Serena Bortone piange per fine di Oggi è un altro giorno/ “Pochi credevano in noi…”

- Mirko Bompiani

Ultima puntata della stagione di Oggi è un altro giorno, Serena Bortone si lascia andare alle lacrime per i saluti finali

serena bortone
(Oggi è un altro giorno)

È giunta al termine la seconda stagione di Oggi è un altro giorno, Serena Bortone in lacrime per i saluti finali. Dopo aver ospitato Romina Power e Cristiano Malgioglio, la conduttrice ha voluto leggere una lettera dedicata ai telespettatori. “Come sempre mi sono scritta i saluti finali perché altrimenti mi emoziono”, ha esordito l’ex volto di Agorà, orgogliosa per i risultati ottenuti in questa annata: “Oggi si chiude una stagione magnifica e strepitosa”.

Non sono mancati i messaggi commoventi, infatti Serena Bortone si è lasciata andare ad un pianto, sostenuta da autori e “affetti stabili”: “Quando abbiamo iniziato due anni fa in pochi credevano in questo programma, ma ci credeva il direttore di Rai 1 Stefano Coletta, che ringrazio ancora una volta per aver scelto me per questa fascia così orgogliosamente popolare della rete ammiraglia. E ci credevano le donne e gli uomini che hanno scelto di intraprendere con me questo viaggio umano e professionale quando ancora eravamo più di un’incognita”.

SERENA BORTONE IN LACRIME A OGGI È UN ALTRO GIORNO

“Insieme abbiamo imparato che nella vita si possono e si devono prendere dei rischi”, ha aggiunto Serena Bortone, affiancata da Memo Remigi e Romina Carrisi. La presentatrice ha voluto rivolgere un augurio ai telespettatori: “Prendiamo il largo, voliamo alto, abbiate fiducia in voi stessi e negli altri”. Serena Bortone ha ricordato i quasi mille ospiti in studio, o da collegamento video, sottolineando la grande passione per questa nuova avventura, giunta al secondo anno: “Ci siamo tanto divertiti ma soprattutto abbiamo cercato di illuminare l’Italia del valore, dell’inclusione, del sano confronto politico”. Non poteva mancare un riferimento alla crisi in Ucraina, ovvero alla “guerra spietata che ci fa comprendere con ancora più forza il valore della nostra libertà”. Infine, il suo solito augurio – “buon vento” – con tanto di appuntamento alla prossima stagione.







© RIPRODUZIONE RISERVATA