Pitbull morde poliziotto durante un arresto/ Video, agente gli spara e lo ammazza

Un pitbull è stato ucciso da un poliziotto dopo che l’animale lo ha azzannato durante un’operazione d’arresto a Napoli

Pitbull ucciso da poliziotto (Instagram)
Pitbull ucciso da poliziotto (Ig)

Un cane di razza Pitbull è stato ucciso dalla polizia nelle scorse ore a Napoli, ed è polemica. Tutto è nato a seguito della pubblicazione sui social di un video, che potete trovare anche in fondo a questa pagina, e che è stato ri-postato a sua volta dall’account Instagram del noto programma di Rai Tre “Chi l’ha Visto?”. Nel filmato in questione si vedono quattro volanti della polizia impegnate in un’operazione di arresto di un uomo; il tutto non sembrerebbe filare liscio visto che il destinatario della misura cautelare ai domiciliari, non si fa ammanettare senza battere ciglio, e di conseguenza gli agenti presenti sono costretti ad usare un po’ di polso. Parte quindi qualche manganellata in quel di via Cesare Rosaro, quartiere popolare del capoluogo campano, il tutto sotto gli occhi di una persona che sta filmando l’intera scena con il proprio smartphone.

PITBULL MORDE POLIZIOTTO DURANTE UN ARRESTO

Al momento della notifica di arresto l’uomo si trovava in compagnia di un amico e stava portando a passeggio il proprio cane di razza Pitbull. Quando la polizia gli si è avvicinato ha lasciato il cane all’amico e l’animale, come istinto di difesa, ha iniziato ad abbaiare contro le forze dell’ordine; ad un certo punto l’amico dell’arrestato ha “perso” il guinzaglio, e il cane ha iniziato ad avvicinarsi minacciosamente alla polizia, mordendo un agente. Il poliziotto ha così estratto la propria pistola d’ordinanza ed ha fatto fuoco nei confronti del cane. Le immagini non sono chiarissime ma si vede il Pitbull muoversi e dirigersi verso il rappresentante delle forze dell’ordine, che forse spaventato, ha reagito d’istinto facendo fuoco. Il cane è stato soccorso dai poliziotti presenti che non hanno atteso l’arrivo dell’ambulanza veterinaria, vista l’urgenza della situazione, caricando l’animale sull’auto di servizio e portandolo al pronto soccorso veterinario, dove purtroppo è morto poco dopo a seguito delle gravissime ferite riportate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA