Probabili formazioni Finlandia Francia/ Quote, un’occasione per Alphonse Aréola?

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Finlandia Francia: le quote per il pronostico e le scelte dei CT per la partita valida per le qualificazioni Mondiali 2022, per Deschamps potrebbe essere ampio turnover.

Ben Yedder Kairinen Francia Finlandia lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Finlandia Francia, qualificazioni Mondiali 2022 gruppo D (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI FINLANDIA FRANCIA: L’OCCASIONE

Le probabili formazioni di Finlandia Francia ci consegnano anche una possibile occasione per Alphonse Aréola: il classe ’93 è uno dei nove portieri con cui il Psg ha iniziato la stagione, poi è finito nel West Ham ma anche qui gli spazi sono chiusi, perché David Moyes (che sta facendo benissimo) preferisce il polacco Lukasz Fabianski. Aréola dunque si deve accontentare delle altre competizioni: ha giocato due volte in Coppa di Lega (dove il West Ham è ancora in corsa e ha eliminato il Manchester City, che aveva vinto le ultime 4 edizioni) e soprattutto in Europa League. Ricordiamo che l’anno scorso Aréola era al Fulham; in precedenza era passato al Real Madrid in uno scambio con Keylor Navas, che gli ha poi chiuso le porte al Psg insieme a Gigio Donnarumma.

Della questione portieri sotto la Tour Eiffel abbiamo abbondantemente parlato; Aréola, che aveva vinto il Mondiale Under 20 con una generazione d’oro, non ha poi percorso la carriera che ci si sarebbe aspettati, un po’ per demeriti suoi e un po’ forse per qualche scelta sfortunata. Questa sera potrebbe comunque essere titolare in Finlandia Francia; Didier Deschamps potrebbe puntare su di lui che ha giocato tre partite in nazionale tra 2018 e 2019, ma poi non è più riuscito a indossare questa maglia. A Helsinki dunque potrebbe arrivare almeno una soddisfazione… (agg. di Claudio Franceschini)

FINLANDIA FRANCIA: IL PROTAGONISTA

Come protagonista nelle probabili formazioni di Finlandia Francia vogliamo indicare Moussa Diaby: quando era di proprietà del Psg aveva passato sei mesi in Italia, in prestito al Crotone dove però aveva collezionato appena due spezzoni in Serie A. Certo, all’epoca Diaby aveva 18 anni; in seguito è tornato alla base e nel 2018-2019 è stato un elemento importante nella rosa parigina, disputando 25 partite che gli sono valse l’attenzione del Bayer Leverkusen. La sua terza stagione con le Aspirine è iniziata alla grande: tra Bundesliga e Champions League ha messo 6 gol e 4 assist, e a settembre ha fatto l’esordio in nazionale giocando un minuto contro la Bosnia.

Oggi le sue presenze sono 3, ma a Helsinki potrebbe arrivare la prima da titolare; Diaby, un attaccante esterno che può giocare anche in appoggio a una prima punta, aveva già brillato con le nazionali giovanili e infatti agli Europei Under 19 di tre anni fa la UEFA lo aveva inserito nella Top 11 della competizione, in cui la Francia era stata eliminata in semifinale. Oggi Diaby sembra veramente pronto al grande salto anche con la nazionale maggiore, vedremo cosa deciderà Deschamps per questa sera… (agg. di Claudio Franceschini)

FINLANDIA FRANCIA: CHI GIOCA A HELSINKI?

Con le probabili formazioni di Finlandia Francia analizziamo le scelte dei due CT per la partita che martedì 16 novembre, alle ore 20:45, si gioca per l’ultima giornata nel gruppo D delle qualificazioni Mondiali 2022. I Bleus hanno già staccato il pass per il Qatar, con il roboante 8-0 rifilato al Kazakhstan; per Didier Deschamps potrebbe allora essere l’occasione per far giocare le seconde linee che hanno visto meno il campo, questo al netto della volontà di chiudere il girone in maniera positiva e dunque con una vittoria in più, ancor più preziosa perché in trasferta.

Chi rischia è la Finlandia, che oggi sarebbe ai playoff ma non potrebbe permettersi nemmeno il pareggio: dovrebbe essere con almeno due reti per parte, sperando che nel caso l’Ucraina non vada oltre un 1-0 in Bosnia. Insomma, gli scandinavi hanno bisogno di vincere o di un regalo dagli avversari; vedremo cosa succederà, ma mentre aspettiamo possiamo sicuramente leggere insieme in che modo le due nazionali potrebbero essere disposte sul terreno di gioco all’Olimpico di Helsinki, nella valutazione approfondita delle probabili formazioni di Finlandia Francia.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha tracciato un pronostico su Finlandia Francia, e allora possiamo andare a vedere cosa preveda il bookmaker per questa partita delle qualificazioni Mondiali 2022. Il segno 1 per la vittoria della nazionale di casa vi farebbe guadagnare 5,00 volte quanto messo sul piatto; abbiamo poi il segno X per il pareggio che porta in dote una vincita corrispondente a 3,70 volte la puntata mentre il segno 2, sul quale dovrete scommettere per l’affermazione degli ospiti, la somma che andreste a intascare sarebbe equivalente a 1,65 volte l’importo investito.

PROBABILI FORMAZIONI FINLANDIA FRANCIA

LE SCELTE DI KANERVA

Markku Kanerva giocherà con un 5-3-2 che in fase offensiva diventerà un 3-4-1-2: in Finlandia Francia infatti i due laterali, che potrebbero essere O’Shaughnessy e Hämäläinen, agirebbero sulla linea dei centrocampisti quando la nazionale scandinava sarà in possesso del pallone, lasciando in questo modo i tre centrali (Arajuuri, Toivio e Väisänen) a protezione del portiere Hradecky. Allo stesso modo cambierà la posizione di Lod, che inizia come centrocampista centrale ma può essere dirottato a fare il trequartista. La cerniera mediana verrebbe composta da Schüller e Glen Kamara, che resterebbero a proteggere la difesa; in attacco è del tutto probabile che Pohajnpalo torni titolare al posto di Forss, anche se l’attaccante del Brentford ha segnato in Bosnia e quindi, in fiducia, potrebbe essere confermato per affiancare l’insostituibile Pukki.

IL TURNOVER DI DESCHAMPS

Ecco dunque il turnover di Deschamps per Finlandia Francia, ma dobbiamo dire che si tratta di supposizioni: essendosi già qualificato ai Mondiali 2022, il CT dei Bleus potrebbe dare spazio a tante seconde linee. In porta può giocare Aréola; in difesa conferma per uno tra Upamecano e Koundé con Lenglet e Zouma che entrerebbero nella formazione titolare, poi sugli esterni abbiamo il ballottaggio Pavard-Dubois a destra mentre sull’altro versante dovrebbe essere Digne a iniziare la partita di Helsinki. Spazio poi al giovane Tchouaméni, di cui da tempo si parla molto bene, che avrà in mano le chiavi del centrocampo, mentre le ultime prestazioni nel Marsiglia hanno fatto salire le quotazioni di Guendouzi, che a questo punto meriterebbe una maglia e può sfruttare la partita di questa sera. Davanti, Griezmann potrebbe essere confermato come trequartista; dovrebbe invece esserci riposo per Mbappé e Benzema, a giocare come attaccanti sarebbero a quel punto Moussa Diaby, che sta avendo una grande stagione con il Bayer Leverkusen, e Ben Yedder che continua a segnare con il Monaco.

IL TABELLINO

FINLANDIA (5-3-2): Hradecky; O’Shaughnessy, Arajuuri, Toivio, Väisänen, Hämäläinen; Schüller, Lod, G. Kamara; Pohjanpalo, Pukki. Allenatore: Markku Kanerva

FRANCIA (3-4-1-2): Aréola; Koundé, Zouma, Lenglet; Pavard, Tchouaméni, Guendouzi, Digne; Griezmann; Ben Yedder, M. Diaby. Allenatore: Didier Deschamps

© RIPRODUZIONE RISERVATA