SCIOPERO MEZZI E TRENI OGGI 17 GIUGNO/ Atm, Atac, Trenitalia: a Milano tutto regolare

- Niccolò Magnani

Sciopero mezzi e treni oggi 17 giugno, Atm, Atac, Trenitalia. E’ iniziata alle ore 8:45 l’agitazione prevista per oggi: a Milano tutto regolare

Sciopero Trenord
Stazione Milano Cadorna (LaPresse)

E’ scattato anche a Milano lo sciopero dei mezzi pubblici, treni, bus, metro e via discorrendo, previsto per la giornata di oggi, 17 giugno 2022. Come riferito dall’edizione online del Corriere della Sera, la prima fase dell’agitazione indetta dalle sigle sindacali Al Cobas è cominciata alle ore 8:45 di stamane, e fino ad ora non si sono registrati dei particolari disagi: la circolazione di metro, tram, autobus è infatti regolare senza subire ritardi o soppressioni di corse.

Il “blocco” andrà avanti fino alle ore 15:00, per poi entrare in stand-by per tre ore, fino alle 18:00, e quindi l’agitazione riprendere fino alla fine del servizio di oggi. A far ben sperare i pendolari che ogni giorno utilizzano i mezzi per recarsi al lavoro o all’università, sono le ultime adesioni, visto che, come fatto sapere da Atm, lo scorso 30 maggio aveva aderito solo il 13.5 per cento dei lavoratori, poco più di uno su dieci, mentre il 28 aprile l’adesione era scesa addirittura al 3 per cento, per risalire all’11.1 per cento lo scorso 28 marzo. L’ultima agitazione di impatto è stata quella del 25 febbraio scorso, quando ben il 31 per cento dei dipendenti del trasporto pubblico meneghino aveva aderito allo sciopero. Nei focus più sotto trovate altre interessanti info in merito allo sciopero generale dei trasporti di oggi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCIOPERO MEZZI E TRENI OGGI 17 GIUGNO, ATM-MILANO, ATAC-ROMA, TRENITALIA: INFO ORARI

Praticamente un mese dopo l’ultima protesta, torna lo sciopero “selvaggio” del venerdì su mezzi, trasporti, treni, navi e caselli autostradali: oggi 17 giugno si fermano infatti contro «la guerra contro ogni forma di licenziamento, per la sicurezza sul lavoro, per il salario minimo e contro i rincari speculativi dei prezzi», i sindacati Al Cobas, Cub Pi, Fao, Lmo, Sgc, Slaiprolcobas e Soa.

Se lo stop dei treni era già cominciato nella giornata di ieri, con la protesta iniziata alle ore 21 di giovedì, per i mezzi pubblici l’incubo di passeggeri e pendolari arriva da stamane: coinvolti per tutta la giornata i trasporti nazionali – treni e autostrade – i mezzi pubblici locali (metro, bus, tram e treni locali) e anche i collegamenti marittimi per le isole. La motivazione estesa delle sigle in protesta per la giornata di sciopero è la seguente: «Contro la guerra; per il rispetto della Costituzione italiana e per l’eliminazione di ogni discriminazione sanitaria e d’opinione; contro ogni forma di licenziamento, per la sicurezza sul lavoro e per un salario minimo intercategoriale; contro i rincari speculativi dei prezzi; contro ogni uso strumentale dello stato d’emergenza; contro ogni forma di limitazione del diritto di sciopero; contro il “jobs act” e la legge Fornero».

ATM MILANO, ATAC ROMA, ANM NAPOLI: INFO E ORARI SCIOPERO TRASPORTI

Come di norma, le conseguenze più impattanti dello sciopero dei mezzi si avranno nelle città più importanti del Paese: a Roma lo sciopero dei trasporti coinvolge le corse Atac di metro, bus, filobus, treni urbani dalle 8.30 alle 12.30. Non sono invece interessate le linee Contral, di Fs e quelle bus gestite dalla Roma Tpl. Nella Capitale allo sciopero nazionale si aggiunge anche la protesta dei sindacati Usb e Orsa Tpl: «scelta inevitabile, vista la situazione di degrado e sbando in cui l’azienda si trova a causa di scelte politiche e manageriali nefaste che hanno ridotto al collasso il servizio, a scapito di lavoratori e utenza».

A Milano invece lo sciopero generale Atm di oggi 17 giugno vede coinvolti sempre bus, tram, metro dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio: probabile la chiusura di alcune linee della metropolitana, perciò è consigliabile per i pendolari il consultare le informazioni in tempo reale su sito e app di Atm. A Napoli è prevista l’interruzione del servizio di trasporti Anm tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 fino a fine servizio: coinvolte, con mantenimento delle fasce garantite per legge, bus, Metro e funicolari. Previsti anche disagi sulle autostrade presso i caselli: il personale nei caselli con pagamenti in contanti incroceranno le braccia dalle 22 del 16 giugno fino alle 22 di oggi 17 giugno. Per i collegamenti marittimi invece, da e per le isole, i ritardi maggiori si avranno lungo tutta la giornata di venerdì.

SCIOPERO TRENI: LA SITUAZIONE SU TRENITALIA, ITALO E TRENORD

Situazione particolare e come sempre in pre-allarme sul fronte treni regionali e nazionali: lo sciopero nazionale di 24 ore in corso riguarda tutto il personale del gruppo FS Italiane, ovvero Trenitalia.

Come scrive la nota di Fs, «Saranno garantiti i collegamenti regionali nelle fasce pendolari (6.00-9.00 e 18.00-21.00) consultabili su trenitalia.com»: la stessa Trenitalia sottolinea però come siccome in corso dello sciopero si possono sempre verificare «variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), è importante prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d’informazione. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale». Per i treni regionali della Lombardia, Trenord ha annunciato che lo sciopero in corso non dovrebbe impattare sulla circolazione dei treni: «Potranno verificarsi sporadiche cancellazioni di treni che saranno tempestivamente comunicate», dunque è sempre preferibile anche in questo caso consultare app, social e sito Trenord per informarsi in tempo reale sullo sciopero trasporti 17 giugno.





© RIPRODUZIONE RISERVATA