Santa Messa di Natale, Canale 5/ Video: “Nel dono non c’è ritorno ma gratitudine”

- Niccolò Magnani

Santa Messa di Natale su Canale 5 dal Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza (Pg), in diretta tv e video streaming MediasetPlay: “Nel dono non c’è ritorno ma gratitudine”

Santuario Todi
Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza, Todi (Pg)

È terminata la Messa di Natale trasmessa da Canale 5, ora si attende il messaggio Urbi et Orbi di Papa Francesco. Ma la celebrazione di oggi dal Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza, a Todi, ha ribadito un messaggio già espresso dal Santo Padre. L’importanza di aiutare gli altri anziché piangersi addosso. «Dio è nato bambino per spingerci ad avere cura degli altri», ha detto ieri nell’omelia. Oggi è stato rinnovato l’invito a consolare le lacrime di chi soffre, ad affidarci all’amore disarmato e disarmante del Signore, imparando ad amare allo stesso modo.

Significativo anche il passaggio sulla distinzione tra regalo e doni. «Affamati di successo e mondanità, ci alimentiamo con cibi che non sfamano», aveva detto a tal proposito Papa Francesco. Ma Dio, povero e bisognoso, prende dimora accanto a noi e ci dice che servendo i poveri ameremo lui. Quindi, bisogna lasciarsi attraversare da un amore gratuito, instancabile e concreto. (agg. di Silvana Palazzo)

SANTA MESSA DI NATALE, LA DIFFERENZA TRA REGALO E DONO

Un messaggio carico di significato quello trasmesso in occasione della Messa di Natale nel Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza, a Todi, trasmesso in diretta tv e video streaming su Canale 5. Questo è il giorno in cui ci si scambiano i regali, proprio per questo viene fatta una importante distinzione tra regalo e dono. «Un regalo è paragonabile ad un biglietto di andata e ritorno, mentre il dono è di sola andata ed è convalidato dalla gratitudine». Se prima ci era difficile cogliere la differenza tra regalo e dono, ora è tutto più chiaro: il primo si aspetta, l’altro sorvola ogni attesa.

«Un regalo si può dare con tristezza o per forza, riciclando i soldi del superfluo, mentre il dono si fa solo con gioia, estraendolo dal tesoro della gratuità». Inoltre, il dono non è vincolato da alcuna pretesa. «Un regalo si prepara con le mani, un dono con il cuore», ma anche con quell’umiltà con cui il Signore entra nelle nostre vite cambiandole per sempre. (agg, di Silvana Palazzo)

SANTA MESSA DI NATALE OCCASIONE DI UNIONE

Comincia la Messa di Natale di oggi su Canale 5, la prima celebrazione in diretta tv e video streaming di oggi. Va in onda dal Santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza a Todi e rappresenta per i fedeli un’occasione per avvicinarsi ai sacramenti in un momento così delicato. L’emergenza Covid sta costringendo, infatti, molti fedeli a restare a casa, quindi la Messa di Natale permette a tutti di partecipare alla celebrazione odierna, soprattutto a chi non può recarsi nella chiesa più vicina per partecipare personalmente alla Messa di Natale.

Al termine della diretta, Canale 5 trasmetterà poi la benedizione di Papa Francesco e il suo messaggio Urbi et Orbi. L’appuntamento, dunque, non sarà visibile solo su Raiuno e sui tradizionali canali di YouTube. Dopo la messa della Vigilia di Natale, dunque, un’altra importante occasione di unione spirituale ma soprattutto di riflessione in una fase così complessa per il mondo intero. (agg. di Silvana Palazzo)

COME VEDERE LA SANTA MESSA DI NATALE IN STREAMING?

Sarà trasmessa alle ore 10 la Santa Messa di Natale in diretta tv su Canale 5 e video streaming su Mediaset Play: non solo Rai e non solo Vaticano per queste particolari ma sempre presenti celebrazioni “televisive” nel giorno della Natività di Gesù. La Messa su Canale 5 è di fatto la prima del giorno per chi non riuscirà a spostarsi fisicamente in una chiesa prossima alla propria abitazione (secondo consiglio della Cei, ndr) e per chi dopo la Santa Messa della Vigilia celebrata dal Santo Padre ieri in San Pietro ha deciso comunque di seguire anche l’Eucaristia del 25 tramite la tradizionale “Messa del Giorno” secondo il rito cattolico romano.

Quest’anno la diretta tv sui canali Mediaset del Natale avviene in Umbria, presso il Santuario dell’Amore Misericordioso a Collevalenza, vicino Todi (Perugia): il Vangelo del giorno scelto dal rito del Natale è il passo di San Giovanni Evangelista sul “Verbo e il principio”, mentre le due Letture riguardano la testimonianza di Isaia e la Lettera di San Paolo Apostolo agli Ebrei.

SANTA MESSA SU CANALE 5 DAL SANTUARIO DELL’AMORE MISERICORDIOSO

Il Santuario dell’Amore Misericordioso è stato costruito tra il 1953 e 1974 sul colle vicino Todi e nasce dall’idea di Madre Speranza, fondatrice delle Ancelle dell’Amore Misericordioso (o Speranza di Gesù): è proprio risiedendo in questo paesino che Madre Speranza decise di costruire nei pressi dell’abitato un santuario interamente dedicato all’Amore Misericordioso di Dio. Dal 6 aprile 2013, vigilia della Domenica in albis, festa della Divina Misericordia, nel santuario umbro si trova stabilmente una reliquia di San Giovanni Paolo II, costituita da un frammento di tela bagnato del sangue del santo.

Un unicum della storia della Chiesa riguarda invece le piscine che si trovano appena fuori la basilica minore del Santuario: sono infatti definito “purificatrici”, identiche a quelle del Santuario di Lourdes, le uniche due approvate dalla Chiesa Cattolica per i tantissimi miracoli avvenuti in loco negli ultimi 50 anni. La giornata di celebrazioni del Natale continuerà su Rai 1 quando alle ore 12 in diretta video streaming e tv dal Vaticano, Papa Francesco con la Benedizione Urbi et Orbi concederà l’indulgenza plenaria per chiunque in ascolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA