Saldi estivi 2019 anticipati: dove e calendario date/ “Speriamo in ripresa vendite”

- Bruno Zampetti

Saldi estivi 2019, iniziano in alcune regioni già il 1° luglio, mentre altrove bisognerà aspettare fino al 6 luglio. L’effetto meteo e il turismo dovrebbero aiutare le vendite

Saldi Estivi Lapresse1280
Lapresse

Si avvicinano i saldi estivi 2019. Al via lunedì 1 luglio in alcune regioni, come Basilicata, Liguria, Sicilia e Campania, poi nel resto di Italia dal 6. Ma sulla data c’è un confronto aperto in Sicilia con l’assessorato alla Cooperazione per fissare il calendario per il biennio 2020-21. Comunque in occasione dei saldi estivi i negozi della galleria di Forum Palermo a Brancaccio celebreranno l’inizio della stagione di sconti restando aperti per l’intera giornata dalle ore 9 alle 24. Dunque il pubblico verrà accolto lungo i corridoi con spettacoli di animazione, da animatori, trampolieri e artisti. Intanto Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, ha dichiarato: «La stagione non è andata per niente bene per i fattori climatici che hanno bloccato le vendite per tutto maggio e buona parte di giugno: una stagione primaverile deleteria dove nessuno ha come comprato nulla – riporta Repubblica -. Speriamo quindi che adesso ci sia una ripresa. Abbiamo avviato un sondaggio su Palermo e la richiesta di oltre il 50 per cento degli esercenti è di posticipare i saldi. Ecco perché non siamo d’accordo sulla proposta di Confimprese». (agg. di Silvana Palazzo)

SALDI ESTIVI 2019: EFFETTO METEO

È già iniziato il conto alla rovescia per l’inizio dei saldi estivi 2019, che partiranno il 6 luglio praticamente in tutte le regioni d’Italia, salvo che in alcune regioni, come Basilicata, Liguria, Sicilia e Campania, dove si partirà prima. C’è da dire che in diverse catene di negozi di abbigliamento le vendite promozionali sono già cominciate. Quest’anno, infatti, il caldo è arrivato piuttosto tardi e quindi per riuscire a vendere capi di cui non c’era una stretta necessità c’è stato bisogno di prezzi attraenti per i consumatori. In questi giorni la situazione meteo è però cambiata ed è anche per questo che ci sono molti italiani che stanno aspettando l’inizio dei saldi, così da poter avere dei nuovi capi con cui affrontare un’estate che finalmente è arrivata sulla penisola, seppur, in questi giorni, in maniera fin troppo intensa a livello di temperature.

SALDI ESTIVI 2019, IN SICILIA SI PARTE IL 1° LUGLIO

Lillo Vizzini presidente di Federconsumatori Palermo, ha spiegato all’edizione locale di Repubblica che “le basse temperature e le piogge persistenti hanno notevolmente rallentato gli acquisti primaverili. È da maggio che i negozianti propongono promozioni e sconti. L’irrompere delle torride temperature estive dovrebbe dare una scossa alle vendite e far  sperare in una boccata di ossigeno per il settore”. Dei saldi estivi nel capoluogo siciliano già dal 1° luglio dovrebbe approfittare una famiglia su due. “Si tratta di circa 246.350 famiglie per Palermo e provincia e la spesa per famiglia sarà mediamente di 122 euro, con un giro complessivo di affari, sempre per Palermo e provincia, di 30,05 milioni di euro”, ha aggiunto Vizzini.

IL CONTRIBUTO DEL TURISMO

Giovanni Felice, coordinatore regionale di Confimprese per la Sicilia, ha fatto presente come sia “incoraggiante anche la presenza di tanti turisti che approfitteranno degli acquisti a saldo. Visto l’andamento della stagione, è stato giusto e ragionevole anticiparli e siamo convinti in una partenza positiva, dati i piccoli prezzi che molti negozianti proporranno alla clientela”. Considerando anche che luglio è uno dei mesi in cui diversi italiani si recano in villeggiatura non mancherà chi approfitterà anche per fare degli acquisti a prezzi scontati. Questo dovrebbe aiutare le economie dei territori che vivono molto della stagionalità in località turistiche. Considerando i tantissimi chilometri di coste italiane, ci dovrebbero essere delle ricadute positive per tante città, a differenza di quanto magari accade con i saldi invernali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA