Paolo Brosio “Dio mi ha chiamato mentre ero con due donne”/ “Non era un’orgia ma..”

- Hedda Hopper

Paolo Brosio “Dio mi ha chiamato mentre ero con due donne”, le rivelazioni sul nuovo capitolo della sua vita e non solo: “Non era un’orgia ma..”

paolo brosio gfvip 640x300
Paolo Brosio, GF Vip 5

Paolo Brosio “Dio mi ha chiamato mentre ero con due donne”

Paolo Brosio continua ad essere sempre schietto, forse troppo, nelle sue esternazioni e così anche oggi, intervistato da IlGiornale è tornato su alcuni argomenti importanti che lo hanno visto protagonista nelle scorse settimane a cominciare dalla sua esclusione dal Grande Fratello Vip e finendo alla sua relazione con la discussa fidanzata Maria Laura De Vitis e alla chiamata ricevuta da Dio e che ha cambiato la sua vita. Proprio a quest’ultima domanda ha risposto confermando ancora la storia di una notte di passione con due “amiche”, il momento in cui ha sentito una chiamata che lo ha spinto a salutare le due e il giorno dopo a confessarsi, da lì in poi la sua vita è cambiata per sempre: “Non si trattava né di un festino né di un’orgia. Certo, c’erano due mie amiche a casa e non stavamo giocando a carte, ma ero io con due donne e basta. In quella circostanza, avevo avvertito interiormente la sensazione di dover smettere con quello che stavo facendo…”.

La sua verità sul Grande Fratello Vip e Maria Laura De Vitis

Paolo Brosio conferma che il problema sono sempre state le donne perché ne ha avute troppe ma adesso è felice così, con Dio nella sua vita e anche con Maria Laura De Vitis che, nonostante le polemiche, continua a definire la sua donna sottolineando che non c’è peccato quando c’è l’amore. I pettegolezzi tornano quindi al mittente perché lui non ha intenzione di mollare la presa con lei e lo stesso ha poi detto sul Grande Fratello Vip 2020. Paolo Brosio non si è pentito della partecipazione al reality ma ha smontato tutte le accuse a lui rivolte smentendo di aver parlato di Bettarini e del prolungamento ma anche di aver bestemmiato. L’unica cosa che ha trovato fuori luogo è stata la battuta su Auschwitz di cui si scusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA