Rosa Perrotta: “l’intimità con Pietro Tartaglione è cambiata”/ “Mi sento una suora..”

- Stella Dibenedetto

Rosa Perrotta racconta al settimanale Chi come è cambiata l’intimità con Pietro Tartaglione dopo la nascita del figlio Domenico e sul matrimonio…

rosa perrotta1 min1 640x300
Rosa Perrotta e Pietro Tartaglione - Fonte Instagram

Rosa Perrotta si appresta a vivere il suo primo Natale da mamma e, in una lunga intervista rilasciata al settimanale Chi, racconta le emozioni che le ha regalato la nascita del figlio Domenico e di quando il suo arrivo l’abbia profondamente cambiata. “Della vecchia me non c’è più nulla di ciò che c’era prima della nascita di Dodo. Ora mi sento una donna con una consapevolezza diversa. Il suo sguardo ha riordinato il mio equilibrio“, ha spiegato l’ex tronista che ha imporato anche ad accettarsi fisicamente. “Mi accetto. Non dico nè sì, nè no. Oggi questo corpo con un seno – e non solo – diverso, è il frutto del cambiamento dovuto all’arrivo di mio figlio e va bene così. Come dice Vanessa Incontrada ‘Ho perso troppo tempo a chiedermi se mi piacevo o no’”, ha spiegato Rosa Perrotta. La nascita di Dodo, però, ha cambiato anche il suo rapporto con Pietro Tartaglione. Rosa, infatti, non si nasconde e ammette di quanto la nascita di un figlio crei cambiamento anche nell’intimità con il proprio partner.

Rosa Perrotta: “dopo la nascita di Dodo, Pietro Tartaglione non mi ha sfiorata per mesi”

Avere il figlio Dodo tra le braccia ha cambiato tutte le priorità di Rosa Perrotta che, dopo il parto, ha fatto fatica a ritrovare l’intimità con Pietro Tartaglione. “Oggi mi sento una suora. Pietro non mi ha sfiorato per mesi, anche una sua carezza mi faceva andare in bestia. Ancora oggi non è più come prima. C’è un calo del desiderio allucinante. Al momento non voglio prenderla come se fosse una patologia. Il mio uomo ne soffre, all’inizio credeva fossimo in crisi, ma è come se il mio corpo, adesso, appartenesse solo a mio figlio”, ha spiegato l’ex tronista che, a Capodanno, spera di riuscire a partire per Parigi per ritrovare la complicità con Pietro di cui tesse le lodi – “Pietro è un santo. E’ un bravo compagno, un bravo padre, ma io alla prima occasione scatto. Se siamo a un evento e trovo una che fa la cretina, “parto di testa”. Chi mi conosce, sa, che è meglio non stuzzicarmi“. Infine, per quanto riguarda il matrimonio, Rosa non nasconde il desiderio di aspettare per permettere a Dodo di portare le fedi: “Ci dovevamo sposare lo scorso ottobre. Ma ho deciso di rimandare perché non mi sentivo di affrontare un matrimonio da neomamma. Fosse per Pietro mi sposerebbe domani. Con calma faremo tutto. E poi vorrei che mio figlio portasse le fedi all’altare”, ha concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA