RIFORMA PENSIONI 2022/ Brambilla: si va verso proroga di Quota 102 (ultime notizie)

- Lorenzo Torrisi

Riforma pensioni, secondo Alberto Brambilla, Presidente di Itinerari Previdenziali, Quota 102 verrà prorogata per due anni attraverso la Legge di bilancio

Alberto Brambilla
Alberto Brambilla, Itinerari Previdenziali (LaPresse)

RIFORMA PENSIONI, LE PAROLE DI BRAMBILLA

Intervistato dalla trasmissione televisiva Agorà, in onda su Rai 3, Alberto Brambilla ha detto di ritenere che Quota 102 verrà prorogata per altri due anni. Secondo il Presidente di Itinerari Previdenziali, tra le misure di riforma delle pensioni che verranno approvate entro la fine dell’anno ci sarà anche la proroga di Opzione donna, magari per più di un solo anno. La proroga di misure già in vigore sarebbe semplice da attuare, considerando anche i tempi stretti in cui si troverà ad agire il nuovo Governo per mettere a punto la Legge di bilancio. E Brambilla evidenzia anche che vanno messi sul piatto 22 miliardi solo per adeguare le pensioni all’inflazione. Alzare le pensioni a mille euro, come promesso da Silvio Berlusconi, costerebbe invece 32,5 miliardi di euro.

APE SOCIAL ANCHE PER I GIORNALISTI

Nel suo intervento Brambilla non ha citato l’Ape social, ma se dovesse esserci effettivamente una proroga di Opzione donna e nessuna riforma strutturale della previdenza è facile immaginare che anche verrebbe prolungata anche la durata dell’Ape social. La quale, come ricordato da Italia Oggi nei giorni scorsi, potrà essere utilizzata ora anche dai giornalisti, in virtù del passaggio dell’Inpgi 1 all’Inps avvenuta il 1° luglio. “L’Inps esclude, però, che i giornalisti possano ottenere le pensioni anticipate ‘quota 100’ e ‘opzione donna’, perché i requisiti andavano perfezionati entro il 31 dicembre 2021”, si legge ancora sul quotidiano economico. Vedremo quanto l’Ape social verrà utilizzata in questi ultimi mesi di vigenza (salvo proroga) dai giornalisti.

— — — —

Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente.

SOSTIENICI. DONA ORA CLICCANDO QUI







© RIPRODUZIONE RISERVATA