Salmo in concerto a Bologna/ Arena Joe Strummer: orario di inizio e costo biglietti

- Valentina Gambino

Salmo in concerto a Bologna: inizio show e prezzo dei biglietti.

Salmo e Alessandro Cattelan
Salmo e Alessandro Cattelan in cabriolet in giro per le vie del centro di Milano per EPCC (ph. Sky)

Questa sera Salmo suonerà a Bologna presso Arena Joe Strummer in via Stalingrado 81. Lo spettacolo musicale prenderà il via a partire dalle ore 21.15 e l’ingresso costa 30 euro. Per il lancio del suo nuovo album, “Playlist”, il rapper ha organizzato una tattica di marketing assolutamente originale, caricando le tracce direttamente sul famosissimo sito a luci rosse “Pornhub”. Ora Maurizio Pisciottu – in arte Salmo, noto rapper di Olbia – attracca a Bologna con il tour di promozione del disco: questa sera si esibirà al Parco Nord nell’ambito del festival Sonic Park: tutti pronti? Nel frattempo l’artista proprio in questi giorni, a 5 anni di distanza dall’ultimo, ha annunciato su Instagram l’arrivo del nuovo Machete Mixtape 4. All’interno ritroverete tutta la crew: Nitro, Jack The Smoker, Fabri Fibra, Marracash, Massimo Pericolo e Ghali. L’atteso annuncio di un nuovo lavoro era stato condiviso sempre attraverso i canali social di Salmo lo scorso venerdì, poco prima dell’inizio di Open Sea Republic, il party organizzato dal rapper sulla nave da crociera Genova-Olbia.

Salmo in concerto a Bologna

Il rapper Salmo, ha spiegato la decisione di organizzare una festa sulla nave da crociera. “Ricordo le notti, quand’ero ragazzo, in cui mi esibivo con le band. Capitava ci chiamassero a suonare chissà dove e capitava ci imbarcassimo su una nave. Dormivamo sul ponte, allora, per risparmiare. Oggi, ho voluto una nave tutta per me”. Per questo motivo, il rapper ha chiamato l’imbarcazione “Open Sea Republic”, immaginandola come un’utopia di ispirazione socialista. “Negli anni, ho sempre cercato di combattere questa forma di fanatismo italiano, che divide pubblico e artisti”, racconta Salmo, che la nave l’ha ideata insieme a Red Bull e Gnv. Poi ha usato parole molto dure per la musica dei nostri tempi: “Oggi, non è rimasto nessuno a suonare, e la colpa è da dividersi tra vari fattori. I gestori dei locali preferiscono pagare un deejay che attrezzarsi per ospitare una band. Poi, c’è il fattore trap: perché cantare quando esiste l’autotune? La trap è un modo semplice di fare una hit, è un modo semplice di fare musica. È alla portata di tutti, la trap, perciò è esplosa”. Stasera, per gli appassionati del genere, si esibirà in concerto a Bologna: buona musica!



© RIPRODUZIONE RISERVATA