Saldi estivi 2024/ Quanto spenderanno gli italiani? 200 euro a famiglia: un po’ di dritte

- Davide Giancristofaro Alberti

Saldi estivi 2024: nei prossimi due mesi gli italiani spenderanno in media 200 euro a famiglia, o 92 euro pro capite. Ecco un po' di dritte in vista del via

spesa saldi crisi risparmio 1 ansa1280 640x300 (Ansa)

Mancano ormai solo 24 ore dopo di che prenderanno ufficialmente via i saldi estivi 2024. In tutta Italia, con qualche piccola variazione a seconda della regione, nella giornata di domani, 6 luglio, al via i grandi sconti dell’estate che ci accompagneranno fino al prossimo settembre, quando verranno messe in vendita ovunque le nuove collezioni.

Come al solito sarà un momento molto atteso dalla gran parte degli italiani con i clienti che si divideranno in due grandi gruppi: da una parte coloro che non hanno elevate disponibilità economiche e che devono per forza di cosa attendere i saldi estivi 2024 per fare acquisti, dall’altra, gli amanti dello shopping d’abbigliamento, che sperano di portarsi a casa il capo ricercato con un forte sconto rispetto al prezzo di listino solito. Ma quanto si andrà a spendere per i saldi estivi 2024? Una domanda a cui risponde come avviene puntualmente l’ufficio studi di Confcommercio, associazione di consumatori, secondo cui ogni famiglia dovrebbe spendere poco più di 200 euro, per una media di 92 euro a testa e un totale di 3,2 miliardi di euro.

SALDI ESTIVI 2024: MOMENTO DI CRISI PER IL FASHION RETAIL

Giulio Felloni, presidente di federazione moda Italia-Confcommercio, sottolinea come i prossimi due mesi di saldi estivi 2024 rappresenteranno una opportunità molto importante per i consumatori ma nel contempo anche per gli stessi venditori, tra l’altro in un momento di difficoltà, sottolinea, del fashion retail.

Non è infatti una novità la crisi del negozio di quartiere e ogni giorno nel nostro Paese sono ben 24 i punti di vendita di moda che chiudono: una cifra sicuramente preoccupante. Confocommercio ha quindi ricordato alcune regole per i saldi estivi 2024 che inizieranno domani, 6 luglio, a cominciare dai cambi. In questo caso non è sempre possibile effettuare un reso, ma il cliente è tutelato nel caso in cui il capo risulti essere danneggiato o comunque non conforme: in quel caso il venditore sarà sempre tenuto a riprendere il prodotto e a sostituirlo, o eventualmente a restituire i soldi spesi anche con un buono.

SALDI ESTIVI 2024: DALLA PROVA DEI PRODOTTI ALLA STAGIONALITÀ

Anche la prova dei prodotti non è obbligatoria durante i saldi estivi 2024, mentre per quanto riguarda i pagamenti devono essere tutti accettati, compresi ovviamente quelli digitali come ad esempio carte di credito, bancomat, Postepay e via discorrendo. Attenzione perchè i prodotti messi in vendita durante i saldi estivi 2024 devono essere solo ed esclusivamente quelli delle collezione autunno/inverno precedente o eventualmente primavera/estate, non venduta.

Si tratta quindi di prodotti del 2024 e non è possibile mettere in vendita merce di annate precedenti e considerate ormai vecchie. In questo caso non sarà ovviamente semplice per il consumatore meno esperto individuare quanti anni abbiano eventualmente i capi di moda esposti, e solo un occhio esperto riuscirebbe a scoprirlo. Di conseguenza il consiglio che possiamo darvi è quello di, come vi abbiamo già spiegato, recarvi presso i vostri negozi di fiducia, evitando di comprare durante i saldi estivi 2024 in negozi dove non avete mai messo piede: solo così potreste mettervi al riparo dalle truffe.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca

Ultime notizie