Probabili formazioni Milan Roma/ Diretta tv: Leao e Diawara dalla panchina

- Michela Colombo

Probabili formazioni Milan Roma: diretta tv e orario. Ecco le mosse di Pioli e Fonseca alla vigilia della sfida per la 28^ giornata della Serie A.

Roma milan veretout lapresse 2019
Probabili formazioni Milan Roma - Jordan Veretout (LaPresse)

E’ sempre difficile analizzare una panchina: anche nelle probabili formazioni di Milan Roma bisogna premettere che, ovviamente, i potenziali jolly in corso d’opera dipenderanno dalle scelte che i due allenatori faranno circa le formazioni titolari. Possiamo però dire che per i rossoneri dovrebbe essere utile Rafael Leao: il giovane portoghese ha tutto sommato una buona stagione a referto, al netto dei 3 gol segnati in Serie A ha mostrato i lampi di quella classe per cui la società lo ha acquistato dal Lille. Si sapeva che il giovane attaccante sarebbe stato più che altro un investimento per il futuro: già in questo campionato Rafael Leao ha comunque fatto il suo e alla ripresa dopo il lockdown ha anche segnato contro il Lecce, adesso dovrà essere brava la società a confermarlo parte integrante del progetto e ritagliargli uno spazio ancora maggiore. Per quanto riguarda la Roma, dalla panchina attenzione ad Amadou Diawara: il regista acquistato in estate dal Napoli non ha trovato troppa continuità a causa dei problemi fisici, ma schierato nella ripresa potrebbe dare equilibrio e capacità di far girare velocemente la manovra, eventualmente congelando il possesso in caso di vantaggio o aiutando ad organizzare l’assedio giallorosso qualora il risultato dovesse essere negativo. (agg. di Claudio Franceschini)

IN ATTACCO

Siamo all’analisi dell’attacco nelle probabili formazioni di Milan Roma: a Stefano Pioli mancherà ancora Zlatan Ibrahimovic, ma in questo momento non pecchiamo certo di lesa maestà se diciamo che i rossoneri possono dormire sonni tranquilli. Infatti, in assenza dello svedese Ante Rebic è quasi una sicurezza: prima del lockdown da Coronavirus lo avevamo lasciato cannoniere del Milan con una grande serie di gol nel girone di ritorno – dopo lo 0 e i pochissimi minuti dell’andata – la ripresa a Lecce lo ha visto nuovamente nel tabellino dei marcatori e così il croato si è portato a quota 7 in questo campionato di Serie A. Tecnicamente Rebic ha ancora un anno di prestito in rossonero, ma la società come avevamo già detto potrebbe anticiparne il riscatto dall’Eintracht Francoforte; per definire l’operazione bisognerà valutare anche il futuro di André Silva, perché la scorsa estate era stato attuato uno scambio di prestiti. Intanto Rebic si prepara ad essere determinante anche contro la Roma; i giallorossi però possono schierare un certo Edin Dzeko, che potrebbe essere alle ultime partite con questa maglia e ci tiene particolarmente a lasciare un buon segno, magari conducendo il club in Champions League… (agg. di Claudio Franceschini)

A CENTROCAMPO

Eccoci al centrocampo per quanto riguarda le probabili formazioni di Milan Roma: sarà quasi certamente titolare in mediana un altro ex di questa partita, ma in questo caso stiamo parlando dei giallorossi e di Bryan Cristante. Gioiello del settore giovanile rossonero, Cristante era stato piazzato davanti alla difesa dal suo allenatore Aldo Dolcetti, e in quel ruolo aveva preso parte, con la Primavera ovviamente, ad un Torneo di Viareggio che il Milan (che schierava anche Andrea Petagna) aveva chiuso in finale. L’esordio in prima squadra lasciava presagire un futuro luminoso, ma i rossoneri all’epoca avevano preferito incassare subito piuttosto che aspettare la crescita del ragazzo, e così lo avevano venduto al Benfica. Nell’Atalanta poi Gian Piero Gasperini ha reinventato Cristante come trequartista o centrocampista di incursione, modificandone anche la carriera; la Roma ha deciso di investire su di lui, il rendimento non è stato lo stesso che a Bergamo ma sicuramente il classe ’95 si è rivelato calciatore importante anche per Paulo Fonseca, che lo fa giocare al fianco di Jordan Veretout avendolo riportato ad un ruolo maggiormente difensivo. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Con particolare riferimento alla difesa, abbiamo già visto dalla presentazione delle probabili formazioni di Milan Roma che Stefano Pioli dovrà fare a meno di un elemento importante come Simon Kjaer: il trentunenne danese è diventato il centrale titolare della retroguardia al fianco di Alessio Romagnoli da quando, lo scorso gennaio, si è trasferito in rossonero nello scambio che ha riportato Mattia Caldara all’Atalanta. Kjaer dunque sarà costretto a saltare una sfida contro una ex squadra: la Roma lo aveva acquistato con prestito oneroso (3 milioni) e diritto di riscatto fissato a 7, ma dopo una sola stagione aveva deciso di lasciarlo andare facendolo rientrare al Wolfsburg. Il suo acquisto da parte dei giallorossi era stato voluto da Walter Sabatini, che aveva avuto modo di conoscerlo ai tempi del Palermo; quella però era la stagione con Luis Enrique allenatore, difficile soprattutto per la difesa che era costantemente esposta. Senza di lui, Pioli dovrà confermare il giovane Matteo Gabbia che avrà dunque un’altra occasione per farsi notare e aumentare le possibilità di trovare spazio anche nella prossima stagione, che sia al Milan o in qualche prestito. (agg. di Claudio Franceschini)

NOTIZIE ALLA VIGILIA

Sarà solo domani pomeriggio alle ore 17.15 che si accenderà la sfida più attesa della 28^ giornata della Serie A, tra Milan e Roma e le di cui probabili formazioni sono ora sotto esame. Siamo infatti davvero impazienti di conoscere le mosse di Pioli come di Fonseca per le probabili formazioni di Milan e Roma: il valore del match è evidente, come pure dei protagonisti chiamati a San Siro. Senza trascurare ovviamente l’importanza anche dei tre punti in palio, decisivi per l’Europa. Ecco perché pur essendo stati in campo per il turno precedente di campionato solo pochi giorni fa, sia Pioli che Fonseca dovranno domani schierare il loro miglior 11 possibile, anche se non sarà cosa facile, tra assenti dell’ultimo minuto, acciaccati e infortunati. Vedremo quali saranno dunque le mosse degli allenatori per le probabili formazioni di Milan Roma.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Segnaliamo a tutti gli appassionati che la sfida per la Serie A, prevista solo domani sera a San Siro sarà visibile non già in diretta tv ma esclusivamente in diretta streaming video sulla nota piattaforma in abbonamento DAZN, questa disponibili su apparecchi mobili come Pc, tablet e smartphone, come pure su smart tv.

LE PROBABILI FORMAZIONI MILAN ROMA

LE MOSSE DI PIOLI

Anche in vista della 28^ giornata della Serie A, il tecnico rossonero dovrebbe fare a meno del suo asso nella manica Zlatan Ibrahimovic, fermo in infermeria: poco male perchè nella scorsa sfida col Lecce il Milan ha fatto vedere di poter segnare anche senza lo svedese. Ecco che allora nel 4-2-3-1 vedremo ancora dal primo minuto Ante Rebic titolare prima punta, con ai lati Bonaventura e Castillejo, mentre dovrebbe toccare ancora a Calhanoglu agire sulla trequarti come titolare. Sono poi pure maglie già consegnate anche nella mediana a due, dove Kessie e Bennacer non dubitano della loro titolarità, anche se dalla panchina certo Saelemaekers cerca un po’ di spazio. E’ dunque in difesa che arrivano i primi problemi del tecnico per le probabili formazioni di Milan Roma. Con Kjaer infortunato e Duarte e Musacchio ancora indisponibili, ecco che domani al centro del reparto Pioli potrebbe lanciare il giovane ex primavera Gabbia dal primo minuto con il capitano Romagnoli: Hernandez e Conti sono poi i favoriti per una maglia in corsia.

LE SCELTE DI FONSECA

Per le probabili formazioni di Milan Roma, pure Fonseca naturalmente punterà solo tra i suoi titolari più in forma, tra questi non è recuperato dall’infermeria Pau Lopez, dopo la microfrattura al polso subita nel periodo di preparazione alla ripresa del campionato. Ecco che allora il portiere spagnolo non sarà titolare domani tra i pali, mentre nel 4-2-3-1, pure in difesa non dovrebbero mancare al centro Mancini e Smalling, come Bruno Peres e Kolarov ai lati, anche se per il reparto non mancano le alternative, da Fazio a Spinazzola. Nel reparto a due della mediana Cristante rimane in vantaggio su Diawara per fare fare compagnia all’inossidabile Jordan Veretout, una delle certezze di Fonseca. Maglie abbastanza certe anche nell’attacco giallorosso con Dzeko prima punta e sostenuto alle spalle da Lorenzo Pellegrini: Under e Perotti rimangono le prime scelte del tecnico lusitano per l’esterno di reparto, anche se rimangono a disposizione Carles Perez, Kluivert e Mkhitaryan.

IL TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): 99 G Donnarumma; 19 T Hernandez, 13 Romagnoli, 46 Gabbia, 12 Conti; 79 Kessie, 4 Bennacer; 5 Bonaventura, 10 Calhanoglu, 7 Castillejo; 18 A Rebic All. Pioli

ROMA (4-2-3-1): Mirante; 33 B Peres, 23 Mancini,6 Smalling, 11 Kolarov; 4 Cristante, 21 Veretout; 17 Under, 7 Pellegrini, 8 Perotti; 9 Dzeko All. Fonseca

© RIPRODUZIONE RISERVATA