Risultati Serie A, classifica/ Diretta gol live: Torino, che scoppola! Inter ok

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: diretta gol live score della 36^ giornata, che ci terrà compagnia mercoledì 12 maggio in un altro turno infrasettimanale. Come andranno le cose sui campi?

Muriel Atalanta gol lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Atalanta Juventus (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: TORINO, CHE SCOPPOLA! INTER OK

Si sono appena concluse le sette partite del 36^ turno di Serie A in programma stasera, ecco i risultati finali! Con lo scudetto già in tasca, l’Inter onora l’impegno contro la Roma vincendo per 3-1, con Lukaku che mette il sigillo al novantesimo. L’Atalanta batte il Benevento per 2-0, gli orobici mantengono il secondo posto a pari punti con il Milan che travolge il Torino con un impressionante 7 a 0, i granata restano comunque a +4 sui sanniti che ormai hanno un piede e mezzo in Serie B. La Juventus sbanca il Mapei Stadium regolando il Sassuolo per 3 a 1 e non perde contatto dalle squadre che la precedono, mentre la Lazio vince 1-0 contro il Parma già retrocesso con un gol di Immobile all’ultimo secondo. Il Genoa si salva battendo il Bologna per 2 a 0, termina 2-2 il derby ligure tra Sampdoria e Spezia, la squadra di Italiano dovrà ancora soffrire per la permanenza nella massima categoria. {agg. di Stefano Belli}

ATALANTA, MILAN E JUVE AVANTI ALL’INTERVALLO

Sono stati segnati undici gol nei primi tempi delle sette partite del 36^ turno di Serie A in programma stasera. Diamo un’occhiata ai risultati parziali, cominciando dai campioni d’Italia dell’Inter che stanno battendo la Roma per 2-1: Brozovic e Vecino inguaiano i giallorossi che reagiscono con Mkhitaryan. Milan avanti di due gol in casa del Torino con Theo Hernandez e Kessié che complicano i piani dei granata. L’Atalanta ha sbloccato la sfida con il Benevento grazie a Muriel, mentre al Mapei Stadium la Juventus soffre contro il Sassuolo, Buffon para un rigore a Berardi, poi Rabiot e Cristiano Ronaldo fanno sorridere Pirlo. Il Genoa, a caccia di punti salvezza, punisce il Bologna con Zappacosta, Pobega apre il derby ligure portando avanti lo Spezia, Sampdoria che pareggia i conti con Verre. Prosegue il momento no della Lazio che non riesce a segnare contro un Parma già retrocesso e che si è presentato in campo sventolando bandiere bianche in segno di resa. {agg. di Stefano Belli}

ECCO LE BIG IN CAMPO!

Si gioca ancora per i risultati di Serie A, si giocano le 7 partite del mercoledì sera: la vittoria roboante del Napoli sulla Fiorentina ha allontanato la Juventus dalla possibilità di qualificarsi alla prossima Champions League. Qualora il Milan dovesse battere il Torino e i bianconeri perdere a Reggio Emilia contro il Sassuolo, alla Vecchia Signora non resterebbe che sperare in un miracolo: a quel punto il Napoli, sempre ammettendo che l’Atalanta batta il Benevento, avrebbe bisogno di una vittoria o due pareggi nelle ultime due partite, con la Juventus che anche vincendole entrambe non colmerebbe il gap. Dunque, proprio sul campo che aveva segnato l’inizio della straordinaria rimonta di Massimiliano Allegri nel 2015-2016, un momento spartiacque per prolungare la serie di scudetti arrivata a 9, la Juventus rischia di chiudere definitivamente un ciclo e farlo nella maniera peggiore; vedremo quello che succederà, ricordando che Benevento e Spezia sono ancora fortemente a rischio di retrocessione (a dire il vero molto di più i sanniti) e che l’anticipo delle ore 18:30, Cagliari Fiorentina, ci ha presentato una partita davvero povera di spunti, che di fatto salva i viola e non dà ancora questa certezza agli isolani, comunque più vicini al traguardo. Ora la parola torna ai campi, perché finalmente è tutto pronto e dunque per i risultati di Serie A della 36^ giornata si può tornare a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

SI GIOCA CAGLIARI FIORENTINA

Siamo pronti a vivere il mercoledì sera dedicato ai risultati di Serie A: si parte alla Sardegna Arena dove il Cagliari, che ha operato una rimonta straordinaria nel girone di ritorno, ha la grande possibilità di salvarsi aritmeticamente. Sarà così con una vittoria sulla Fiorentina e un conseguente mancato successo del Benevento, con cui domenica è stato sistemato il doppio confronto: Leonardo Semplici dunque è ad un passo dal traguardo, che sembrava impensabile fino a poche settimane fa. È fatta anche per la Fiorentina, grazie alla vittoria sulla Lazio: i viola però hanno disputato una stagione deludente rispetto alle attese, e si sono salvati con i 21 gol di uno strepitoso Dusan Vlahovic. Paradossalmente, il giovane attaccante rischia ora di partire per altri lidi vista la stagione; la verità è che a Firenze ci sono stati errori di impostazione della rosa, equivoci tattici e qualche giocatore (su tutti Gaetano Castrovilli) che non ha fatto il salto di qualità sperato. Sia come sia, con 7 punti sul Benevento l’obiettivo è al sicuro ma ora si punta almeno la quota 40: vedremo come andranno le cose, noi mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo perché finalmente per i risultati di Serie A si inizia a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

LA LOTTA PER LA SALVEZZA

Anche la lotta salvezza animerà i risultati di Serie A per questo mercoledì sera. Diciamo pure che, volendo essere realistici, ad evitare la terza retrocessione sono cinque squadre: per il Genoa (+5 sul terzultimo posto) è quasi fatta, Torino (in casa contro il Milan) e Cagliari (ospita la Fiorentina) una grande occasione perché i punti di vantaggio sono 4, i granata hanno anche una partita in meno ma al momento ci fanno poco affidamento, perché sarà in casa della Lazio. Il crollo verticale dello Spezia porta i liguri a giocarsi la salvezza con il Benevento: le due neopromosse hanno fatto bene nel girone di andata ma poi sono crollate e, al netto di quanto possa essere “giustificato” lo sfogo del presidente Vigorito, i sanniti si sono fatti male da soli e, non avessero vinto sul campo della Juventus, oggi sarebbero con un piede e mezzo in Serie B. La loro situazione è complicatissima anche così, anche perché oggi affrontano l’Atalanta lanciata verso un posto in Champions League; l’occasione d’oro ce l’ha allora lo Spezia, che è sì fuori casa nel derby contro la Sampdoria ma affronta anche una squadra senza più obiettivi, lontanissima dall’ottavo posto e che al massimo potrebbe voler chiudere nona. Vincenzo Italiano sa che quella di Marassi può essere la partita decisiva: vedremo cosa succederà… (agg. di Claudio Franceschini)

LA CORSA ALLA CHAMPIONS LEAGUE

Avendo già vissuto Napoli Udinese, la corsa alla Champions League per i risultati di Serie A legati a questo mercoledì sera si giocherà su altri tre campi. Quattro, se vogliamo ancora includere una Lazio però staccata: vero è anche che i biancocelesti potrebbero sfruttare l’impegno non agevole del Milan, che va a giocare sul campo di un Torino che si deve salvare, e recuperare terreno così come può farlo nei confronti della Juventus. I bianconeri rischiano tantissimo a Reggio Emilia, perché il Sassuolo ha fatto 16 punti nelle ultime 6 partite: una débacle al Mapei Stadium potrebbe già significare l’addio alle speranze, anche perché nel prossimo turno si ospiterà l’Inter che, per quanto tranquilla e scudettata, tiene molto a vincere all’Allianz Stadium. È invece un match point quello a disposizione dell’Atalanta: non sarebbe uno scenario utopistico quello di una Dea a +6 sulla Juventus e con il doppio confronto a favore, a quel punto sarebbe qualificazione a tutti gli effetti anche se non aritmetica, visto che la Lazio ha appunto un match in meno e potrebbe virtualmente essere davanti ai bianconeri. L’Atalanta ospita il Benevento terzultimo in classifica: per Gian Piero Gasperini un’occasione straordinaria, il Milan a sua volta con una vittoria e un ko della Juventus sarebbe quasi certo del traguardo Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

ALTRO TURNO INFRASETTIMANALE!

Con i risultati di Serie A ci lanciamo nella 36^ giornata che, inaugurata dall’anticipo Napoli Udinese, vive mercoledì 12 maggio un altro turno infrasettimanale. Alle ore 18:30 si parte con Cagliari Fiorentina, poi avremo le gare delle ore 20:45 che, nel dettaglio, saranno Atalanta Benevento, Bologna Genoa, Inter Roma, Lazio Parma, Sampdoria Spezia, Sassuolo Juventus e Torino Milan. Giovedì il posticipo sarà Crotone Verona, una partita ininfluente ai fini degli obiettivi stagionali; questa sera invece sarà soltanto a San Siro che, di fatto, avremo due squadre assolutamente tranquille.

Quando mancano 270 minuti al termine del campionato infatti bisogna definire ancora tanti verdetti, con la lotta alle posizioni europee e la salvezza che infiammeranno anche questo appassionante turno infrasettimanale: possiamo dunque vederli in maniera più approfondita, perché sicuramente i risultati di Serie A per questo mercoledì ci regaleranno tante emozioni e noi non vediamo l’ora di scoprire quale sarà il verdetto dei campi, e come cambierà la classifica di un torneo ancora ben lontano dalla sua conclusione naturale.

RISULTATI SERIE A: SITUAZIONE E CONTESTO

Ecco allora la presentazione dei risultati di Serie A per questo turno infrasettimanale. A San Siro come detto, l’unico contesto interessante è il fatto che l’Inter potrebbe raggiungere i 90 punti (in generale a fine campionato) e che la Roma deve difendere il settimo posto, ma poco altro; per il resto, infuria la lotta per evitare la terza retrocessione e qui rischia tantissimo il Benevento che, penultimo e staccato, affronta a Bergamo un’Atalanta che vuole mettere al sicuro la terza qualificazione consecutiva in Champions League. Naturalmente i sanniti possono sempre fare il colpo grosso, e tornare a far preoccupare Cagliari e Torino; la corsa di Pippo Inzaghi però va fatta sullo Spezia, in caduta libera e che questa sera però ha la bella occasione di far visita a una Sampdoria senza più obiettivi. La Lazio ormai sembra fuori dal discorso Champions League, ma ha una partita da recuperare e più che altro potrebbe strappare il quinto posto a una Juventus sempre più in crisi, che rischia tantissimo a Reggio Emilia; attenzione perché i bianconeri potrebbero chiudere in sesta posizione, mentre il Milan dopo aver sbancato l’Allianz Stadium sogna in grande essendosi ripreso la terza piazza della classifica.

RISULTATI SERIE A: 36^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Cagliari Fiorentina 0-0

LIVE Atalanta Benevento 2-0 | 22′ Muriel (A), 67′ Pasalic (A)

LIVE Bologna Genoa 0-2 | 13′ Zappacosta (G), 62′ rig. Scamacca (G)

LIVE Inter Roma 3-1 | 11′ Brozovic (I), 21′ Vecino (I), 31′ Mkhitaryan (R), 90′ Lukaku (I)

LIVE Lazio Parma 1-0 | 95′ Immobile (L)

LIVE Sampdoria Spezia 2-2 | 15′ e 73′ Pobega (Spe), 34′ Verre (Sam), 80′ Keita Baldé (Sam)

LIVE Sassuolo Juventus 1-3 | 28′ Rabiot (J), 45′ Cristiano Ronaldo (J), 59′ Raspadori (S), 66′ Dybala (J)

LIVE Torino Milan 0-7 | 19′ e 62′ Theo Hernandez (M), 26′ rig. Kessié (M), 50′ Brahim Diaz (M), 68′, 72′ e 78′ Rebic (M)

 

CLASSIFICA SERIE A

Inter 85

Napoli 73

Atalanta, Milan 72

Juventus 69

Lazio 64

Roma 58

Sassuolo 56

Sampdoria 45

Verona 43

Udinese, Bologna 40

Fiorentina 39

Genoa, Cagliari 36

Torino 35

Spezia 34

Benevento 31

Parma 20

Crotone 18

© RIPRODUZIONE RISERVATA