Nicolas Maupas: “Noi siamo leggenda affronta bullismo, violenza e ignoranza…”/ La risposta agli haters

- Serena Granato

Nicolas Maupas si racconta, tra i ruoli interpretati e il peso dell'influenza: il segreto del successo, da Mare fuori a Noi siamo leggenda

nicolas maupas noi siamo leggenda  640x300

Nicolas Maupas racconta l’importanza dell’influenza mediatica: il segreto del successo, dopo Mare fuori

Nicolas Maupas é uno tra gli attori più amati del momento nello showbiz made in Italy e nel nuovo ruolo che copre in Noi siamo leggenda muove una denuncia sociale oltre ad attivarsi per l’intrattenimento. Ebbene sí, Nicolas Maupas, tra una domanda e l’altra in un’intervista ripresa su La Repubblica, tra le nuove dichiarazioni a mezzo stampa si palesa fiero del traguardo raggiunto come attore protagonista della nuova serie che abbraccia più generazioni, in particolare la Generazione zeta. Si parla in questo caso del nuovo ruolo in Noi siamo leggenda, e il suo volto, che sia Simone, figlio e allievo del Professore Gassmann, o Jean, il ragazzo invincibile di Noi siamo leggenda, o Davide, il diciottenne “piacere proibito” di Pilar Fogliati in Odio il Natale 2, può ormai dirsi influente. Il successo inarrestabile per lui é destinato ad abbracciare altri traguardi ancora, dal momento che rivedremo l’attore ancora
nella fiction Il conte di Montecristo e Il
giovane Marconi accanto a Stefano Accorsi. Venticinque anni, Nicolas Maupas debuttava con il ruolo interpretato nella fiction in streaming su Netflix e di casa tv Rai, Mare fuori, originariamente da aspirante artista per metà milanese per metà francese, e dopo il liceo ha frequentato l’Accademia e i provini per l’avviamento alla carriera artistica. E i risultati, dopo l’impegno, ora arrivano.

L’attore, seppur giovane e con non molta esperienza alle spalle ora macina un lavoro dietro l’altro. Conta tre milioni e mezzo di spettatori per “Un professore”, volendo fare un esempio. Ma come vive l’influenza che ora esercita nello showbiz e la grande richiesta del suo impegno nel mercato del lavoro nell’arte, l’attore Nicolas Maupas?
«Con grande emozione- fa sapere il diretto interessato-. Mi colpisce l’accanimento positivo degli spettatori, molto ancorati alle singole storie”.

Nicolas Maupas, tra denuncia e influenza sociali

Insomma, Nicolas Maupas si palesa molto grato all’amato occhio pubblico che sin dal debutto gli dimostra amore. Nella serie Il professore Gassman, la coppia Simone e Manuel tocca la questione delicata
dell’orientamento sessuale. «Spero che quel rapporto rimanga nel cuore del pubblico- fa sapere Nicolas Maupas relativamente all’amore dei fan per il personaggio interpretato-. Simone è un personaggio tosto, ho ricevuto messaggi di persone che dicevano che li ha aiutati nell’accettazione di sé, nel coming out. Mi sono sentito
utile»>.

Sia nel “Professore” che in “Noi siamo leggenda” – che nella soundtrack include il nuovo singolo Fila indiana della giovane Big a Sanremo 2024, Angelina Mango– vengono affrontati temi come violenza, bullismo, ignoranza. «È un tema sempre attuale, la
violenza è un aspetto della natura
umana -prosegue l’intervistato-, il peggiore. Oggi tutto è amplificato perché il carattere di una persona non dipende più solo dal contesto, ma coni social viene
condizionato da quel che accade in tutto il mondo. Se un adolescente non viene educato a distinguere da cosa deve stare lontano e a cosa deve invece aspirare, il margine di errore è alto”. Quindi, l’analisi di critica sociale e le ripercussioni in termini di influenza esercitata dalla violenza nell’arte verso l’occhio pubblico, di Nicolas Maupas, prosegue: ” Non credo che il rap oi film violenti siano la causa, io ho ascoltato rap e visto film violenti e mai mi è passato per la testa di replicarli. Anzi, riconoscere la crudeltà mi ha fatto capire cosa non fare nella vita».

Nicolas Maupas é chiamato a stare al centro dell’attenzione anche se lui teme in un certo senso il peso della sovraesposizione:
«Un po’. Temo che possa influenzare
il lavoro in futuro, che il pubblico e
gli addetti ai lavori non abbiano più
voglia di vedermi…”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cinema e Tv

Ultime notizie