BIMBA DI 11 ANNI MORTA DOPO ESSERSI LAVATA I DENTI/”Reazione allergica a dentifricio”

- Dario D'Angelo

Una bambina di 11 anni è morta dopo essersi lavata i denti: secondo la mamma le è stata fatale una reazione allergica determinata dal nuovo dentifricio.

spazzolino dentifricio 2019 lapresse
Spazzolino e dentifricio, foto Lapresse (Niall Carson/PA Wire)
Pubblicità

Bambina di 11 anni morta dopo essersi lavata i denti: è questa l’indicibile tragedia verificatasi negli Stati Uniti, più precisamente nello Stato della California. Secondo quanto riportato dal Mirror, la giovane vittima, Denise il suo nome, aveva da poco terminato le sue operazioni di igiene dentale quando improvvisamente si è sentita privare dell’ossigeno necessario per respirare. Una fine terribile che, come ha spiegato la mamma Monique ai quotidiani locali, sarebbe stata il frutto di una reazione allergica. La sequenza è stata tanto veloce quanto orribile: la bambina si trovava infatti in bagno insieme alla sorella più grande di 15 anni, quando quest’ultima ha allertato l’attenzione della madre dicendole che Denise non riusciva più a respirare. La donna si è precipitata in bagno ma quando è arrivata la figlia aveva già le labbra blu…

Pubblicità

BIMBA DI 11 ANNI MORTA DOPO ESSERSI LAVATA I DENTI

Mamma Monique ha subito chiamato i soccorsi perché intervenissero in aiuto di Denise per la bambina di 11 anni non c’è stato niente da fare: è morta poco dopo essersi lavata i denti a causa di una reazione allergica. Secondo la versione fornita ai giornali dalla madre della giovane vittima a stroncare la sua amata piccola è stato il nuovo dentifricio, che le era stato appena prescritto dal dentista per sbiancare i denti:”Le ha tolto l’ossigeno”, ha detto ai giornali. Come riportato da Il Fatto Quotidiano, secondo la mamma di Denise, infatti, all’interno del dentifricio era contenuta una proteina derivata dal latte, sostanza a cui la bambina era purtroppo allergica, che avrebbe scatenato uno shock anafilattico. Impossibile immaginare il dolore dei genitori che non si sono accorti della presenza di quella sostanza tra gli ingredienti indicati sull’etichetta del dentifricio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità