Pavone è Manuela Aureli/ “Ho indossato tante maschere, ma…” (Il Cantante Mascherato)

- Matteo Fantozzi

Il Pavone de Il Cantante Mascherato è Manuela Aureli: Ilenia Pastorelli ci aveva visto lungo, ma gli altri membri della giuria sono “basiti”.

il cantante mascherato min
Il cantante mascherato - Foto Instagram

Pavone ha perso la sfida finale contro Leone a Il Cantante Mascherato. Prima di svelare chi c’è dietro, Milly Carlucci propone un riepilogo delle ipotesi avanzate finora. Stasera, in particolare, i giurati hanno fatto i nomi di Manuela Aureli (due volte), Fiordaliso e Bianca Atzei. Per Ilenia Pastorelli, in particolare, si tratta proprio dell’Aureli. Fiordaliso per Guillermo Mariotto, mentre Flavio Insinna è più orientato su Serena Rossi. Concordi Francesco Facchinetti e Patty Pravo nel parlare di Bianca Atzei. È finalmente il momento della verità: Milly Carlucci chiama a rapporto i bodyguard, incaricati di fare barriera prima dello svelamento. Uno di loro solleva la maschera. Ebbene, sotto c’era proprio Manuela Aureli. Che commenta: “Grazie, siete stati tutti la mia forza. Ho indossato tante maschere negli anni, ma la maschera più bella me l’hai fatta indossare tu, Milly”. Poi si rivolge ai giudici e scherza: “Non era difficile, perché il naso era uguale al mio. Come avete fatto a non riconoscerlo?”. I giurati, dal canto loro, sono basiti: “Avete scoperto una grande, grande interprete”, dice infine Mariotto. (agg. di Rossella Pastore)

L’esibizione del Pavone

L’ultima sfida della semifinale de Il Cantante Mascherato si disputa tra Pavone e Leone. Due animali di razza, ciascuno col proprio fascino. “Non parliamo sempre di me, giuria! Ditemi qualcosa di voi: cosa pensate del Pavone?”. Che è spiritoso, si potrebbe dire. Ma i giurati non hanno il tempo di rispondere. È infatti il momento del Leone, una delle maschere più controverse di questa prima edizione del programma. Chi ci sarà, dietro? Al Bano, Adriano Pappalardo o Max Giusti? Per il momento, comunque, concentriamoci sul Pavone. “Alla fine dell’esibizione stavo piangendo, ma non si è visto”, fa sapere lui nella clip. “Arrivare al cuore della gente solamente con la voce è come avere a disposizione un arco e una sola freccia e fare subito centro”. Nel filmato, il Pavone ammette anche di essere una donna e di covare un po’ di malessere: “Paradossalmente, se ne accorgono adesso che indosso una maschera…”. Dopo aver cantato Se bruciasse la città, il Pavone si espone: “Non voglio mica la luna! Voglio soltanto… vincere questa sfida”. Patty Pravo e Ilenia Pastorelli convergono su Manuela Aureli. Francesco Facchinetti: “Oggi ti sei mascherata, ho riconosciuto il tuo timbro. Sei Bianca Atzei”. E Patty Pravo concorda. Flavio Insinna: “Siamo a livelli altissimi: Serena Rossi”. (agg. di Rossella Pastore)

Gli indizi sul Pavone

La maschera del Pavone è una di quelle che ha creato maggior fermento all’interno del talent show Il cantante mascherato. Con il suo piumaggio appariscente sui toni del blu, viola e bordeaux ed un becco elegante e pronunciato, ha ammaliato subito la schiera di giudici e tutto il pubblico a casa. Nella prima puntata il Pavone aveva interpretato uno dei maggiori successi di Renato Zero “Mi vendo” e, sempre sull’onda delle canzoni di Renato, ha proseguito nella seconda puntata con il singolo “La favola mia”. Nella prima puntata è lo stesso misterioso concorrente a fornire qualche indizio celato per aiutare il pubblico a svelare la propria identità: “Ho scelto di essere Pavone perché con questo costume addosso voglio essere una persona diversa. Secondo me il Pavone ha una sicurezza interiore che niente e nessuno può scalfire. Per come la vedo io, il Pavone non si preoccupa del tempo che scorre, perché sta benissimo così, nei suoi piumaggi trendy e sono tutti ai suoi ordini. Tutto il giorno ad ammirarsi, a compiacersi della propria bellezza, beh io sono l’esatto opposto della maschera che indosso, nella vita non ho mai potuto pavoneggiarmi, anche se mi sarebbe piaciuto molto, lo confesso. Per una volta, essere pavone mi permetterà di avere il mondo ai miei piedi. Grazie a questa maschera ho finalmente la mia grande occasione”.

Chi è il Pavone, il cantante mascherato: Perché questa scelta?

Come mai quindi il proprietario della maschera del Pavone ha scelto proprio il Pavone come animale per celare la propria identità a Il cantante mascherato? Sembra quasi che dietro questo meraviglioso piumaggio si nasconda invece una persona assai “insicura” che non è mai riuscita ad “emergere” con facilità nel difficile mondo in cui viviamo e che per questo motivo, potendo scegliere di essere ciò che vuole, ha optato per un animale che rappresenta la vanità per antonomasia. La preferenza per il Pavone sembra quindi rappresentare un riscatto personale alla fragilità che questo personaggio pensa di avere intrinseca dentro di sè, ma che allo stesso tempo vuole combattere. Purtroppo il Pavone sembra essere uno dei personaggi più “ostici” da individuare perché risulta il più difficile da decifrare sia dal punto di vista della tipologia di voce quando si esibisce, sia per quanto riguarda gli indizi a suo carico.

È Heather Parisi?

Alcune supposizioni sono emerse per la maschera del pavone. Dopo la prima puntata le ipotesi avanzate trovano riscontro in nomi come: Alexia, Ivan Cattaneo, Serena Autieri, Rossella Brescia e Heather Parisi. Anche sui social ci si “sbizzarrisce” ed i tre nomi più accreditati sembrano essere Donatella Rettore, Emanuela Aureli o Federico Angelucci. Donatella Rettore in particolare è molto “quotata” perché nella propria presentazione il Pavone si è definito “splendente” e questo aggettivo pare ricondurre al testo di una delle più famose canzoni proprio della Rettore. Dopo la seconda puntata però alcune carte in tavola vengono stravolte e l’esibizione del Pavone sulle note di “La favola mia” di Renato Zero scatena varie ipotesi più definite: per il giudice Patty Pravo è senza ombra di dubbio Serena Autieri (il che potrebbe essere supportato dal fatto che uno degli indizi generali forniti dalla produzione è che gli 8 vip mascherati hanno partecipato complessivamente a 25 film), per il giudice Guillermo Mariotto è invece Fiordaliso, per il giudice Francesco Facchinetti è Donatella Rettore (avvalorando la tesi preponderante del pubblico a casa) ed infine per il giudice Ilenia Pastorelli è Annalisa. Chi avrà ragione?

© RIPRODUZIONE RISERVATA