PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS NAPOLI/ Quote: Alvaro Morata sarà protagonista?

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Juventus Napoli: quote e ultime notizie su moduli e titolari verso la partita di Serie A all’Allianz Stadium.

Morata Juventus
Alvaro Morata (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS NAPOLI: PROTAGONISTA

Chi sarà il protagonista nelle probabili formazioni di Juventus Napoli? Parliamo di Alvaro Morata, che nelle ultime settimane è stato oggetto di insistenti voci di calciomercato: lo spagnolo infatti sarebbe il centravanti desiderato da Xavi per far ripartire il suo Barcellona, lo stesso Morata sarebbe anche disposto a lasciare i bianconeri sapendo che molto probabilmente non sarà riscattato a fine stagione ma, per lo stesso motivo, i blaugrana hanno rallentato la trattativa perché l’Atletico Madrid, proprietario del cartellino, vorrebbe l’obbligo di riscatto per incassare a giugno.

Così, Morata sembra destinato almeno a terminare l’annata con la Juventus: fino a questo momento ha segnato 5 gol raggiungendo un totale di 31 reti in Serie A con la maglia bianconera (con cui come sappiamo aveva giocato anche tra il 2014 e il 2016, per poi tornarvi nel 2020). Non sarà mai uno sfondareti, ma tra la discontinuità di Moise Kean e gli infortuni di Paulo Dybala resta l’attaccante più “affidabile” che Massimiliano Allegri abbia a disposizione; sta comunque viaggiando a una media da doppia cifra, ma alla fine la Juventus dovrà chiaramente valutare il peso specifico delle sue marcature e la partita di questa sera ne è un esempio concreto… (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO

Quale particolare duello vivremo nelle probabili formazioni di Juventus Napoli? Potremmo citare per esempio quello tra Matthijs De Ligt e Dries Mertens: il centrale olandese potrebbe essere all’ultima stagione con la Juventus, il suo procuratore Mino Raiola ha parlato chiaro e dunque i bianconeri devono ora provare a trattenerlo costruendo una squadra che possa tornare a essere iper competitiva. Intanto De Ligt dovrà reggere il peso di una difesa senza Giorgio Chiellini e con Leonardo Bonucci in dubbio; questa sera all’Allianz Stadium avrà di fronte un Dries Mertens che è alla nona stagione con la maglia del Napoli, ne è diventato il miglior marcatore di sempre ma è chiaramente lontano dai fasti dell’epoca di Maurizio Sarri, quando l’infortunio di Arkadiusz Milik lo aveva trasformato in letale prima punta.

Un esterno di ruolo che nel Napoli ha iniziato ad agire da finto centravanti; Mertens dovrà sostituire Victor Osimhen che sta ancora recuperando dalla frattura dello zigomo, contro la Juventus in questo stadio ha già saputo timbrare il cartellino e, dovesse ritrovare le sensazioni di un tempo, sarebbe un pericolo per la Vecchia Signora. Anche per lui questa potrebbe essere l’ultima stagione con la maglia attuale, ma staremo a vedere e intanto bisogna gustarci il big match Juventus Napoli con questo bel duello… (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Le probabili formazioni di Juventus Napoli ci consegnano un big match privo di parecchi calciatori. Massimiliano Allegri potrebbe ritrovarsi senza Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini: il secondo contagiato dal Coronavirus, il primo invece in dubbio per qualche fastidio muscolare che potrebbe se non altro mandarlo in panchina. Inoltre, il Covid blocca anche Arthur Melo e il terzo portiere Carlo Pinsoglio; la Juventus sta poi aspettando il rientro di Danilo, mentre Aaron Ramsey che resta ai box sarà difficilmente un elemento fondante della squadra anche quando dovesse tornare a disposizione.

Il Napoli è messo parecchio male: Luciano Spalletti ha Mario Rui squalificato per l’Allianz Stadium, ha perso per Covid tre giocatori come Kévin Malcuit e soprattutto Elijf Elmas e Hirving Lozano, poi naturalmente ha i convocati per la Coppa d’Africa che sono Kalidou Koulibaly, André Zambo Anguissa e Adam Ounas. I primi due sono insostituibili nello scacchiere tattico dei partenopei, dunque il tecnico dovrà fare di necessità virtù; per la Coppa d’Africa non è partito – come ben sappiamo – Victor Osimhen, ma l’attaccante nigeriano sta ancora recuperando dalle fratture riportate a orbita e zigomo, dunque le sue condizioni restano da valutare e sicuramente non potrà prendere parte alla partita di questa sera. (agg. di Claudio Franceschini)

PARTENOPEI IN DIFFICOLTÀ PER IL COVID!

Con le probabili formazioni di Juventus Napoli ci avviciniamo alla partita che sarà al centro dell’attenzione della ventesima giornata di Serie A, anche perché ancora una volta su questa grande sfida sembra gravare una sorta di “maledizione” a causa del gran numero di assenti, soprattutto in casa Napoli. La ripartenza del massimo campionato dopo la pausa natalizia dunque non sarà facile, ma Juventus Napoli conserva sempre grande fascino (sperando che tutto vada nel migliore dei modi).

I bianconeri si erano rilanciati a dicembre sfruttando un calendario piuttosto semplice: la Vecchia Signora aveva chiuso vincendo in casa contro il Cagliari, ma la ripartenza del 2022 si annuncia assai più complicata per la Juventus, che deve dunque fornire risposte di livello. Per il Napoli vale forse il discorso opposto: a dicembre ha battuto il Milan a San Siro, ma ha perso in casa prima con l’Empoli e poi con lo Spezia. Una bella vittoria allo Stadium sarebbe una fenomenale ripartenza, soprattutto considerate le circostanze: tutto questo premesso, scopriamo le ultime notizie circa le probabili formazioni di Juventus Napoli.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS NAPOLI: CHE MOSSE FARANNO GLI ALLENATORI?

LE MOSSE DI ALLEGRI

Le probabili formazioni di Juventus Napoli presentano diverse difficoltà anche in casa bianconera: ci sono alcuni contagiati dal Covid tra cui spicca logicamente il nome di Chiellini, poi bisogna fare i conti con alcuni infortunati (fra cui Bonucci) e pure con le sirene del calciomercato. Un rebus di difficile soluzione, che Max Allegri dovrebbe risolvere con una Juventus schierata con il modulo 4-2-3-1: in porta Szczesny; evidenti difficoltà in difesa soprattutto per la coppia centrale priva dei campioni d’Europa azzurri, ipotizziamo un reparto a quattro con Cuadrado, Rugani, De Ligt e Alex Sandro da destra a sinistra.

A centrocampo invece ecco Bentancur e Locatelli possibili titolari, con McKennie che di conseguenza rischia di partire in panchina, mentre in attacco Chiesa e Dybala potrebbero essere titolari, affiancando Bernardeschi sulla trequarti alle spalle di Morata, che nonostante le voci di calciomercato dovrebbe essere favorito su Kean come prima punta bianconera.

LE SCELTE DI SPALLETTI

Gli ospiti sono senza dubbio messi ancora peggio: le probabili formazioni di Juventus Napoli vedono infatti Luciano Spalletti in notevole difficoltà, tra la squalifica di Mario Rui, gli infortunati, i positivi al Covid (che comprendono nomi pesanti fra cui l’aggiunta Fabian Ruiz) e la Coppa d’Africa, altra variabile di questo periodo che in casa Napoli si fa sentire in modo speciale (out Koulibaly, Zambo Anguissa e Ounas), mentre il mercato mette in bilico capitan Insigne.

Con tutte le cautele del caso, ecco che per gli ospiti partenopei si potrebbe ipotizzare un modulo 4-2-3-1 con scarso margine di scelta per Spalletti: Ospina in porta; davanti a lui una difesa a quattro formata da Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus e Ghoulam; nel cuore del centrocampo la coppia formata da Demme e Lobotka; in attacco ecco Politano, Zielinski e (forse) Insigne in appoggio al centravanti, che dovrebbe essere Mertens.

PRONOSTICO E QUOTE

In attesa delle probabili formazioni di Juvents Napoli, diamo uno sguardo anche al pronostico su Juventus Napoli in base alle quote offerte dall’agenzia Snai, che vede favoriti i padroni di casa bianconeri. Il segno 1 è quotato a 1,90, mentre poi si sale a quota 3,50 in caso di pareggio (segno X) e fino a 4,00 volte la posta in palio sul segno 2 se dovesse vincere il Napoli.

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Cuadrado, Rugani, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Locatelli; Chiesa, Dybala, Bernardeschi; Morata. All. Allegri.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Ghoulam; Demme, Lobotka; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Spalletti.





© RIPRODUZIONE RISERVATA