Renzo Arbore, ex compagno Mariangela Melato/ “Lei? Persona speciale, amata fino all’ultimo”

- Emanuele Ambrosio

Renzo Arbore è stato il compagno di Mariangela Melato, l’attrice scomparsa all’età di 71 anni per un tumore: “tra noi una complicità inimmaginabile”.

renzo arbore 2019 tv 640x300
Renzo Arbore

Renzo Arbore è stato per tantissimi anni il compagno di Mariangela Melato, l’attrice scomparsa all’età di 71 anni per un tumore. Un grandissimo amore quello tra lo showman e l’attrice di cinema e teatro, che neppure la morte ha interrotto. Quando Arbore parla della sua Mariangela è impossibile non commuoversi tanto è ancora oggi l’amore che l’artista prova verso l’attrice. “Non è facile raccontare Mariangela e non lo dico perché l’ho amata fino all’ultimo” – esordisce così Arbore in una intervista rilasciata a La Repubblica. Lo showman, infatti, ha solo parole di grande stima ed amore per la straordinaria attrice: “Mariangela ea ricca di grazia, ha saputo perfino morire con grazia. Eravamo come due anime sintonizzate sulla stessa lunghezza d’onda. E anche nel lungo periodo della separazione non è venuto meno un legame magico”.

Proprio così, tra Renzo Arbore e Mariangela Melato c’è sempre stato un rapporto unico e speciale. “Io giravo per il mondo e dicevo: questo piacerebbe a Mariangela, lo compro per lei. E Mariangela faceva lo stesso con me. Una complicità inimmaginabile. Poi ci siamo ritrovati” – ha detto Arbore che, dopo diversi anni di allentamento, ha ritrovato la sua Mariangela.

Renzo Arbore e l’amore per Mariangela Melato: “tutto è cominciato…”

Renzo Arbore parlando della sua amata Mariangela Melato ha anche raccontato il loro primo incontro. “Una serata al teatro Sistina, al principio degli anni Settanta. Tra tante signore cotonate, spuntò un ciuffo di capelli bicolore, un volto bistrato e due occhi grandi come fari. Il suo tratto esistenzialista mi colpì così tanto che riuscii a vincere la mia naturale timidezza e la invitai a una festa musicale a casa mia” – ha raccontato lo showman. L’attrice l’ha conquistato subito con pochissimi passi di danza con Arbore che ricorda: “ballava come una nera”.

Da quel ballo è nato un grandissimo amore, anche se Arbore ha condiviso un altro ricordo davvero speciale: una cena a casa di Agostina Belli. A fine serata si ritrovò seduto a terra con Mariangela e con un giovanissimo Lucio Battisti che cantò un brano ancora inedito “Io vorrei, non vorrei, ma se vuoi”: “sembrava scritta per noi. Ci guardammo a lungo, poi una stretta di mano che diceva tutto. Cominciò così”. Tra i due c’è stata una lunghissima storia d’amore interrotta però quando la Melato è partita per gli Stati Uniti d’America. “Stupidamente decidemmo di lasciarci. Sempre con il sorriso. So bene che ha sofferto senza farmelo pesare” – ha detto Arbore. Qualche anno dopo però tra i due è rinata la scintilla: “è avvenuto in modo naturale, sempre con il sorriso. È stato come ritrovare la propria giovinezza, l’intimità dei primi tempi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA