Pordenone, morto dopo essere stato aggredito da 2 cani/ Tragica fine per un 74enne

- Davide Giancristofaro Alberti

Pordenone, morto dopo essere stato aggredito da due cani: un signore di 74 anni ha perso la vita nella giornata di ieri

pitbull 2018 pixabay
Suo cane morde donna, arrestato (Pixabay)
Pubblicità

Brutta vicenda accaduta nelle scorse ore in provincia di Pordenone, dove un uomo anziano è stato aggredito e ucciso da due cani. La notizia è riportata nel dettaglio da TgCom24.it, e giunge preciso dalla località Brugnera, nel pordenonese (Friuli Venezia Giulia). La vittima, un signore di 74 anni, stava dando da mangiare a due cani da difesa di proprietà di un parente, quando è stato azzannato e poi ammazzato. In base ad una prima ricostruzione emersa, pare che l’uomo sia entrato nel recinto degli animali, situato nei pressi della sua abitazione, per dare loro del cibo: assieme all’anziano vi era anche la moglie, che è stata a sua volta aggredita, e che al momento si trova ricoverata in ospedale, anche se non in pericolo di vita. Una volta lanciati i soccorsi, gli uomini del 118 si sono catapultati immediatamente sul luogo dell’incidente, ma per il 74enne non ci è stato purtroppo nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate dopo “l’azzannamento”

Pubblicità

MORTO DOPO L’AGGRESSIONE DI DUE CANI: LO STUPORE DEI PARENTI

Prima dell’arrivo dei soccorsi sarebbe intervenuto anche il figlio della coppia, che avrebbe abbattuto uno dei due animali tramite un’arma detenuta in maniera legale. Sul luogo della sciagura si sono recati successivamente anche i carabinieri della compagnia locale che hanno aperto un’indagine: la zona è stata transennata e il personale del reparto scientifico ha svolto tutti i rilievi del caso. “Li conosceva da anni e non era mai successo niente: non possiamo darci una spiegazione per quanto accaduto”, ha raccontato a TgCom24.it un parente della vittima. “Nessuno potrà mai sapere cosa sia realmente accaduto in quei frangenti – ha poi aggiunto – non credo si tratti di una leggerezza o che gli animali si siano sentiti minacciati: lo vedevano sempre e non avevano mai dato alcun segnale di insofferenza. La verità sarà impossibile da accertare: quando i cani lo hanno aggredito c’era solo lui. Solo dopo è arrivata la moglie che ha provato a sottrarlo alla morsa dei due animali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità