Rita Dalla Chiesa: “Su Ddl Zan scene vergognose”/ “Green pass? Credo nella scienza”

- Pippo Franchi

La giornalista e conduttrice televisiva Rita Dalla Chiesa, ospite di Accordi & Disaccordi, ha parlato del Ddl Zan affossato in Parlamento ma anche di vaccini e green pass

La giornalista e conduttrice televisiva Rita Dalla Chiesa, ospite di Accordi & Disaccordi, ha parlato del Ddl Zan affossato in Parlamento ma anche di vaccini e green pass

La giornalista e conduttrice televisiva Rita Dalla Chiesa, ospite di Accordi & Disaccordi, ha parlato del Ddl Zan affossato in Parlamento ieri: Le scene in Parlamento sul Ddl Zan sono state una vergogna inenarrabile. Ancora una volta è stata una battaglia politica e non sui diritti dei cittadini. Tanta gente sperava su questa legge”.

“Ci voleva un accordo attraverso una mediazione –  sottolinea Rita Dalla Chiesa, presente in trasmissione con Andrea Scanzi, Massimo Galli e Francesca Donato per parlare del Ddl Zan ma anche della situazione Coronavirus -. In un Paese civile la legge deve dare un segnale e tutelare i più fragili. Oggi (ieri, nda) ho visto una roba vergognosa”.

RITA DALLA CHIESA: “LA SCIENZA DEVE ESSERE SEGUITA”

Rita Dalla Chiesa ha poi parlato ad Accordi & Disaccordi ieri sera, oltre del Ddl Zan, anche di vaccini e green pass: “Per me la scienza deve essere seguita. Se parla il professor Galli io gli credo. E’ arrivato un vaccino e ci siamo vaccinati nonostante le paure e vediamo che le terapie intensive si sono liberati”:

La conduttrice televisiva e giornalista ha poi aggiunto: “La scienza ci ha detto che è la cosa giusta da fare e noi dobbiamo crederci. Consiglio alla gente di vaccinarsi. Io ho il green pass e non mi sento sbagliata. Draghi e Figliuolo ci hanno salvati. Il problema è dire: non puoi lavorare senza green pass“:



© RIPRODUZIONE RISERVATA