Prof salva 16enne suicida/ “Era in piedi davanti a finestra, bloccata con una scusa”

- Chiara Ferrara

Un prof a Vigevano salva una sedicenne suicida: la ragazza stava per gettarsi dalla finestra dopo avere preso un brutto voto

prof suicida
Scuola Pirelli di Milano (Google Maps)

Una tragedia sfiorata sabato mattina in una scuola superiore di Vigevano. Una sedicenne ha tentato di compiere un atto suicida, ma è stata salvata da un professore. La ragazza, come raccontato al Corriere della Sera da quest’ultimo, dopo avere preso un brutto voto, ha chiesto di andare in bagno. Il tempo passava e non vedendola tornare, la sua insegnante ha iniziato a preoccuparsi, al punto da avviare le ricerche in tutto l’istituto. Il corpo docenti, i collaboratori scolastici e gli alunni si sono premurati di cercarla ovunque.

A trovarla, grazie alla segnalazione di uno studente, è stato Emilio Bocca Corsico Piccolino. “Era in piedi su un banco, la finestra aperta, lei guardava il vuoto. Ho cercato di parlarle e distrarla, l’ho afferrata di peso e le ho impedito di buttarsi di sotto”. Così il prof eroe ha ricordato quei drammatici istanti. Il docente di fisica conosce bene la sedicenne, che è stata sua alunna, al punto da definirla “dal carattere fragile”. È anche per questo motivo che tutti si sono immediatamente preoccupati. La vicenda, per fortuna, si è conclusa con un lieto fine.

Prof salva 16enne suicida: il racconto dell’eroe

“Mi manda la tua insegnante: ha detto che vuole cambiarti il voto. Vieni, andiamo insieme”. Con queste parole il prof eroe Emilio Bocca Corsino Piccolino ha salvato la sedicenne suicida. Una scusa che è stata sufficiente per convincerla a non buttarsi giù. “Non so se il mio intervento ha davvero salvato una vita, forse non sarebbe successo niente di brutto, e quella studentessa sarebbe rientrata in classe da sola”, ha concluso ai microfoni del Corriere della Sera.

Dopo il salvataggio, la ragazza è stata condotta al pronto soccorso in via precauzionale. Nel nosocomio più vicino le sono state prestate le cure necessarie, anche dal punto di vista psicologico. L’aiuto della famiglia e dei compagni di classe sarà fondamentale per superare il brutto episodio. Sul posto, per chiarire la dinamica della vicenda, è intervenuta anche la Polizia locale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA