VALENTINO ROSSI, PRESENTAZIONE YAMAHA 2020/ Video M1: “voglio correre anche nel 2021”

- Michela Colombo

Diretta Presentazione Yamaha 2020 Motogp: il video della nuova M1 di Valentino Rossi e Maverick Vinales. Il Dottore “voglio correre anche nel 2021”

vinales_valentinorossi_yamaha_motogp_lapresse_2017
Valentino Rossi con Maverick Vinales - LaPresse

Rispondendo alle domande di Sky MotoGp, il pilota di Tavullia della nuova Yamaha M1 2020 vuole togliersi qualche “sassolino” dalle scarpe dopo le polemiche sollevate sulla decisione della Yamaha di assicurarsi Quartararo insieme a Vinales per il 2021. «Pensare che questo sia l’ultimo anno con il team ufficiale fa un po’ tristezza, ma nello sport l’unica cosa che conta sono i risultati: il mio obiettivo è provare a correre anche nel 2021, la Yamaha sarebbe eventualmente pronta a darmi il massimo supporto nella prossima stagione in Petronas», spiega Valentino Rossi pur ribadendo la piena fiducia nel team e nella casa giapponese «Yamaha non mi ha mancato di rispetto, sono padrone del mio destino». Sempre ai microfoni di Sky Sport, il Dottore che riconferma ovviamente il numero 46 in carena e i consueti colori blu e gialli su tuta e scocca spiega «La Yamaha ha dovuto prendere una decisione e poi mi ha promesso di supportarmi al massimo con la terza moto ufficiale. Naturalmente, se mi avessero detto ‘Corre Quartararo, sei a piedi’, allora mi sarebbe dispiaciuto, però così sono padrone del mio futuro e del mio destino. Se sarò veloce e deciderò di continuare, una possibilità di guidare la M1 ufficiale c’è». L’obiettivo è fissato, correre anche nel 2021 con un’unica condizione: «Abbiamo un team fantastico che è la Yamaha Petronas, hanno dimostrato di essere a un livello davvero alto e sono molto competitivi. Quindi, in caso di passaggio da loro, non cambierebbe molto per me». Davanti al rischio di non volere smettere per paura di sentire la fortissima mancanza dalla MotoGp, Valentino Rossi ammette «Non è che voglio continuare per paura che la MotoGP mi manchi, perché ne sono sicuro che mi mancherà tanto. Anche perché io ho sempre fatto il pilota, quindi di certo mi mancherà. Però, come succede in tutti gli sport, essere al top devi veramente dedicare tutta la vita alle gare, ne vale la pena soltanto se vai forte». (agg. di Niccolò Magnani)

YAMAHA, LA NUOVA M1 DI VALENTINO ROSSI E VINALES

Cerimonia molto semplice per la presentazione della Yamaha 2020 che con Valentino Rossi e Maverick Vinales sarà protagonista del Mondiale MotoGp. Tutte le scuderie sono a Sepang per i test, cominciati già nei giorni scorsi con i collaudatori e che da domani vedranno protagonisti anche i piloti ufficiali. Ecco dunque che tutto si è svolto con grande semplicità ai box, dove la presentazione Yamaha 2020 è avvenuta alzando la saracinesca del box del team ufficiale, al cui interno naturalmente era presente la nuova moto. Abbiamo dunque potuto ammirare l’ultima versione della M1 nel suo habitat naturale, in attesa di scoprire già a partire da domani quale potrà essere il livello di competitività in questa stagione certamente speciale, dal momento che sarà l’ultima per Valentino Rossi nel team ufficiale, che dal 2021 avrà Fabio Quartararo al fianco di Vinales. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)  CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE YAMAHA 2020

SI COMINCIA

Si accende la presentazione della Yamaha 2020 e solo tra poco verranno alzati i veli sulla nuova M1 di Valentino Rossi e Maverick Vinales, prossimi protagonisti del mondiale Motogp, che da domani a Sepang vivrà i primi test ufficiali. Oltre al Dottore e Top Gun, ecco che però ora sul palco spicca certo il personaggio di Jorge Lorenzo, appena tornato in casa Yamaha, sia pure sotto le veste di tester. Lo spagnolo, come ben ricordiamo, dopo una terribile stagione sulla sella della Honda, tormentata da gravi infortuni, solo lo scorso mese di novembre aveva annunciato il suo ritiro dalle scene. Pure gli sono bastate solo poche settimane per sentire la mancanza della pista e dunque accettare la proposta di tornare in Yamaha ma solo come collaudatore. La notizia, di pochi giorni, fa, è stata accolta con entusiasmo dagli appassionati, impazienti di vedere Lorenzo ancora in sella alla moto del diapason, già domani nei test ufficiali, in compagnia di Rossi e Vinales. Nell’attesa però alziamo i veli sulla nuova M1: la diretta della presentazione della Yamaha 2020 sta per avere inizio!

DIRETTA PRESENTAZIONE YAMAHA 2020: COME SEGUIRE L’EVENTO

Segnaliamo a tutti gli appassionati che non sarà possibile seguire la diretta della presentazione della Yamaha 2020 in diretta tv, anche se certo il canale specializzato Sky Motogp e Sky sport 24 (disponibili sul satellite) faranno una capatina a Sepang. Sarà però possibile seguire lo svelamento della nuova M1 in diretta streaming video tramite i canali social della scuderia del diapason.

PRESENTAZIONE YAMAHA 2020: L’EVENTO

La presentazione della Yamaha 2020, pronta ad affrontare la nuova stagione della Motogp, scatta oggi, giovedi 6 febbraio 2020. Siamo a Sepang dove solo domami daremo il via ufficiale alla stagione 2020 del Motomondiale con i primi test ufficiali, e dove oggi i riflettori saranno tutti puntati sulla nuova Yamaha 2020, moto su cui Valentino Rossi e Maverick Vinales puntano tutto per vivere un campionato da veri protagonisti e dove “riscatto” sarò la parola d’ordine. Tale tema vale soprattutto per il Dottore, per il quale di fatto sarà l’ultima stagione sulla M1 ufficiale: solo nei giorni scorsi la casa nipponica, oltre ad ufficializzare il rinnovo di contratto fino al 2022 dello spagnolo, ha pure annunciato nel 2021 l’approdo alla prima moto di Fabio Quartararo, chiudendo di fatto la porta in faccia al nove volte campione del mondo. Quest’anno dunque per Valentino Rossi deve essere la stagione della rivincita ma certo serve una moto davvero all’altezza: che la nuova M1 sia la moto giusta?

DIRETTA PRESENTAZIONE YAMAHA 2020: CHE AMBIZIONI PER LA PROSSIMA STAGIONE?

In vista della diretta della presentazione della Yamaha 2020 di quest’oggi, attesa a Sepang, certo  gli appassionati della Motogp non possono non chiedersi quali saranno le ambizioni di Valentino Rossi come di Vinales per la prossima stagione della Motogp. Come abbiamo detto prima, il 2020 dovrebbe essere la stagione del riscatto, dopo due campionati ben deludente, condotti all’ombra di Honda e Ducati: per la moto del diapason deve essere l’anno della rinascita. Questo, vale sopratutto per Valentino Rossi, che nella passata stagione della Motogp, non ha trovato soddisfazione. Per il Dottore il motomondiale 2019 si è chiuso solo con il settimo posto nella classifica iridata e con neppure una vittoria, oltre un feeling mai troppo speciale con la M1. Meglio è però andata a Vinales, che ha comunque chiuso la stagione con il terzo gradino del podio e due vittorie a tabella. Tali risultati però sono ben poca cosa per un team che punta alla vittoria del titolo. Staremo a veder se con la nuova M1 oggi svelata a Sepang si potranno realizzare tali desideri. Nel frattempo diamo la parola alla diretta della presentazione della Yamaha 2020 di Maverick Vinales e Valentino Rossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA