SERIE A, LE DATE DEL NUOVO CAMPIONATO/ Il 22 agosto inizia la stagione 2021/22

- Fabio Belli

Serie A, le date del nuovo campionato. Via alla stagione 2021/22 il 22 agosto, ultima giornata prevista per il 22 maggio. Rivoluzione in Coppa Italia.

San Siro Serie A
Risultati Serie A (Foto LaPresse)

SERIE A, LE DATE DEL CAMPIONATO 2021/2022: ULTIMA PARTITA IL 22 MAGGIO!

La Lega di Serie A ha fissato le date per il prossimo campionato relativo alla stagione 2021/22 e fissato linee guida che porteranno alcune novità per la prossima stagione. Innanzitutto, data di apertura e di chiusura del prossimo torneo: si tornerà ufficialmente in campo il 22 agosto 2021, dunque nel penultimo weekend del mese appena dopo Ferragosto, un modo per spalmare meglio le 38 giornate e avere dunque bisogno di meno turni infrasettimanali. Questo aumenterà le finestre a disposizione per i recuperi che quest’anno hanno tenuto in ansia i 20 club del massimo campionato, tutti alle prese con l’emergenza Covid e poco tempo per fissare eventuali rinvii.

Il campionato di Serie A 2021/22 durerà 9 mesi esatti visto che la data di chiusura è stata fissata per il 22 maggio 2022. Sarà una stagione dallo svolgimento canonico, nella speranza di vedere finalmente tornare il pubblico negli stadi, in attesa di un’altra grande sfida per il mondo del calcio: il Mondiale in Qatar del 2022 infatti si svolgerà in inverno e la stagione 2022/23 vedrà i campionato di fatto interrompersi a novembre per poi ripartire probabilmente dopo le feste natalizie, una rivoluzione che andrà studiata nel miglior modo possibile.

LA COPPA ITALIA SOLO PER SERIE A E SERIE B

L’inizio ad agosto permetterà anche di vedere rispettata la pausa natalizia nella prossima stagione, col campionato che si fermerà dal 23 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022. Il Consiglio di Lega ha però indicato anche altre novità in vista. Una riguarderà il campionato Primavera 1, che dopo il consolidamento della formula a girone unico è pronto ad allargarsi da 16 a 18 squadre: questo potrebbe portare a un blocco delle retrocessioni o a un’eventuale ripescaggio della perdente dei play out e dei play off del campionato Primavera 2, se la FIGC accoglierà la proposta di allargamento del campionato la formula sarà poi stabilità ufficialmente.

Per quanto riguarda la Coppa Italia, invece, gli amanti delle formule all’estero in cui la Coppa d’Inghilterra o la Coppa di Francia porta formazioni dilettanti a giocarsi il titolo dovranno digerire un altro duro colpo. Non solo la Coppa Italia non allarga la sua formula ma la restringe: 40 partecipanti, ovvero le formazioni di Serie A e Serie B, col primo turno previsto per il 15 agosto, una settimana prima del via alla Serie A, con 12 formazioni del massimo campionato già in campo: secondo il Consiglio di Lega “Il nuovo format ha l’obiettivo di valorizzare il torneo e creare da subito sfide che siano appetibili per le televisioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA