SCIOPERO TRENI TRENORD/ Oggi 11 luglio 2021 no fasce garanzia. Stop bus Atac a Roma

- Niccolò Magnani

Sciopero totale treni Trenord oggi domenica 11 luglio 2021: orari blocco, servizi alternativi e collegamenti aeroporti. Non ci sono fasce di garanzia. A Roma blocco bus e tram dopo le 21

Sciopero treni Trenord
Sciopero treni Trenord (LaPresse, 2019)

DISAGI TRENORD, STOP BUS A ROMA (PER LA FINALE)

Disagi in tutta la Lombardia per lo sciopero dei treni “selvaggio” sula gran parte del personale Trenord: treni in ritardo, cancellati o limitati, la situazione per il trasporto pubblico locale ferroviario conferma le indicazioni della vigilia. Sapendolo comunque da giorni, i lombardi e anche in turisti hanno trovato mezzi alternativi per gli spostamenti e le situazioni nelle ferrovie non sono “ad alta tensione”. A Roma invece si annuncia giornata di “passione” per il semi-improvviso provvedimento del Comune sui mezzi di superficie Atac: per timore di danneggiamenti, rallentamenti e ingorghi nell’eventuale festa post finale degli Europei 2020, Roma Capitale ferma bus, tram e filobus dopo le ore 21 e fino alla fine servizio.

Resta come unica garanzia di trasporto la metropolitana di Roma, come annuncia Atac «in occasione della finale del campionato europeo di calcio Uefa 2020 tra Italia e Inghilterra effettuerà servizio straordinario con ultima corsa alle ore 1.30». Di contro però, «bus, filobus e tram  effettueranno l’ultima corsa alle ore 21; rete bus notturna è sospesa sino ore 3.30; la ferrovia Termini-Centocelle vedrà ultima partenza da Centocelle alle ore 21, da Termini alle ore 21.30; per la ferrovia Roma-Lido le ultime partenze da Porta San Paolo e da Colombo alle ore 23.30; la Roma-Viterbo nel servizio urbano vedrà ultima corsa da Flaminio alle ore 22.10 e da Montebello alle ore 22.38». È stato infine sospeso lo sciopero Atac che era previsto per domani 12 luglio: il sindacato Faisa Cisal ha annunciato che dopo l’avvenuta firma del verbale di accordo con Atac, l’agitazione è stata subito sospesa.

ORARI E TUTTE LE INFO SULLO SCIOPERO TRENORD

Non sarà una domenica facile in Lombardia per chi vorrà spostarsi su rotaia: è stato indetto lo sciopero treni Trenord dalle ore 3 di domenica 11 luglio fino alle ore 2 di lunedì 12 luglio. Nella giornata dove tra gite turistiche fuori porta e grandi ritrovi per assistere alla finalissima degli Europei tra Italia e Inghilterra, l’opzione treno vi sconsigliamo caldamente di prenderla in considerazione: lo sciopero che coinvolge solo il personale dei treni potrà generare, specifica Trenord sul proprio sito online, «ripercussioni sulla circolazione ferroviaria in Lombardia. Di conseguenza, il Servizio Regionale e Suburbano, il servizio Aeroportuale e la Lunga Percorrenza potranno subire variazioni e/o cancellazioni».

Essendo domenica un giorno festivo, non sono previste fasce orarie di garanzia e il rischio è che si possa generare un blocco totale con moltissime corse “saltate” o “cancellate” anche all’ultimo. Maggiori dettagli saranno disponibili real time sulle pagine delle singole linee del sito www.trenord.it o seguendo gli aggiornamenti sulla circolazione dei treni in tempo reale tramite l’App Trenord.

SCIOPERO TRENORD: LA NOTA DURISSIMA CONTRO I SINDACATI

A rischio anche il collegamento Malpensa Express, consigliato dunque lo spostamento su auto privata, Ncc o Taxi per poter essere sicuri di raggiungere. Per i soli servizi aeroportuali, nel caso di non effettuazione dei treni, potranno essere istituiti: autobus tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto T1 senza fermate intermedie (Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1); autobus tra Stabio e Malpensa Aeroporto T1 senza fermate intermedie. in vista dello sciopero totale oggi 11 luglio, l’azienda Trenord ha prodotto una nota durissima contro le sigle sindacali che hanno indetto la giornata di braccia incrociate: «L’azienda si vede costretta a sconsigliare di viaggiare in treno domenica 11 luglio. Ancora una volta, le rappresentanze sindacali scelgono di procurare il maggior disagio possibile ai viaggiatori che, specialmente in un giorno festivo d’estate, desiderano raggiungere località di svago dopo i mesi duramente segnati dalla pandemia». Non solo, chiosa Trenord, «Le ragioni di questa azione, palesemente ostile verso la libera mobilità delle persone, appaiono incomprensibili e ideologicamente contrarie a ogni innovazione del servizio e del lavoro». Settimana nerissima quella che si apre, con in arrivo lo sciopero a Milano per tutti i mezzi Atm previsto per venerdì 16 luglio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA