Roma, cinque anziani morti in Rsa e 7 feriti/ Avvelenamento da monossido di carbonio?

- Davide Giancristofaro Alberti

Choc a Roma dopo che cinque anziani sono stati rinvenuti senza vita in una Rsa: feriti in maniera grave altre sette persone. Tutti i dettagli

incendio tribunale milano
Vigili del fuoco (LaPresse)

Cinque anziani sono morti quest’oggi in una Rsa vicino a Roma, tale Villa dei Diamanti a Lanuvio. In base alle prime indiscrezioni emerse, come riferisce l’Adnkronos, sembrerebbe trattarsi di avvelenamento da monossido di carbonio, anche se sono in corso tutte le indagini del caso. In totale sono stati dieci i pazienti e due gli operatori sanitari che sono stati trovati privi di sensi, e purtroppo cinque di essi, come detto sopra, sono risultati deceduti. Ad accorgersi di quanto accaduto, un addetto alla struttura, che dopo essere entrato nella stessa casa di cura situata in via di Monte Giovo Nuovo ha avvertito immediatamente i vigili del fuoco, il 118 e i carabinieri. “Dramma a #Lanuvio, alle porte di #Roma – hanno riportato su Twitter i vigili del fuoco – deceduti nella notte alcuni anziani ospiti di una casa di riposo, trasportati in ospedale altri. Il monossido di carbonio la possibile causa”.

Successivamente è intervenuta anche la Regione Lazio che ha fatto sapere che non si tratta di una struttura covid center: “La struttura di Lanuvio, Villa Diamanti, non è un Covid Center – la nota emessa – né una struttura di carattere sanitario, ma si tratta di una casa di riposo per anziani su cui erano in corso le indagini epidemiologiche da parte del Dipartimento di Prevenzione della Asl Roma 6 per un caso di positività riscontrato il 13 gennaio su un operatore socio-assistenziale della struttura”

ROMA, CINQUE ANZIANI MORTI IN RSA: IN CORSO LE INDAGINI

L’Unità di crisi della regione Lazio ha quindi aggiunto: “Operatori e ospiti erano stati tutti sottoposti a tampone il giorno seguente (14 gennaio) e ieri sera si è avuto riscontro di 3 operatori risultati positivi e 9 ospiti positivi”. Viene poi specificato che due operatori socio-assistenziali sono stati trasferiti al Policlinico di Tor Vergata, mentre cinque ospiti anziani sono stati ricoverati al nuovo ospedale dei Castelli, e tutti presentavano sintomi riconducibili a intossicazione da monossido di carbonio. I sopralluoghi sono affidati al Dipartimento di prevenzione della Asl Roma 6 e sulla vicenda indagano i Carabinieri della Stazione di Lanuvio e della Compagnia di Velletri. I pazienti ricoverati sono in gravi condizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA