Robby Steinhardt morto a 70 anni/ Pancreatite acuta ha ucciso violinista dei Kansas

- Lucia Filardi

Robby Steinhardt è morto a causa di una malattia. Era noto soprattutto per aver fatto parte del gruppo rock dei Kansas dal 1973 al 1982 e poi dal 1997 al 2006

robby steinhardt 640x300
Robby Steinhardt (foto: Youtube)

È morto Robby Steinhardt, violinista, cantante e compositore statunitense, noto soprattutto per aver fatto parte del gruppo rock dei Kansas dal 1973 al 1982 e poi dal 1997 al 2006. Si è spento a Tampa, in Florida, il 17 luglio all’età di 70 anni per le conseguenze di una pancreatite acuta che lo aveva portato al ricovero in ospedale due mesi prima. A darne il triste annuncio è stata la moglie Cindy con un post su Facebook, in cui scrive: “È con il cuore spezzato che devo annunciare al mondo che abbiamo perso una delle persone più incredibili del nostro tempo. Robby Steinhardt è morto”.

L’artista lascia un album postumo appena inciso e il progetto di un tour previsto ad agosto. Ha da sempre avuto una intensa attività dal vivo, spesso suonando anche con diverse tribute band e gruppi giovani. Non lo fermò nemmeno un infarto che lo colpì nel 2013: due anni dopo tornò live e proseguì con le sue esibizioni. La moglie ha raccontato il calvario della malattia che lo ha portato alla morte con un lungo messaggio, in cui spiega che era sulla strada della guarigione quando, in realtà, tutto è peggiorato e “il suo corpo ha avuto altri piani per lui: è morto tra le mie braccia“.

Chi sono i Kansas

Nel 1973 Robby Steinhardt divenne membro dei Kansas, band statunitense che ha mantenuto una notevole popolarità negli anni, grazie anche alle qualità tecniche dei suoi componenti. Steinhardt è tuttora considerato uno dei più influenti violinisti di sempre, nonché l’unico della scena rock anni Settanta/Ottanta. Le sue parti di violino nei brani “Dust in the Wind” e “Point of Know Return“, pubblicati proprio con i Kansas, sono menzionate tra le migliori del rock.

La band ha pubblicato in totale sedici album. Ancora oggi è in attività e il suo ultimo progetto discografico è uscito l’estate scorsa: “The Absence of Presence“. Il chitarrista Rich Williams e il batterista Phil Ehart sono gli unici che mantengono l’attività all’interno del gruppo dal 1973. Gli altri membri attuali sono Ronnie Platt (voce, tastiera, organo dal 2014), Billy Greer (basso e voce dal 2006), David Ragsdale (violino e chitarra dal 2006) e Tom Brislin (tastiera e pianoforte dal 2018).



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /var/www/ilsussidiario/releases/20210730085239Z/wp-content/themes/ilsussidiario_theme/inc/queries.php on line 2259