ROSALINDA CELENTANO/ “Non credo nell’omosessualità. Taglio i capelli perché…”

- Emanuele Ambrosio

Rosalinda Celentano tra gli ospiti di Belve si racconta come non ha mai fatto prima: dalla battaglia contro il cancro all’amore verso le donne

rosalinda celentano instagram 640x300
Rosalinda Celentano (Instagram)

Rosalinda Celentano è intervenuta in qualità di ospite alla trasmissione “Belve” di Rai 2, e ha parlato di sé in questi termini: “Mi sento un felino. Quando magari si avvicina qualcuno alle persone che amo, subito le difendo. Una carognata che ho fatto a qualcuno? Più che altro ne ho fatte verso me stessa. Se dovessi rinascere non le rifarei, perché ho fatto stare male le persone che mi amano e mi stimano. Mi sento molto ingrata nei confronti della vita, le devo molto. Da due anni incomincio a piacermi. Che voto mi do? 5, che è già tantissimo. Prima era -1″.

In merito ai suoi sentimenti, Rosalinda Celentano ha affermato: “Io non credo assolutamente nell’omosessualità, non mi sono mai sentita appartenente a una categoria. Continuo a tagliarmi i capelli perché ogni volta che lo faccio è come se levassi la polvere dai miei pensieri. A diciassette anni ho incontrato una ragazza più grande di me che danzava e mi sono innamorata di lei”. La madre, Claudia Mori, la sorprese mentre si baciava con una donna in camera sua e le disse: “Meglio una stanza vuota che una figlia così”. “Li per lì non capii, mi sono sempre considerata una creatura che mangia, dorme… Uguale agli altri. La cosa innaturale è quando una persona non ama. L’ho perdonata? Sì, certo”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

Rosalinda Celentano: “Tumore? Il mio pensiero…”

Rosalinda Celentano tra gli ospiti della nuova stagione di Belve, il programma di interviste condotto da Francesca Fagnani in seconda serata su Rai2. La figlia di Adriano Celentano e Claudia Mori si è fatta conoscere ed apprezzare ancora di più dal pubblico italiano durante la sua recente partecipazione a Ballando con le Stelle dove, senza timore e paura, si è mostrata per quello che è. L’attrice non si è mai nascosta dietro un dito: dalla sua omosessualità fino alla malattia. La figlia d’arte, infatti, intono ai 47 anni si è ammalata di cancro; una durissima lotta che l’ha vista costretta anche a farsi delle operazione per rimuovere delle parti del corpo. Un momento difficilissimo della sua vita, ma parlando di come ha affrontato il tutto ha detto “il mio pensiero sulla vita non è cambiato dopo il tumore. L’ho avuto e, insomma, sto bene”. Non solo, l’attrice ha dovuto lottare e sconfiggere anche il tunnel della depressione. Un altro capitolo difficile della sua vita di cui ha parlato senza paura a Storie Italiane: “ho affrontato la depressione, ma dopo 51 anni ne sono uscita, a me piacerebbe vivere di musica, poesia, arte.. quando vedo i ragazzi con i cellulari è una cosa che mi spaventa. Mi è stata vicina in questo periodo l’attrice Erudice Axen, e bisogna sempre ringraziare chi ti abbraccia sinceramente”.

Rosalinda Celentano e post depressione: “L’equilibrio lo trovo nelle persone che hanno un’anima”

Rosalinda Celentano non ha paura a raccontarsi. Dopo anni e anni di depressione, oggi la figlia di Adriano Celentano e Claudia Mori è uscita dal tunnel. Una rinascita che ha raccontato così: “l’equilibrio lo trovo nelle persone che hanno un’anima che è libera e piena di tutte queste cose che stiamo dicendo, di un’anima che non ha paura di abbracciarsi, non si vergogna, non ha pregiudizi, non ha timore del giudizio”. Ad aiutarla anche la musica che è da sempre una delle sue più grandi passioni: “la musica è sempre la mia prima grande passione. La musica è come l’amore, non ha bisogno di altre sovrastrutture, semmai sono le altre cose che hanno bisogno della musica e dell’amore”. Dopo un periodo dedicato proprio alla musica, la figlia del Molleggiato ha raggiunto la consacrazione come attrice recitando nel film “La passione di Cristo” di Mel Gibson. Un ruolo che le ha cambiato la vita: “non dovevo fare quella parte, poi mi hanno convinto ed hanno pensato bene”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA