Paddy Moloney, morto a 83 anni fondatore Chieftains/ Era cuore della musica d’Irlanda

- Paolo Vites

E’ morto Paddy Moloney, leader e fondatore dei Chieftains, il più più noto gruppo irlandese al mondo

PaddyMoloney 640x300
Paddy Moloney

Era il cuore della musica irlandese. Non solo. Era il cuore dell’Irlanda che non c’è più, quell’Isola Smeraldo fatta di tradizioni, valori, comunità, di un popolo unito sempre contro gli invasori che hanno devastato e portato alla fame l’intero paese. Paddy Moloney, fondatore e leader del leggendario gruppo The Chieftains, è morto all’età di 83 anni. Il motivo della sua scomparsa non è ancora stato reso noto ma si presume sia legato all’età. Nato e cresciuto a Donnycarney, a nord di Dublino, Moloney a 8 anni di età già sapeva suonare quasi tutti gli strumenti tradizionali irlandesi, in special modo le uileann pipes, sorta di cornamuse, e il tin whistle, il piccolo caratteristico flauto irlandese. La musica rimase per parte della sua vita un semplice hobby, lavorava infatti come contabile, poi nel 1962 con alcuni amici con cui condivideva le serate nei pub, decise di metter su un gruppo professionale chiamato Chieftains diventati in pochi anni il gruppo irlandese più conosciuto al mondo,vincitore anche di sei premi Grammy oltre a tante onorificenze.

In queste ore i tributi e gli omaggi allo scomparso musicista sono tantissimi sui social: “Con la scomparsa di Paddy Moloney, abbiamo perso un gigante del panorama culturale nazionale. Attraverso i Chieftains, ha portato la gioia della musica irlandese a un pubblico globale”. Definito il “suono dell’Irlanda”, altri hanno scritto: “Ci ha resi tutti così orgogliosi della nostra eredità e ha portato un’energia così gioiosa. Sono onorato di aver conosciuto e lavorato non solo con una leggenda, ma con un uomo davvero adorabile”.

IL BATTITO DEL CUORE IRLANDESE

Piccolo di statura, con un naso curiosamente storto e la pettinatura a zazzera, rappresentava anche fisicamente il classico stereotipo dell’irlandese, metà uomo e metà folletto. I Chieftains si sono distinti per la loro capacità di aprirsi ad avventure musicali sempre diverse, anche incidendo un disco di duetti con varie leggende rock tra cui Mick Jagger e Sting. Con il musicista americano Ry Cooder hanno inciso un disco che univa tex-mex e musica irlandese, con un altro leggendario irlandese Van Morrison pubblicarono Irish Heartbeat. Moloney, che suonava anche la fisarmonica a bottoni e il bodhrán, è stato il principale compositore e arrangiatore della musica dei Chieftains e ha composto per film, tra cui Treasure Island, The Grey Fox, Braveheart, Gangs of New York e Barry Lyndon di Stanley Kubrick . Era sposato con l’artista Rita O’Reilly e aveva tre figli, Aonghus Moloney, Padraig Moloney, e l’attrice e produttrice Aedin Moloney. L’Irish Traditional Music Archive ha detto che Moloney ha dato un enorme contributo alla musica, al canto e alla danza tradizionali irlandesi e ha lasciato una meravigliosa eredità musicale.

“Paddy Moloney era un suonatore di cornamusa meraviglioso, un musicista incredibilmente creativo e un potente artista”, ha affermato l’amministratore delegato della NPU (la Society of Uilleann Pipers) Gay McKeon. “Abbiamo perso uno degli artisti più importanti del paese, la cui eredità è inestimabile. A nome di NPU e della comunità di piping uilleann, vorrei estendere le nostre condoglianze a sua moglie Rita, ai figli Aonghus e Pádraig e alla figlia Aedín, al musicisti che hanno suonato con lui e i suoi numerosi amici in tutto il mondo. Leaba i measc na naomh go raibh aige” ha detto ancora. L’Irlanda non sarà più la stessa,

© RIPRODUZIONE RISERVATA