Probabili formazioni Italia Polonia Under 21/ Chiesa e Pellegrini i nostri bomber

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Italia Polonia Under 21: Gigi Di Biagio potrebbe confermare buona parte dell’undici che nell’esordio degli Europei 2019 ha battuto la Spagna, si gioca ancora a Bologna.

Lorenzo Pellegrini Cutrone Italia Under 21 gol lapresse 2019
Lorenzo Pellegrini e Patrick Cutrone (Foto LaPresse)

Studiando le probabili formazioni di Italia Polonia Under 21, parliamo anche di quello che è il bomber della nostra squadra: le statistiche ci dicono che sono due i giocatori arrivati agli Europei Under 21 con il maggior numero di reti tra gli azzurrini, si tratta di Lorenzo Pellegrini e Federico Chiesa che ne hanno 5, e hanno entrambi ritoccato il loro dato nell’esordio contro la Spagna. L’Italia Under 21 non ha ancora un bomber fatto e finito: 4 gol li ha segnati Patrick Cutrone mentre a quota 3 troviamo Riccardo Orsolini, naturalmente a questi livelli giovanili il ricambio avviene su base biennale e non è facile mettere grandi numeri. Basti pensare che il nostro recordman rimane, con 15 gol, Andrea Pirlo che all’epoca giocava soprattutto come trequartista; il primo attaccante è Alberto Gilardino che ha realizzato 14 gol, chissà che Chiesa e Cutrone – i principali indiziati – in questi Europei Under 21 incrementino le loro statistiche arrivando anche in doppia cifra realizzativa, vorrebbe dire molto probabilmente che l’Italia avrebbe disputato un ottimo torneo arrivando in fondo a giocarsi il titolo… (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO

Quale sarà il duello che infiammerà le probabili formazioni di Italia Polonia Under 21? Scegliamo quello che andrà in scena in mezzo al campo, dove si affronteranno – al netto di scelte diverse da parte dei due Commissari Tecnici – il nostro Rolando Mandragora e il polacco Patryk Dziczek. Mandragora è il capitano degli azzurrini: emerso nel Genoa, è stato acquistato dalla Juventus che però lo ha subito girato all’Udinese, dove è riuscito a ritagliarsi un posto da grande protagonista aumentando anche il suo raggio d’azione, e diventando una sorta di regista davanti alla difesa (mentre in rossoblu faceva soprattutto l’incontrista). Uno dei punti di forza nella squadra di Gigi Di Biagio, questa sera se la vedrà contro un giocatore che occupa la sua stessa posizione sul terreno di gioco: Dziczek è nato nel marzo 1998 e fino a questo momento ha raccolto 12 partite in Under 21, senza mai segnare. Gioca nel Piast Gliwice, per adesso la sua unica squadra di club, ma di lui si parla già molto bene: se a questi Europei Under 21 dovesse avere un rendimento sopra le righe potrebbe anche cambiare campionato, e arrivare in uno più prestigioso. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Come protagonista nelle probabili formazioni di Italia Polonia Under 21 scegliamo un calciatore che conosciamo bene, per aver militato nel campionato italiano: Dawid Kownacki sarà il principale terminale offensivo polacco, un classe ’97 che la Sampdoria era andata a prendere nell’estate 2017 dal Lech Poznan. La società blucerchiata pensava e sperare di replicare il colpo Patrik Schick, ed effettivamente nel suo primo anno a Genova Kownacki non ha nemmeno fatto malissimo: 24 apparizioni e 8 gol lasciavano intendere che potesse esserci un futuro roseo per lui, e magari una plusvalenza importante per Massimo Ferrero esattamente come accaduto per l’attaccante ceco venduto alla Roma (dopo essere passato dalla Juventus per pochi giorni). Invece all’inizio della stagione scorsa il polacco ha avuto molto meno spazio, giocando sì 16 volte ma spesso e volentieri con spezzoni dalla panchina; così la Sampdoria ha deciso di girarlo in prestito al Fortuna Dusseldorf, dove si è leggermente ritrovato: l’anno prossimo potrebbe tornare protagonista nel nostro calcio, intanto proverà a esserlo con la sua Polonia Under 21. (agg. di Claudio Franceschini)

IL BALLOTTAGGIO A SINISTRA

Nelle probabili formazioni di Italia Polonia Under 21 i ballottaggi potenziali non sono pochissimi: uno di questi riguarda anche la corsia sinistra di difesa. In quel ruolo domenica sera ha giocato Federico Dimarco, esterno del Parma che è stato protagonista di un buon campionato ma che è stato frenato dagli infortuni, e che almeno formalmente farà ritorno all’Inter per fine prestito, in attesa di scoprire quale sarà il suo futuro. Gigi Di Biagio ha inizialmente puntato su di lui, ma ha un’altra freccia al suo arco: si tratta di Giuseppe Pezzella, pari età e cresciuto nelle giovanili del Palermo con cui poi ha esordito in Serie A. Passato all’Udinese, ha concluso la sua stagione con il Genoa: a dire la verità ha giocato pochissimo perchè chiuso dal capitano Domenico Criscito, ma nella Under 21 ha messo insieme 13 presenze ed è dunque un giocatore esperto, anche se fino a questo momento ha disputato solo amichevoli. La battaglia sulla fascia mancina è interessante: Pezzella ha comunque 43 partite nel massimo campionato italiano contro le 26 di Dimarco, anche se ovviamente non è questa l’unica discriminante nella scelta. (agg. di Claudio Franceschini)

ZANIOLO RECUPERA

Il grande recupero nelle probabili formazioni di Italia Polonia Under 21 è quello di Nicolò Zaniolo: il centrocampista della Roma ha già tranquillizzato tutti dopo la botta subita domenica sera contro la Spagna, che lo ha costretto a uscire dal campo alla mezz’ora del primo tempo, sostituito da Riccardo Orsolini. Zaniolo ce la fa anche se probabilmente andrà in panchina quando la nostra nazionale giocherà contro la Polonia: in generale merita assolutamente di essere protagonista in questi Europei che ha conquistato con una stagione scintillante con la maglia della Roma. Gigi Di Biagio gli aveva dato una maglia come esterno destro nel tridente offensivo, dirottando Federico Chiesa sull’altra corsia; adesso bisognerà valutare se, al netto del fatto che sia a disposizione, Gigi Di Biagio potrà contare su di lui al 100% per la partita conclusiva del girone, quella contro il Belgio. Eventualmente, in caso di qualificazione alla semifinale da parte degli azzurrini, il calciatore della Roma potrà tornare in campo nel pieno della condizione e dire la sua: l’Italia lo spera, al netto dell’abbondanza nella rosa le qualità di Zaniolo sono davvero importanti per questo gruppo. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ATTACCO

Nell’analisi delle probabili formazioni di Italia Polonia Under 21 è davvero interessante leggere le potenziali scelte offensive di Gigi Di Biagio: il Commissario Tecnico della nostra nazionale ha davvero tante scelte a sua disposizione, come si è visto ampiamente nell’esordio contro la Spagna. La partita inaugurale è stata iniziata da Moise Kean, che poi ha lasciato il posto a Patrick Cutrone: il quale è stato subito determinante nel dare il la all’azione del ribaltone azzurro, firmato da Federico Chiesa. A proposito: anche sugli esterni Di Biagio può variare le sue opzioni, anche considerando il fatto che Nicolò Zaniolo è infortunato. Riccardo Orsolini, già grande protagonista dei Mondiali Under 20 di due anni fa, può agilmente essere un titolare di questa nazionale ed è reduce da un esaltante finale di stagione con la maglia del Bologna. Lo stesso Chiesa, autore di una doppietta contro la Spagna, ha giocato a sinistra ma nella Fiorentina lo abbiamo visto efficace anche a destra, anche se da quella parte rende meglio quando può giocare come quinto a centrocampo. Sia come sia, il volto dell’Italia Under 21 può cambiare in maniera radicale ma rimanere assolutamente efficace e competitivo per andare a vincere gli Europei: staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO

A centrocampo, leggendo le probabili formazioni di Italia Polonia Under 21, ci aspettiamo almeno due conferme: sono quelle delle mezzali Nicolò Barella e Lorenzo Pellegrini. Due assist per il primo, il rigore della staffa per il secondo: questi due giocatori sono,insieme a Federico Chiesa, i punti fermi di una nazionale che ha già fatto il botto all’esordio proprio grazie alla presenza di elementi che hanno giocato da titolari in Serie A e sono calciatori portanti della nazionale maggiore. Anche qui dunque il ballottaggio potrebbe riguardare un ruolo ben preciso, ovvero quello di regista: tuttavia sarà davvero complicato scalzare un Rolando Mandragora che indossa numero 10 e fascia di capitano, e dunque è a tutti gli effetti il pretoriano di Gigi Di Biagio sul terreno di gioco. Nel caso però ci fosse un turno di riposo, il candidato ideale resterebbe Sandro Tonali che ha mostrato tutte le sue qualità in un campionato di Serie B dominato dal suo Brescia; Manuel Locatelli invece potrebbe essere il primo sostituto delle mezzali, perchè nella sua esperienza con il Sassuolo ha imparato soprattutto a ricoprire quel ruolo rispetto agli esordi come playmaker davanti alla difesa. (agg. di Claudio Franceschini)

LA DIFESA

Come abbiamo già detto nel presentare le probabili formazioni di Italia Polonia Under 21, la difesa di Gigi Di Biagio dovrebbe essere nei fatti il reparto che la nostra nazionale cambierà meno, o comunque quello più blindato. Intanto, domenica sera è stato interessante notare come la scelta per la porta sia caduta su Alex Meret: avevamo presentato il ballottaggio tra i pali come serrato ed Emil Audero ha avuto la peggio, evidentemente le prestazioni del friulano con la maglia del Napoli hanno convinto il CT dell’Italia a puntare su di lui. In mezzo Kevin Bonifazi ha vinto la concorrenza di Filippo Romagna e Alessandro Bastoni: è sempre complicato modificare gli equilibri del reparto difensivo ed è per questo che il centrale della Spal dovrebbe essere nuovamente favorito per affiancare Gianluca Mancini. Casomai il turnover potrebbe riguardare le corsie laterali: Claud Adjapong insidia la maglia di Arturo Calabresi che sarebbe anche un centrale di ruolo, mentre a sinistra Federico Dimarco deve nuovamente guardarsi dalla candidatura di Giuseppe Pezzella pur partendo favorito. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Le probabili formazioni di Italia Polonia Under  21 riguardano la partita che la nostra nazionale gioca alle ore 21:00 di mercoledì 19 giugno presso il Renato Dall’Ara di Bologna, per la seconda giornata del gruppo A agli Europei Under 21 2019. L’esordio è stato ottimo: battuta la bestia nera Spagna, gli azzurrini hanno fatto un passo avanti forse decisivo per la qualificazione in semifinale. Un pareggio contro la Polonia potrebbe concederci la qualificazione virtuale, per quella aritmetica bisognerà vincere ma l’avversario di mercoledì sera tosto, perchè la nazionale dell’Est Europa ha aperto questo torneo battendo il Belgio, e dunque allo stesso modo ha la possibilità di fare un passo avanti. Ora, quando siamo alla vigilia di questa partita delicata, andiamo a vedere in che modo i due Commissari Tecnici potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco del Dall’Ara, analizzando in maniera più approfondita quelle che sono le probabili formazioni di Italia Polonia Under 21.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA POLONIA UNDER 21

LE SCELTE DI DI BIAGIO

Naturalmente il punto di domanda per Italia Polonia Under 21 riguarda il possibile turnover di Gigi Di Biagio: forzato quello per Zaniolo il cui posto verrà preso da Orsolini, per il resto si potrebbe andare verso la conferma degli stessi giocatori di domenica. In caso contrario, potrebbe riposare Mandragora: il posto in cabina di regia potrebbe essere preso da Tonali senza dimenticarsi di Locatelli, mentre le due mezzali potrebbero essere ancora una volta Barella e Lorenzo Pellegrini. Se in difesa sembra tutto fatto (Gianluca Mancini e Bonifazi davanti a Meret, Calabresi e Dimarco a correre sugli esterni), nel tridente offensivo Cutrone insidia la maglia di Kean con Federico Chiesa ovviamente confermato a sinistra; possibile comunque che Di Biagio si giochi la qualificazione con la sua formazione tipo, per poi dare spazio alle seconde linee nella terza gara del girone e cioè quella contro il Belgio, sperando di avere la semifinale in tasca dovendo eventualmente blindare il primo posto.

GLI 11 DI MICHNIEWICZ

Czeslaw Michniewicz imposta la sua Polonia con un modulo che dovrebbe essere speculare a quello dell’Italia: in porta va Grabara, davanti a lui i due centrali difensivi dovrebbero essere Wieteska e Bielik con Fila e Petska che avranno spazio come terzini, aiutando i due interni di centrocampo con i quali formare una sorta di catena per la superiorità numerica. Jagiello sul centrodestra e Zurkowski dall’altra parte le due scelte del Commissario Tecnico; in mezzo al loro la regia di Dziczek, davanti invece il punto di riferimento rimane Kownacki con Michalak e Szymanski che invece avranno posto lateralmente. Dunque, se la formazione della Polonia Under 21 sarà questa, non ci sarà nessun cambio rispetto alla squadra che ha battuto il Belgio nell’esordio di Reggio Emilia, aprendo al meglio la sua corsa negli Europei Under 21.

IL TABELLINO

ITALIA UNDER 21 (4-3-3): 22 Meret; 2 Calabresi, 13 G. Mancini, 4 Bonifazi, 12 Dimarco; 18 Barella, 10 Mandragora, 7 Lo. Pellegrini; 11 Orsolini, 9 Cutrone, 14 F. Chiesa

A disposizione: Audero, Montipò, 15 Adjapong, 6 A. Bastoni, 19 Romagna, 3 Giu. Pezzella, 21 Locatelli, 5 Tonali, 23 Murgia, 17 F. Bonazzoli, 20 Kean

Allenatore: Luigi Di Biagio

POLONIA UNDER 21 (4-3-3): 1 Grabara; 21 Fila, 4 Wieteska, 6 Bielik, 3 Pestka; 19 Jagiello, 16 Dziczek, 7 Zurkowski; 23 Michalak, 9 Kownacki, 10 Szymanski

A disposizione: 12 Lis, 22 Loska, 20 Gumny, 5 Bochniewicz, 15 Jonczy, 8 Piotrowski, 2 Placheta, 17 Jozwiak, 13 Wdowiak, 14 Buksa, 11 Swiderski, 18 Tomczyk

Allenatore: Czeslaw Michniewicz

© RIPRODUZIONE RISERVATA