Roma bus Atac investe e uccide 40enne/ Stazione Tiburtina choc: test alcol su autista

- Niccolò Magnani

Roma, tragedia in Stazione Tiburtina: bus Atac investe e uccide un pedone 40enne senza documenti. Testimoni sotto choc, controlli tossicologici sull’autista

Roma Tiburtina
Bus Atac in Stazione Roma Tiburtina (LaPresse)

Tragedia ieri sera nel piazzale davanti alla Stazione Tiburtina di Roma, dove un bus Atac ha investito e ucciso un pedone 40enne: il terribile incidente è avvenuto esattamente all’incrocio con il piazzale dei taxi e non ha lasciato scampo al povero investito che di fatto è morto poche ore dopo il ricovero d’urgenza al Policlinico di Roma. Come raccontano i primi testimoni agli inquirenti (riportati da Repubblica, ndr), l’incidente notturno ha visto un autobus della linea 545 – che collega Torpignattara e il Verano – attraversare l’incrocio e investitore il pedone di circa 40 anni, trovato senza documenti. Il tutto davanti agli occhi attoniti degli altri pedoni e dei passeggeri a bordo del bus Atac: secondo quanto riportato dal Messaggero, l’uomo è stato soccorso immediatamente dai sanitari del 118 e trasportato d’urgenza al Policlinico per provare a salvarlo dopo le pesantissime ferite inferte dallo schianto. Purtroppo per lui, la situazione era troppo grave e la morte è sopraggiunta poco prima della mezzanotte nello stesso nosocomio romano.

ROMA, CONTROLLI SU AUTISTA ATAC DOPO INVESTIMENTO

Sul corpo ora verrà fatta l’autopsia per capire se vi siano elementi in grado di spiegare la dinamica dell’incidente mentre gli agenti del Gruppo Sapienza della Polizia Locale hanno iniziato a svolgere i controlli di rito sul luogo dell’investimento. Il conducente dell’autobus Atac è un 58enne italiano e dopo essersi ripreso dallo choc è stato sottoposto agli esami tossicologici di alcol e droga per verificare fosse integro e lucido al momento dello schianto davanti al piazzale della Stazione Tiburtina. Al netto dei chiarimenti che dovranno essere fatti per capire come sia stato possibile un investimento in un’area così centrale, nonostante l’ora buia della sera sopraggiunta, continua a non esserci pace per la città di Roma sul fronte dei mezzi pubblici (e non solo). Tra i problemi costanti che “inceppano” le metro della Capitale e l’annoso caos degli stessi bus Atac tra incendi, autocombustioni e guasti, la situazione della Mobilità romana è sotto stress ormai da troppi mesi: la giunta Raggi negli scorsi mesi e anche pochi giorni ha presentato nuovi autobus elettrici acquistati dal Campidoglio che dovrebbero andare a sostituire una piccola parte del parco mezzi cittadino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA