POLITANO ALLA ROMA E SPINAZZOLA ALL’INTER/ Calciomercato, i dettagli dello scambio

- Dario D'Angelo

Matteo Politano alla Roma e Leonardo Spinazzola all’Inter: scambio fatto tra le due società, mancano solo gli ultimi dettagli per definire l’operazione.

Politano Nainggolan Cedric Inter gol lapresse 2019
Matteo Politano e le voci di mercato (Foto LaPresse)

Inter e Roma ai dettagli per lo scambio tra Matteo Politano e Leonardo Spinazzola. Ve ne avevamo parlato già alcuni giorni fa, poi ieri ecco arrivare l’accelerazione impressa dai giallorossi, costretti ad intervenire in questa sessione di calciomercato per sopperire all’assenza prolungata di Nicolò Zaniolo, rimasto vittima di un grave infortunio al crociato che lo terrà in infermeria fino alla fine della stagione. Da qui l’idea di uno scambio praticamente alla pari tra Politano e Spinazzola che accontenterebbe tutti: Fonseca che avrebbe un esterno destro di ruolo da affiancare all’incostante Under e al fragile Kluivert, e Conte che dal canto suo accoglierebbe un calciatore di fascia più adatto al suo 3-5-2 rispetto a Politano, in difficoltà da inizio anno proprio per un modulo che non si addice alle sue caratteristiche.

SCAMBIO POLITANO-SPINAZZOLA: I DETTAGLI

A facilitare la buona riuscita dell’operazione, oltre che le rispettive necessità di Inter e Roma, è stato anche il fatto che Politano e Spinazzola sono assistiti dagli stessi agenti, Lippi e Pennacchi. I due vengono valutati dai due club praticamente alla pari, l’unica differenza sta nell’ingaggio di Spinazzola, un po’ più alto dell’attaccante ex Sassuolo. A proposito di Politano, per lui quello nella Capitale è un ritorno a casa: Matteo è cresciuto infatti nelle giovanili della Roma, vincendo anche lo scudetto Primavera. Una società, quella giallorossa, in ogni caso nel suo destino visto che proprio contro la Roma ha messo a segno il suo primo gol in Serie A. Per Spinazzola, invece, dopo la Juve e la Roma, un’altra avventura in una grande piazza. Quando si dice: e vissero tutti felici e contenti…



© RIPRODUZIONE RISERVATA