Pirlo confermato dalla Juventus/ Niente esonero per l’allenatore, ma Tudor era pronto

- Carmine Massimo Balsamo

Dopo ore di riflessione in casa bianconera, la Juventus ha deciso di confermare Andrea Pirlo in panchina nonostante la debacle interna col Milan

pirlo esonerato
Fabio Paratici con Andrea Pirlo alla Dacia Arena di Udine (Foto LaPresse)

Andrea Pirlo è salvo, niente esonero. Dopo ore di riflessione in casa Juventus, la dirigenza bianconera ha fatto sapere di voler continuare con il “Maestro” in panchina fino al termine della stagione. La pesante sconfitta casalinga contro il  Milan per 0-3 ha scatenato vibranti reazioni dei tifosi sul web e l’hashtag #PirloOut è balzato immediatamente in testa ai trend di Twitter. Ma i vertici della Vecchia Signora hanno preferito evitare un ribaltone a tre giornate dalla fine…

La Juventus di Andrea Pirlo attualmente è quinta in classifica e rischia seriamente di restare fuori dalla prossima Champions League. Il calendario non è dalla sua, ma non è detta l’ultima parola. E’ chiaro che in caso di mancata qualificazione in Champions si aprirebbe una crisi a tutto campo: un flop clamoroso dopo nove scudetti e altri trofei nazionali inimmaginabile fino a qualche mese fa. E anche Agnelli, Paratici e Nedved rischiano grosso…

NIENTE ESONERO PER PIRLO, MA…

Già nel corso della serata di ieri si è parlato di un possibile cambio in corsa per la Juventus con l’esonero di Pirlo. La Stampa ha riportato l’ipotesi promozione di Igor Tudor, attuale vice-allenatore e con un passato da calciatore bianconero. Come dicevamo, la società ha deciso di continuare con Pirlo e sarà ancora lui a guidare Cristiano Ronaldo e compagni nella sfida di mercoledì contro il Sassuolo. Difficilmente però il campione del mondo 2006 riuscirà a guadagnarsi la riconferma per la prossima stagione. Sono tanti i profili accostati alla compagine torinese, ma si va verso un duello tutto italiano: Massimiliano Allegri e Gian Piero Gasperini. Il tecnico livornese è da tempo in auge per un ritorno a Torino, mentre l’attuale mister dell’Atalanta è un nome nuovo che fa gola ai vertici juventini, considerando gli ottimi risultati ottenuti a Bergamo e il bel gioco mostrato…



© RIPRODUZIONE RISERVATA