Sarri allenatore Juventus?/ Guelpa: “Sono tutte balle galattiche, arriva Guardiola”

- Fabio Belli

Sarri allenatore Juventus? Molti addetti ai lavori segnalano l’affare vicinissimo alla chiusura. Nel frattempo il tecnico avrebbe già chiesto Icardi come primo rinforzo

Pioli_Sarri_Inter_Napoli_lapresse_2017
Calciomercato Juventus, ultime notizie domenica 30 giugno (Foto LaPresse)

Maurizio Sarri sarà l’allenatore della Juventus? Difficile capirlo, visto che per molti doveva essere il giorno giusto e a ora non è arrivato ancora nessun tipo di annuncio. Chi ha battezzato questa pista come totalmente erronea è Luigi Guelpa de Il Giornale, che da diverso tempo ha sottolineato come non sarà il tecnico del Chelsea a prendere il posto di Max Allegri. Su Twitter poco fa ha raccontato: “Il Chelsea non libera Maurizio Sarri in attesa di Frankie Lampard. Sono tutte balle galattiche. Pep Guardiola e la Juventus sono sempre più vicini“. La situazione diventa sempre più di difficile lettura, con la dirigenza bianconera che rimane abbottonata e non fa filtrare nulla. Intanto i giorni passano e siamo arrivati già a metà giugno a un mese esatto dall’ufficialità dell’addio di Massimiliano Allegri. (agg. di Matteo Fantozzi)

NESSUN OFFERTA A LAMPARD

Pare che ormai siamo davvero alla stretta finale e presto Maurizio Sarri verrà annunciato come nuovo allenatore della Juventus. Nel contesto del divorzio tra l tecnico campano e la dirigenza del Chelsea, proprio i Blues dovrebbero ufficializzare la loro offerta a Frank Lampard, da giorni individuato come prossimo allenatore del club inglese. Eppure secondo quanto riferito dalla redazione di Sky sport UK ancora tutto tace su questo fronte e anzi pare proprio che ancora nulla di concreto sia arrivato alle orecchie del Derby County di cui Lampard è ancora dirigente. Solo un caso? Nei giorni scorsi si è più volte ripetuto che i Blues non avrebbero lasciato andare via Sarri senza avere in mano il nome del suo sostituto, cosa che pure al momento pare non accadere. Legittimi quindi i dubbi sui movimenti dello stesso Chelsea, che ancora non ha ufficializzato alcun divorzio con Sarri, che pure pare ormai troppo indirizzato alla Juventus. (agg Michela Colombo)

BBC: ACCORDO TROVATO

Nuovi importati segnali sul caso mercato tra Sarri, Chelsea e Juventus ci arrivano dall’Inghilterra e per la precisione dalla Bbc, che ha confermato che ormai l’accordo tra le parti è totale. Già oggi quindi potrebbe arrivare l’annuncio di Sarri come prossimo allenatore della Juventus o comunque non si dovrà attendere ancora poi molto. Ma non solo: arrivano importati indiscrezioni circa i dettagli di questo affare di calciomercato che sta tenendo i tifosi della Vecchia signora col fiato sospeso da fin troppi giorni. Pare infatti che il divorzio tra Sarri e il Chelsea (nodo fondamentale e il più problematico) si consumerà a breve in favore della Juventus, che pure dovrò versare un indennizzo cash di 3 milioni di euro. A questo punto pare che sia davvero questione di ore: solo un fuoco fatuo o veramente la lunga attesa dei tifosi bianconera è giunta al termine? (agg Michela Colombo)

PRESTO IL DIVORZIO COL CHELSEA

Pare che siamo giunti finalmente alla svolta decisiva: nelle prossime ore il Chelsea dovrebbe annunciare il divorzio con Sarri che quindi si accaserebbe alla Juventus per la prossima stagione. E’ questo l’allarme che lancia il portale Tuttosport per il quale ogni ora potrebbe essere quella giusta per l’ufficialità dell’approdo dell’allenatore campano a Torino. I segnali positivi in questo senso però non ci arrivano dalla Continassa o da Londra ma da Milano: Giovanni Martusciello, vice di Sarri all’Empoli (e collaboratore di Spalletti) si svincolerà dall’Inter proprio per unirsi al campano nella sua avventura in bianconero. Altri collaboratori verranno da Londra come Gotti e Ianni: solo Barzagli che a luglio farà il corso di allenatore a Coverciano dovrebbe unirsi allo staff di Sarri a percorso iniziato. Ora però serve l’ufficialità che sarà Sarri l’allenatore della Juventus, specie per i tifosi in fibrillazione da circa un mese. In casa bianconera invece la tranquillità pare sia di casa: si dice poi che la Vecchia Signora pagherà un mini indennizzo legato agli obbiettivi, proposta che ha trovato il favore del Chelsea. (agg Michela Colombo)

BRACCIO DI FERRO COL CHELSEA

Siamo ancora in grande attesa di notizie da Londra: Sarri sarà il prossimo allenatore della Juventus? La carta  stampata di questa mattina ne è stra convinta e anzi la Gazzetta dello sport ci fa sapere che le trattative tra l’agente del tecnico Ramadani e il Chelsea potrebbero presto terminare in favore della Vecchia Signora. Pare infatti che il procuratore sia sempre in contatto con il braccio destro del patron Abramovich, Marina Granovskaia per discutere dei dettagli: i Blues non vogliono lasciar andare via il tecnico senza una piccola ricompensa che sarà di tipo pecuniario. Che sia un indennizzo da 5-6 milioni di euro o qualche bonus aggiuntivo ancora non è noto ma secondo la rosea è da escludere che venga inserito qualche cartellino anche perchè il Chelsea ha il mercato bloccato e dovrà centellinare le uscite. Intanto anche la Juventus è in azione visto che Fabio Parartici ha fatto tappa a Londra nella giornata di ieri per provare a sbloccare questo braccio di ferro. (agg Michela Colombo)

ICARDI LA PRIMA RICIESTA DI SARRI

Sarri allenatore della Juventus: nonostante la suggestione Guardiola sia sempre viva, in molti sono convinti della possibilità di vedere l’ex tecnico di Napoli firmare a giorni come nuovo allenatore bianconero. Nella serata di giovedì sono stati avanzati possibili dettagli con l’accordo trovato tra Juve e Chelsea per portare Sarri a Torino. Ma la trattativa sarebbe così avanzata che Sarri avrebbe già fissato con Paratici le prime richieste di mercato, ed una delle principali è clamorosa. La Juventus dovrebbe infatti cercare di prendere Mauro Icardi dall’Inter. Uno “sgarbo” ai nerazzurri che Paratici aveva in un’intervista confermato fosse già stato pianificato nella scorsa stagione, quando poi si è deciso di puntare al clamoroso colpo Cristiano Ronaldo. Sarri avrebbe però riportato d’attualità la cosa, sottolineando come Icardi sarebbe il terminale offensivo ideale per il suo gioco. Una prospettiva che farebbe tramontare la possibilità della prosecuzione del sodalizio sportivo fra il tecnico toscano e Gonzalo Higuain, che potrebbe dunque lasciare definitivamente Torino.

SARRI ALLENATORE JUVENTUS? GHELFI (EMPOLI): “L’AFFARE E’ FATTO”

Le conferme su Sarri alla Juventus si moltiplicano comunque da diversi giorni, e si è levata anche la voce dell’attuale amministratore delegato dell’Empoli, Francesco Ghelfi. In un’intervista a Radio Kiss Kiss, l’AD del club che ha lanciato Sarri nel grande calcio ha affermato di considerare ormai fatto l’affare che porterà l’ex tecnico azzurro a sedersi sulla panchina juventina, rivelando anche un’altra indiscrezione di mercato: “Per Sarri alla Juve è tutto fatto, credo che il Chelsea aspetti un corrispettivo per liberarlo così come successe lo scorso anno. E la Juventus ha già messo le mani su uno dei gioielli dell’Empoli dell’ultimo anno, Traoré”. Sarri ha sempre seguito con attenzione le vicende della sua ex squadra negli ultimi anni ed ha spesso avuto parole di elogio per Traoré, che nonostante la retrocessione della squadra toscana si è messo particolarmente in luce. Dunque un mercato già in via di definizione sarebbe l’ennesima conferma dell’0rmai imminente approdo di Sarri alla Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA