DIRETTA/ Juventus Milan (risultato finale 0-3) streaming: rossoneri da Champions!

- Mauro Mantegazza

Diretta Juventus Milan streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie A per la 35^ giornata (oggi 9 maggio).

Milan Juventus
Diretta Juventus Milan: Cristiano Ronaldo e Theo Hernandez (LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS MILAN (RISULTATO FINALE 0-3): ROSSONERI DA CHAMPIONS!

Si chiude senza grandi ulteriori sussulti il match all’Allianz Stadium. Con questo tris il Milan appaia di nuovo l’Atalanta al secondo posto in classifica e si trova ora in pole position per la qualificazione in Champions League che rischia clamorosamente di sfuggire alla Juventus. I bianconeri hanno sfiorato l’1-3 con Dybala, pallone d’un soffio fuori per un gol che avrebbe riportato in equilibrio lo scontro diretto. Ma la serata è completamente nera per la Juve e per Pirlo, si rilancia invece in grande stile la formazione rossonera. (agg. di Fabio Belli)

JUVENTUS MILAN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Juventus Milan sarà garantita in esclusiva sui canali di Sky Sport, perché questa è una delle sette partite che nel turno di Serie A viene trasmessa solo sulla televisione satellitare. Di conseguenza, gli abbonati Sky avranno a disposizione anche la diretta streaming video tramite sito o app del servizio Sky Go.

EUROGOL DI REBIC, TRIS DI TOMORI!

Al 20′ si infortuna Ibrahimovic ed è tempo di cambi: lo svedese lascia spazio a Rebic nel Milan, mentre la Juventus sostituisce Bentancur con Kulusevski. Al 26′ il Milan inserisce anche Krunic al posto di Brahim Diaz, la Juventus si fa vedere in avanti con una fiammata di Cristiano Ronaldo che si accentra e calcia alto, ma trova davvero pochi spazi la formazione di casa. Viene ammonito Saelemaekers per un fallo su Chiesa ma al 34′ è il Milan a raddoppiare. E’ un vero e proprio eurogol quello realizzato da Ante Rebic, fucilata dalla distanza che complice anche una leggera deviazione di De Ligt si infila sotto la traversa, imparabile per Szczesny. A 8′ dalla fine punizione dalla trequarti per il Milan, svetta Tomori che di testa firma lo 0-3 che vale come una sentenza sulla partita. (agg. di Fabio Belli)

SZCZESNY PARA UN RIGORE A KESSIE’!

La ripresa inizia con la Juventus subito a testa bassa, Morata manda al tiro Bentancur che trova una grande risposta di Donnarumma sul suo diagonale. Forcing bianconero col Milan attento a coprire gli spazi, all’8′ viene ammonito Chiesa per un fallo su Calabria. All’11’ su una girata in area di Brahim Diaz il pallone sbatte sul braccio largo di Chiellini. L’arbitro lascia inizialmente proseguire ma poi viene richiamato al VAR, per poi fischiare il penalty per i rossoneri. Dal dischetto va lo specialista Kessié che si fa però ipnotizzare da Szczesny, che sventa il raddoppio milanista. La Juventus prova a scuotersi grazie allo scampato pericolo e il match dell’Allianz Stadium resta aperto. (agg. di Fabio Belli)

PENNELLATA DI BRAHIM DIAZ!

Il match resta sul filo, alla mezz’ora brivido per il Milan con un’uscita a vuoto di Donnarumma che trova Chiellini pronto alla deviazione di testa, ma il pallone finisce d’un soffio a lato. I rossoneri si fanno vedere soprattutto grazie alle percussioni di Theo Hernandez, che trova al 36′ uno spettacolare intervento di Alex Sandro a impedire che un pallone finisce nella disponibilità di Ibrahimovic. La partita vive di lampi individuali ed è decisamente poco spettacolare ma a sorpresa al 45′ è il Milan a trovare il gol del vantaggio. Punizione di Calhanoglu calciata in mezzo all’area bianconera, l’uscita di Szczesny è tutt’altro che impeccabile e il pallone finisce a Brahim Diaz, che con una pennellata d’autore piazza il pallone tra la testa di Chiellini e la traversa, sotto l’incrocio dei pali. (agg. di Fabio Belli)

CI PROVANO DE LIGT E BRAHIM DIAZ

Subito una chance per la Juventus al 4′ con De Ligt che gira di prima intenzione su cross di Cuadrado, la porta è spalancata ma Theo Hernandez si immola col corpo e salva la situazione per il Milan. La Juventus fa la partita ma nel primo quarto d’ora non si fanno registrare altre occasioni da gol, il Milan è pronto a ripartire e al 18′ va al tiro con Brahim Diaz su suggerimento di Calhanoglu, ma il pallone finisce con il sorvolare la traversa. Al 21′ è sempre Brahim Diaz a concludere su assist di Theo Hernandez, ottima la risposta di Szczesny sulla conclusione dell’ex Real Madrid. Qualche problema proprio per Hernandez dopo uno scontro con Rabiot, ma le cure dei sanitari rimettono in sesto il francese, a metà primo tempo sempre 0-0 all’Allianz Stadium di Torino. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Juventus Milan, che sta per cominciare, si gioca come spareggio verso la zona Champions League con l’Inter che ha già vinto il campionato di Serie A. I bianconeri cedono il passo ai nerazzurri dopo aver vinto ben 9 Scudetti di fila. Stagione deludente che può essere salvata dalla finale di Coppa Italia ma soprattutto dalla qualificazione alla prossima Champions League. I punti sono 69 con 20 vittorie, 9 pareggi e 5 sconfitte. L’attacco è il punto debole, se così si può dire, visto che ha segnato 67 reti, 7 in meno dell’Inter e addirittura 12 dell’Atalanta. E tutto questo è capitato nonostante i 27 gol siglati da Cristiano Ronaldo. La difesa però ha fatto decisamente meglio con 31 reti subite secondo miglior reparto dietro quella della squadra di Antonio Conte che ne ha incassate 29. I rossoneri hanno gli stessi punti a fronte però di 21 successi, 6 pari e 7 ko. La squadra rossonera ha segnato ancora meno della vecchia signora con 62 reti. La difesa invece ha fatto decisamente peggio con addirittura 41 reti prese 10 in più della squadra che oggi si troveranno di fronte. Ora parola al campo, Juventus Milan comincia! JUVENTUS (4-4-2): Szczęsny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, Ronaldo. A disp.: Buffon, Pinsoglio; Bonucci, Danilo, Demiral; Arthur, Bernardeschi, Kulusevski, Ramsey; Dybala. All.: Pirlo. MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Tomori, Hernández; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Díaz, Çalhanoğlu; Ibrahimović. A disp.: Tătărușanu; Dalot, Gabbia, Kalulu, Romagnoli; Hauge, Krunić, Meïte, Tonali; Leão, Mandžukić, Rebić. All.: Pioli. (agg Matteo Fantozzi)

DIRETTA JUVENTUS MILAN: GLI ALLENATORI

Gran finale per questa giornata di Serie A, la diretta di Juventus Milan vedrà naturalmente protagonisti anche i due allenatori Andrea Pirlo e Stefano Pioli, entrambi ex della partita da giocatori e ora impegnati nella dura volata per la Champions League. Cominciamo da Pioli, la cui situazione è forse più semplice: il Milan tutto sommato è dove doveva e voleva essere ad inizio campionato, ma dopo mesi di sogni scudetto ora c’è da difendere con le unghie una posizione tra le prime quattro, perché essere i primi campioni d’inverno che non si qualificano in Champions League sarebbe un duro colpo per i rossoneri. Milan al bivio, Juventus se possibile ancora di più, perché dopo nove scudetti consecutivi finire addirittura in Europa League sarebbe un modo davvero deludente di abdicare al trono. Pirlo deve dunque chiudere bene la stagione, anche se ragionevolmente nemmeno questo dovrebbe bastare per dargli un futuro sulla panchina bianconera: arrivare almeno quarti eviterebbe però di catalogare la Juventus 2020-2021 come un disastro totale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Sono ben 85 i precedenti della diretta di Juventus Milan giocati in Serie A in Piemonte tra Comunale, Delle Alpi e Stadium. Il bilancio ci parla di 43 successi dei bianconeri, 21 pari e 21 vittorie dei rossoneri. La Juve ha segnato 136 reti mentre i meneghini 101. La gara con più gol è un clamoroso 8-2 della stagione 1926/27 con una tripletta siglata da Hirzer. I risultati più frequenti sono l’1-0 e l’1-1 che sono usciti rispettivamente per 10 volte. Proprio 1-0 è terminata l’ultima volta con i bianconeri in grado di strappare i tre punti grazie a un gol della Joya Paulo Dybala al minuto 77. Il Milan non vince in campionato a Torino addirittura dal marzo del 2011. I rossoneri, che avrebbero poi vinto lo Scudetto con in panchina Massimiliano Allegri, si imposero grazie a una rete a 22′ dalla fine di Gennaro Ivan Gattuso. Sarà dunque interessante vedere come terminerà oggi questa gara che vale la qualificazione alla prossima Champions League. (agg Matteo Fantozzi)

JUVENTUS MILAN STREAMING: PARTITA EQUILIBRATA

Juventus Milan, in diretta dall’Allianz Stadium di Torino alle ore 20.45 di questa sera, domenica 9 maggio 2021, è il grande posticipo che chiuderà il programma della trentacinquesima giornata di Serie A. Naturalmente la diretta di Juventus Milan è un grande classico del calcio italiano, stavolta in palio c’è la qualificazione in Champions League e si tratta quasi di uno “spareggio”, perché chi dovesse perdere si ritroverebbe in grossi guai, anche se naturalmente poi ci saranno altre tre partite per definire la classifica finale del campionato.

A inizio stagione questo era l’obiettivo del Milan di Stefano Pioli, che però per molti mesi ha sognato più in grande e ora vede a rischio pure il quarto posto: la vittoria contro il Benevento ha sancito una ripartenza dopo due sconfitte consecutive, ma naturalmente Juventus Milan avrà un peso determinante sulla volata finale. Delusione forte invece è stata la Juventus di Andrea Pirlo, che adesso deve provare almeno a salvare il salvabile, perché non qualificarsi per la Champions League sarebbe un disastro totale: a Udine una vittoria in extremis ha evitato guai peggiori, ma i bianconeri dovranno fare di meglio per vincere stasera Juventus Milan…

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS MILAN

Scopriamo adesso anche quali potrebbero essere le probabili formazioni di Juventus Milan. Per Andrea Pirlo restano da sciogliere gli ultimi dubbi sulla presenza di Chiesa, inoltre in attacco Dybala sembra essere favorito su Morata per affiancare l’intoccabile Cristiano Ronaldo. Per il resto sembra tutto (o quasi) chiaro in casa bianconera: modulo 4-4-2 con Cuadrado esterno destro di centrocampo, in mediana Bentancur e Rabiot, in difesa Danilo a destra e Alex Sandro a sinistra come terzini e in porta Szczesny, l’unico altro dubbio è tra i veterani Bonucci e Chiellini per affiancare De Ligt nella coppia centrale. Un ballottaggio in difesa anche per il Milan di Stefano Pioli, perché Romagnoli e Tomori si contendono il posto al fianco di Kjaer, con Calabria a destra e Theo Hernandez a sinistra per completare la linea davanti a Gigio Donnarumma. In mediana naturalmente Kessiè e Bennacer, in attacco sembrano sicuri Calhanoglu come trequartista, Ibrahimovic prima punta e anche Saelemaekers a destra (d’altronde Castillejo è squalificato), ma Rebic e Rafael Leao si contendono la maglia a sinistra.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine diamo uno sguardo anche al pronostico su Juventus Milan in base alle quote dell’agenzia Snai. I bianconeri partono favoriti, il segno 1 infatti è quotato a 1,75, mentre poi si sale a quota 3,80 per il segno X in caso di pareggio e fino a 4,75 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di vittoria esterna da parte del Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA