Russel alla Mercedes: ufficiale/ F1, con Hamilton dal 2022 “Dopo Bottas sarà dura…”

- Maurizio Mastroluca

F1, è ufficiale il passaggio di George Russell alla Mercedes dal 2022. Il pilota britannico affiancherà il connazionale Lewis Hamilton dopo l’addio di Valtteri Bottas

George Russell Williams 2021 LaPresse 640x300
George Russell, pilota Williams (Foto di LaPresse)

Ufficiale, Russell alla Mercedes: affiancherà Hamilton

A poco meno di un giorno dall’annuncio ufficiale del passaggio di Valtteri Bottas all’Alfa Romeo per la stagione 2022 di F1, la Mercedes comunica il suo successore. Ad affiancare Lewis Hamilton nel prossimo Mondiale di Formula 1 sarà il britannico George Russell. Il pilota, dopo tre anni di apprendimento alla Williams, farà il meritato salto di qualità, essendo considerato tra i migliori talenti emergenti della F1.

Russell viene dal programma giovanile della Mercedes, e già in passato aveva guidato la monoposto della scuderia campione del mondo, quando nel GP di Sakhir 2020 aveva sostituito Lewis Hamilton, risultato positivo al Covid-19. In quell’occasione sfiorò la vittoria, sfumata a causa di una penalità dopo un errore ai box: cambio-gomme in regime di Saefty Car. Il primo podio in F1 è arrivato qualche settimana fa, nel GP di Spa, dove Russell ha concluso la gara in seconda posizione, davanti al suo prossimo compagno di scuderia Hamilton. Non sarà comunque facile prendere il posto di Valtteri Bottas, ma Russell ha dimostrato in più occasioni di avere talento e carattere.

Russell: “Un passo enorme nella mia carriera”

Con un comunicato ufficiale apparso sui propri canali, la Mercedes ha comunicato che sarà George Russell a prendere il sedile lasciato vacante da Valtteri Bottas, passato all’Alfa Romeo. Dopo i tre anni in Williams, Russell, farà il grande passo in avanti affiancando il pluricampione del mondo Lewis Hamilton dalla stagione di F1 2022. Il nuovo pilota Mercedes si dice felice dell’opportunità: “Sono entusiasta del passaggio alla Mercedes, è un passo avanti enorme nella mia carriera”. L’inglese ha ovviamente dedicato un pensiero alla scuderia in cui è cresciuto in questi tre anni, la Williams: “È stato un onore lavorare con tutti i membri del team e difendere il nome della Williams in Formula Uno”.

Russell si dice pronto per la nuova avventura in Mercedes, restando però con i piedi per terra: “Non mi faccio però illusione riguardo alla portata della sfida: la curva di apprendimento sarà ripida”. Sul lavoro svolto da Bottas afferma: “Valtteri ha fissato in alto l’asticella, offrendo un livello di rendimento assolutamente continuo, ottenendo vittorie e pole positons, aiutando la squadra a vincere titoli Costruttori”. In chiusura un pensiero sul nuovo compagno Hamilton: “Ho ammirato Lewis fin da quando ho iniziato a correre nei kart e la possibilità di imparare da un modello di riferimento sia in pista che fuori non può che aiutarmi a crescere come pilota, come professionista e come persona”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA