Probabili formazioni Juventus Lecce/ Quote, attenti a Filippo Falco! (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Juventus Lecce: le quote della partita e le scelte di Maurizio Sarri e Fabio Liverani per la 28^ giornata del campionato di Serie A, si gioca all’Allianz Stadium.

Lecce Rossettini
(Foto LaPresse)

Volendo andare a caccia di un jolly nelle probabili formazioni di Juventus Lecce, possiamo sicuramente spendere una parola per Filippo Falco. Il classe ’92 si sta imponendo all’attenzione generale, forse un po’ tardi rispetto alle attese ma sicuramente con ottima qualità: a Lecce era arrivato dopo gli anni nelle giovanili del Bari, era già nella rosa del 2010-2011 in Serie A ma la prima vera stagione salentina era stata quella di due anni dopo in Prima Divisione Lega Pro. Da lì innumerevoli prestiti: in A è tornato con il Bologna per sei mesi senza mai incidere, a Benevento nell’anno della promozione è stato determinante con 6 gol ma poi è finito a Perugia e Pescara. Alla base, Falco è tornato a 5 anni dal primo addio, avendo giocato soltanto due stagioni complete con una singola squadra (Trapani e appunto Benevento): l’anno scorso 6 reti per la promozione, nel 2019-2020 per il momento ne ha segnate 3 ma quel che conta è che il suo rendimento è in ascesa costante dal punto di vista dell’importanza nel gioco di Fabio Liverani, e dunque ora il ragazzo punta a risultare fondamentale per una difficile salvezza. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Chi potrebbe essere il potenziale protagonista nelle probabili formazioni di Juventus Lecce? Facciamo cadere la nostra scelta su Matthijs De Ligt: il centrale olandese non aveva iniziato al meglio il primo campionato di Serie A, ma il problema è che su di lui c’erano enormi aspettative per la crescita esponenziale che aveva mostrato nell’Ajax – di cui era diventato capitano – e sull’alta valutazione fatta dai Lancieri. La Juventus ha beffato la concorrenza, ma la storia di De Ligt sarebbe potuta essere diversa se non fossero arrivati gli infortuni: prima quello di Giorgio Chiellini, poi quello di Merih Demiral che in inverno aveva dato la sensazione di poter essere il costante titolare al fianco di Leonardo Bonucci. L’olandese ha sfruttato l’occasione: le sue prestazioni sono salite di colpi, i gol in Serie A sono 2 (decisivo quello nel derby contro il Torino) e ogni giornata che passa il centrale acquista sicurezza e personalità, come si è visto in occasione del gol di Paulo Dybala a Bologna. E’ stato lui a iniziare l’azione con una discesa profonda palla al piede, servendo poi Bernardeschi che ha fornito l’assist di tacco; Sarri si aspetta ora che De Ligt possa mantenere questa costanza fino al termine della stagione. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO

Il duello che animerà le probabili formazioni di Juventus Lecce potrebbe giocarsi a centrocampo: Panagiotis Tachtsidis è pronto a battagliare con Rodrigo Bentancur per la supremazia in mediana. Un problema che per i bianconeri si è ultimamente acuito: Maurizio Sarri non è ancora riuscito a trovare la quadra in mezzo, tanto che anche a Bologna pur nella partita vinta si sono viste tante palle perse, anche in maniera banale. Bentancur come sappiamo è il vice Pjanic e potrebbe prenderne il posto al centro dello schieramento, come già avvenuto in qualche occasione prima della pandemia da Coronavirus; a cercare di contrastarlo sarà Tachtstidis, il greco che gioca nel nostro campionato ormai da tempo. Zdenek Zeman lo aveva avuto a Roma, e aveva tentato di lanciarlo come fatto con tantissimi giovani in passato: per far giocare lui, il tecnico boemo lasciava fuori un certo Daniele De Rossi. Mossa audace, che però oggi si ricorda in negativo: l’esperimento non ha funzionato, Zeman è stato esonerato e Tachtsidis ha girato tante squadre prima di arrivare a Lecce, dove può migliorare il suo rendimento e le sue capacità sotto la guida di un ex regista come Fabio Liverani. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Nel parlare delle probabili formazioni di Juventus Lecce abbiamo già visto come per Maurizio Sarri i problemi siano particolarmente in difesa. La partita di Bologna, pur vinta, ha allungato la lista degli assenti bianconeri: Mattia De Sciglio, titolare a sinistra per l’indisponibilità di Alex Sandro, si è stirato in uno scatto e per l’ennesima volta nella sua esperienza con la Juventus si è dovuto arrendere a un infortunio. Qualche minuto dopo Danilo, che aveva già rischiato il rosso diretto per una brutta entrata su Juwara, ha pensato bene di stendere nuovamente l’avversario e ricevere la seconda ammonizione. Squalificato, il brasiliano lascia sguarnita la fascia sinistra: Giorgio Chiellini sarebbe la situazione più naturale ma anche il capitano non è al top della condizione e potrebbe finire ancora in tribuna nell’attesa di recuperare del tutto, questo dunque porta all’impiego di Blaise Matuidi. Inoltre, come sappiamo, Sami Khedira potrebbe aver chiuso in anticipo una stagione maledetta; Merih Demiral potrebbe essere aggregato al gruppo già dalla prossima giornata, almeno una bella notizia per Sarri che ritroverà un centrale difensivo anche per la Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOTIZIE

Siamo all’appuntamento con le probabili formazioni di Juventus Lecce: la partita si gioca alle ore 21:45 di venerdì 26 giugno, e rappresenta l’anticipo nella 28^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020. I bianconeri hanno superati indenni il primo esame verso il nono scudetto consecutivo: vittoria sul campo del Bologna e parziale riscatto della finale di Coppa Italia, ma le domande sul gioco proseguono. Adesso un altro test, contro un Lecce affamato di punti dopo aver ricevuto una brutta lezione dal Milan, a domicilio: per i salentini si tratta di racimolare un bottino che sia utile per salvarsi, la strada è ancora del tutto in salita ma se non altro i risultati che sono maturati nel turno precedente rendono ancora possibile centrare l’obiettivo. Chiaramente, considerati i rapporti di forza, sono i campioni d’Italia ad avere maggiormente il compito di vincere e rispettare il pronostico, tenendo a distanza le avversarie per lo scudetto; a questo punto aspettiamo che si entri sul terreno di gioco per questa partita, ma intanto possiamo fare una breve valutazione sulle scelte da parte dei due allenatori leggendo nel dettaglio le probabili formazioni di Juventus Lecce.

QUOTE E PRONOSTICO

I bianconeri sono largamente favoriti nel pronostico su Juventus Lecce, come si evince anche dalle quote fornite dall’agenzia Snai: il segno 1 per la loro vittoria vi permetterebbe infatti di guadagnare appena 1,16 volte la vostra puntata, e siamo già ad un valore di 8,00 volte la giocata sul segno X che identifica l’ipotesi del pareggio. L’affermazione esterna dei salentini, regolata dal segno 2, porta in dote una vincita corrispondente a 16,00 volte quello che avrete messo sul tavolo.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS LECCE

LE DIFFICOLTA’ DI SARRI

Le probabili formazioni di Juventus Lecce ci dicono che Maurizio Sarri ha problemi in difesa: Danilo si è fatto espellere a Bologna e dunque è squalificato, De Sciglio è stato vittima dell’ennesimo problema muscolare, Chiellini non è ancora al top. Dunque, il terzino sinistro dovrà essere Matuidi; il francese si sacrifica come già aveva fatto qualche tempo fa, a destra confermato Cuadrado così come la coppia formata da Bonucci e De Ligt che opererà a protezione del portiere Szczesny. Con l’ex Psg spostato qualche passo indietro, a centrocampo torna utile Ramsey: il gallese potrebbe riprendersi la maglia da titolare affiancando Pjanic e con Bentancur sull’altra mezzala, ma attenzione alla soluzione con il bosniaco in panchina e Rabiot che a quel punto giocherebbe dal primo minuto. Nel tridente offensivo ci sarà il cambio tra Douglas Costa e Bernardeschi; confermati ovviamente sia Dybala che Cristiano Ronaldo, in attesa di capire se Higuain riuscirà ad accomodarsi in panchina.

LE SCELTE DI LIVERANI

Fabio Liverani deve rinunciare a Lapadula, che si è infortunato contro il Milan e che allunga la lista degli indisponibili in cui compaiono già Dell’Orco e Barak (mentre Deiola e Farias proveranno a stringere i denti per andare almeno in panchina): la prima punta dunque sarà Babacar, alle sue spalle il ballottaggio è a tre e riguarda Marco Mancosu, Falco e Saponara. Il primo di questi potrebbe comunque arretrare come già fatto nell’ultimo impegno, andando a prendersi una delle due maglie riservate alle mezzali: con questo schieramento ci sarebbe la conferma di Tachtsidis in cabina di regia, poi Petriccione si giocherà il posto con Majer e Shakhov. In difesa potrebbe tornare titolare Rossettini, che non aveva giocato la partita di lunedì sera; al suo fianco dunque ci sarà uno tra Lucioni e Meccariello ma con il primo che rimane favorito, sugli esterni non dovrebbe cambiare nulla e dunque rivedremo Rispoli e Calderoni, in porta chiaramente Gabriel.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Matuidi; Bentancur, Pjanic, Ramsey; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo

A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Chiellini, Rabiot, Muratore, Bernardeschi, Higuain

Allenatore: Maurizio Sarri

Squalificati: Danilo

Indisponibili: De Sciglio, Demiral, Alex Sandro, Khedira

LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Mar. Mancosu; Falco, Saponara; Babacar

A disposizione: Vigorito, Chironi, Paz, Meccariello, Vera, Majer, Shakhov, Deiola, Farias

Allenatore: Fabio Liverani

Squalificati:

Indisponibili: Dell’Orco, Barak, Lapadula

© RIPRODUZIONE RISERVATA