Rosa Serrapiglia, moglie Mario Merola/ 42 anni di matrimonio e d’amore

- Emanuele Ambrosio

Rosa Serrapiglia è stata la moglie di Mario Merola, “il re della sceneggiata” morto all’età di 72 anni. Dal loro amore sono nati tre figli

mario merola min 640x300
Mario Merola - Foto Facebook

Rosa Serrapiglia è stata la moglie di Mario Merola, “il re della sceneggiata” morto all’età di 72 anni. Un grande amore quello che ha legato Mario Merola a Rosa, che sono stati insieme dal 1964 al 2006, anno della sua morte. Dal loro amore sono nati tre figli: Francesco, Loredana e Roberto. Proprio Francesco, che ha seguito le orme del padre, in occasione dell’83esimo compleanno della mamma Rosa volle scriverle degli auguri davvero speciali sui social. “Se potessi fermerei il tempo, buon compleanno cara mamma” è stato il messaggio del figlio all’amata madre che è stata la sola donna capace di conquistare il cuore del grandissimo Mario Merola.

Dopo 13 anni di fidanzamento, Rosa e Mario Merola si sono sposati il 6 aprile del 1964. Un matrimonio suggellato anche dalla nascita di tre splendidi figli: Roberto, Loredana e Francesco. Entrambi i figli maschi, cresciuti a pane e musica, hanno deciso di seguire le orme del padre. Roberto, infatti, lavora come organizzatore di eventi musicali, mentre Francesco è un cantante.

Mario Merola figli: la dedicata di Francesco in “Parl cu me”

Proprio in occasione di una puntata di Domenica In, Francesco Merola ha presentato da Mara Venier il brano “Parl cu me”, una canzone tributo al padre. Parlando del brano, il figlio di Mario Merola ha dichiarato: “ci siamo. Ho atteso dodici anni con paure e critiche ma ora basta devo omaggiarti con un singolo che spaccherà il cuore di tutti…”.

In realtà in pochissimi ricordano che fu proprio Mario Merola a lanciare il figlio Francesco nel panorama musicale napoletano con il brano “L’urdemo emigrante”, canzone vincitrice del Festival di Napoli nel 2001. Mario Merola nella sua autobiografia dal titolo “Napoli solo andata… Il mio lungo viaggio” aveva raccontato senza troppi giri di parole di avere due vizi: il gioco d’azzardo e le donne. Un vizio che ha superato grazie all’amore per la moglie Rosa Serrapiglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA