Ornella Vanoni, i suoi grandi amori/ Da Giorgio Strehler, Gino Paoli a Lucio Ardenzi

- Jacopo D'Antuono

Tutti i grandi amori di Ornella Vanoni, questa sera ospite alla finale del Festival di Sanremo 2021. Da Gino Paoli ad Ardenzi

vanoni martha bevilacqua 640x300
Foto di Martha Bevilacqua

Nel corso della sua vita, van ha vissuto grandi amori. Il primo che torna alla mente è quello di Giorgio Strehler, il cui rapporto ai tempi scatenò un vero scandalo perché l’uomo era sposato. Dopo aver chiuso la relazione con il famoso regista, la vita dell’artista cambiò con l’incontro di un altro grande cantante: Gino Paoli. Tra i due fu subito colpo di fulmine, il loro rapporto sbocciò in un amore appassionato ma anche tormentato. La loro love story finì nel giro di appena qualche anno. “Mi tradiva in continuazione – avrebbe ammesso Ornella Vanoni -. Poi, non lo trovavo mai, e piangevo. L’ho lasciato col cuore che era uno spezzatino”.

I grandi amori di Ornella Vanoni: le nozze con Lucio Ardenzi

Dopo gli alti e bassi con Gino Paoli, Ornella Vanoni decise di sposare Lucio Ardenzi, impresario teatrale e talent scout. Le loro nozze, celebrate nel 1960, durarono per dodici anni e diedero vita nel 1962 a Cristiano, l’unico figlio della Vanoni. La storia d’amore con Lucio Ardenzi nacque praticamente per puro caso, come svelato dalla stessa Vanoni in una intervista: “Non sapevo cosa fare di me. Mi ero lasciata con Strehler che era sposato, amavo Paoli che era sposato, incontro Ardenzi, mi sposo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA