Patrizia Vacondio, moglie Nek/ Il cantante: “siamo fatti l’uno per l’altra”

- Emanuele Ambrosio

Patrizia Vacondio è la moglie di Nek: 10 anni di fidanzamento e poi il matrimonio suggellato dalla nascita della piccola Beatrice

Patrizia Vacondio è la moglie di Nek
Patrizia Vacondio è la moglie di Nek

Patrizia Vacondio è la moglie di Nek, il cantautore di Laura non c’è. Un amore importante quello che lega la coppia che dopo un fidanzamento durato circa 10 anni ha deciso di compiere il grande passo: il matrimonio. Così nel 2006 la coppia si è sposata e quattro anni dopo, per la precisione nel 2010, è arrivata il frutto del loro amore: Beatrice. Se per Filippo Neviani si tratta della prima figlia, in realtà Patrizia era già mamma di Martina, la figlia nata da una precedente relazione. Tutto è cominciato per puro caso come ha raccontato il cantante che ricorda ancora oggi il momento in cui ha visto la donna della sua vita: “il giorno in cui la vita prese meglio la mira ero nel parcheggio di un pub con un mio amico. I fari della macchina hanno illuminato un paio di gambe, e salendo c’erano questi occhi scuri. Già la conoscevo di vista. Che sbandata”. Poi il grande amore, ma non sono mancati i momenti di crisi e di difficoltà come quando Nek ha ammesso il tradimento.

Nek: “Ora non mento più a mia moglie Patrizia Vacondio”

Alcuni anni fa in occasione del suo grande ritorno a Sanremo con “Fatti avanti Amore”, Nek parlando del rapporto con la moglie Patrizia Vacondio ha confessato dalle pagine di Vanity Fair: “faccio un mestiere che induce in tentazione. Una volta in Messico ero in hotel: sento bussare alla porta, pensavo fosse il servizio in camera, invece era una ragazza nuda. Sono diventato rosso, non sapevo come gestire la cosa. Mi si buttò addosso, piangendo. Cercai di tranquillizzarla, la coprii con un accappatoio, la invitai a entrare e sedersi, offrendole da bere. Poi ho chiamato il mio assistente e insieme l’abbiamo accompagnata fuori”. Non solo, il cantautore ha aggiunto: “le volte che ho preso questo gioco sottogamba sono state quelle in cui mi sono fatto più male, con il rischio di conseguenze pesanti. Ora non mento più. Non importa che fosse “Sono da un amico” o “Sono a casa tranquillo”. Conta che stavi facendo altro, hai cambiato il senso delle cose, distorto la realtà, non sei stato trasparente”. Per fortuna la coppia ha ritrovato la serenità e hanno superato anche questo momento di sbandamento come ha raccontato l’artista: “ammettendo lo sbaglio. Chiedendo scusa. Guardandoci negli occhi, trovando lì la conferma del sapere che siamo fatti l’uno per l’altra”. Oggi, infatti, la coppia condivide tutto con Nek che racconta ogni cosa: “non tengo più l’altro all’oscuro, lontano, nell’omissione“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA