Raffaella Schifino/ Ecco chi è la riservata moglie di Enrico Papi

- Adriana Lavecchia

Raffaella Schifino è la moglie di Enrico Papi, da sempre riservata e lontana ad ogni tipo di gossip, tanto che di lei non ci conosce neanche la data del suo compleanno

Raffaella Schifino
Enrico Papi in compagnia della moglie Raffaella Schifino

Raffaella Schifino è la moglie di Enrico Papi, il conduttore di Scherzi a Parte, dal lontano 1998. La donna non ama vivere sotto i riflettori e preferisce stare lontana da gossip e pettegolezzi di ogni tipo, infatti, le uniche voci in merito a Raffaella Schifino riguardano la sua relazione con Enrico Papi, i due dopo essersi conosciuti non si sono più separati dando alla luce due bambini: la primogenita Rebecca e il secondo figlio Jacopo.
In merito a Raffaella Schifino non si conosce nulla, neanche la sua data di nascita. La donna non appare neanche sui social di suo marito, che rispetta la sua voglia di riservatezza e la supporta in ogni sua scelta, esattamente come la donna ha fatto con lui in tutte le sue scelte lavorative e non.

Raffaella Schifino: una vita lontano dai social network

L’unico gossip in merito a Raffaella Schifino è il loro matrimonio, avvenuto nel lontano 1998 quando i due si dissero il fatidico si in una cerimonia religiosa svolta all’Ara Coeli di Roma.
Raffaella Schifino per scappare da ogni gossip avevano deciso di vivere a Miami, tranne nel periodo in cui Enrico non è costretto a tornare in Italia a causa dei suoi impegni televisivi e proprio in questa città i suoi due figli hanno rischiato la vita: la famiglia Papi infatti, è stata sconvolta da una catastrofe naturale che ha colpito la zona di Los Angeles e altre parti degli Stati Uniti: l’Uragano Irma.

Durante l’uragano Rebecca aveva 17 anni e Jacopo 9 e Raffaella Schifino con la sua famiglia sono stati costretti a scappare per mettersi in salvo. Enrico Papi dopo quell’evento ha confessato: “Da quando abbiamo vissuto quell’esperienza i bambini hanno sempre una valigia pronta. Si è trattato di attimi, il tempo di mettersi in macchina e partire”. Dopo questa brutta esperienza tutta la famiglia ha deciso di tornare in Italia e di trasferirsi definitivamente a Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA