Roma, inseguimento e spari a Corso Francia/ Schianto tra ladri di Rolex e polizia

- Emanuela Longo

Inseguimento e spari a Roma questa mattina: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia a Corso Francia, arrestati

'ndrangheta domenico crea
Immagine di repertorio

Domenica mattina movimentata oggi a Roma, dove è andato in scena un inseguimento con tanto di spari in aria intimidatori che hanno portato a fermare due ladri di Rolex i quali avevano già messo a segno alcuni colpi nella zona nord della Capitale. Secondo quanto riferisce Corriere.it, i fatti sono avvenuti questa mattina a Corso Francia. I malviventi sarebbero due uomini originari di Napoli di 36 e 37 anni con precedenti, fermati dalla polizia dopo un tentativo di fuga che è culminato con un disastroso incidente tra la loro moto di grossa cilindrata sulla quale viaggiavano e un’auto pattuglia. Nello scontro sarebbero rimasti feriti in modo non grave, mentre due poliziotti hanno riportato delle contusioni. Secondo le prime ricostruzioni riportate da RomaToday, i due malviventi sono stati intimati di fermarsi ed a quel punto avrebbe preso il via il loro inseguimento fino agli spari ed infine al loro arresto.

ROMA, INSEGUIMENTO E SPARI A CORSO FRANCIA TRA LADRI E POLIZIA

L’operazione da parte della polizia sarebbe scattata questa mattina dopo alcuni allarmi lanciati fra Flaminio e Parioli sulla presenza di ladri di Rolex a bordo di una grossa moto. La volante avrebbe chiesto i rinforzi che si sarebbero messi sulle tracce dei due malviventi. Una volta bloccati, sarebbero stati ritrovati addosso ai ladri due orologi Rolex in tasca e questo avrebbe confermato almeno un colpo eseguito in mattinata. Dopo essere stati intercettati dalla polizia, avrebbero tentato la fuga e a quel punto un agente avrebbe esploso un colpo di pistola in aria a scopo intimidatorio. Il tutto sarebbe stato registrato in pieno giorno scatenando il panico tra la popolazione, in particolare tra i residenti presenti tra via di Vigna Stelluti e via Luigi Bodio. Messi alle strette, i rapinatori avrebbero imboccato la strada contromano schiantandosi poi con una pattuglia che gli andava incontro. Non è ancora del tutto chiaro se i due malviventi abbiano agito da soli o se invece avessero dei complici che li avrebbero aiutati nei loro colpi a base di preziosi Rolex.



© RIPRODUZIONE RISERVATA