Rosa e Giuseppe, genitori Raoul Bova/ “Persi a distanza di un anno e mezzo…”

- Emanuele Ambrosio

Rosa e Giuseppe sono stati i genitori di Raoul Bova, l’attore sex symbol che dopo la loro morte ha detto “ho dovuto trovare il coraggio per andare avanti”

Raoul Bova
Raoul Bova (Instagram 2020)

Rosa e Giuseppe sono stati i genitori di Raoul Bova, l’attore sex symbol protagonista di Canzone Segreta che torna oggi in replica su Rai1. Una forte emozione per Raoul che, una volta arrivato nello studio dello show condotto da Serena Rossi, ha detto: “vedendo la trasmissione ho pensato che la persona che viene qui è fortunata, perché vivrà una parte importante del suo passato”. Proprio il passato è tornato prepotentemente nella vita dell’attore che si è ritrovato a ricordare i suoi amatissimi genitori. Tutto è coinciso con un momento molto difficile anche della sua vita privata e lavorativa: “avevoo perso mamma e papà a distanza di appena un anno e mezzo. Il lavoro non andava troppo bene perché stavo male: mi ero rotto una gamba e tra cure e fermo forzato ero ingrassato di 20 chili . Poi ho detto basta”.

Nel 2018 la morte del padre Giuseppe seguita dopo un anno da quella della mamma Rosa con cui aveva un legame davvero speciale. Un lutto che ancora oggi non ha superato: “Ho perso i miei genitori in poco tempo: devi fare i conti con le tue fragilità” – ha dichiarato l’attore – “la mia debolezza si è rivelata la mia forza”.

Raoul Bova: “dopo la morte dei miei genitori ho dovuto trovare il coraggio per andare avanti”

La morte di Rosa e Giuseppe, i genitori di Raoul Bova, ha segnato la vita dell’attore. Nel giro di un anno e mezzo, infatti, si è trovato costretto a dire addio ad entrambi. Un dolore inspiegabile e immenso per l’attore che però ha dovuto trovare la forza per andare avanti. “Ho dovuto trovare il coraggio per andare avanti. La debolezza psicologica aveva coinciso con quella fisica: negli stessi giorni in cui moriva mia mamma mi ero fratturato due ossa della gamba. Sentivo sprofondare le mie certezze. Ma la pandemia mi ha fatto capire che non ero solo. Mi ha spinto alla rinascita” – ha precisato l’attore.

Bova non nasconde però di aver toccato il fondo e di aver vissuto due anni davvero duri. “Ho toccato il fondo e la sfida è stata non naufragare. Ho perso i miei genitori in poco tempo: devi fare i conti con le tue fragilità. La mia debolezza si è rivelata la mia forza”. Una forza che gli ha permesso di tornare anche a lavorare in diversi film e serie di successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA