Sondaggi politici Europee 2024: Germania, Francia e Spagna/ Cdu doppia Spd, Le Pen +16% su Macron, Sanchez ko

- Niccolò Magnani

I sondaggi politici in Francia, Germania e Spagna verso le Elezioni Europee 2024: i dati BidiMedia, la crisi della sinistra e i leader Macron-Scholz-Sanchez in difficoltà

Scholz, Macron e Sanchez Leader sinistra in Ue: cancelliere Germania Scholz, Presidente Francia Macron e Premier Spagna Sanchez (ANSA)

I SONDAGGI POLITICI EXTRA ITALIA VERSO LE EUROPEE 2024: LA CRISI DELLA SINISTRA IN GERMANIA E SPAGNA

Se lo scenario in Italia verso le Elezioni Europee 2024 vede Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni puntare dritto ad ottenere più seggi del Centrosinistra secondo gli ultimi sondaggi politici elettorali, lo scenario in Europa non vede la sinistra far molto meglio del Pd italiano. Anzi: se si osservano gli ultimi dati messi a disposizione da BidiMedia raccogliendo tutte le ultime rilevazioni nei rispettivi Paesi Ue, dalla Spagna di Sanchez alla Francia di Macron fino alla Germania di Scholz, i partiti di sinistra al potere proiettano risultati assai negativi in vista del voto di giugno.

Secondo i sondaggi politici di Insa Poll di questa settimana, il primo partito stabile in Germania resta la Cdu (cristiano democratici, area PPE-Popolari) con il 30,5% delle preferenze, di fatto il doppio netto della Spd del Cancelliere Scholz (area S&D-Democratici) che guida la maggioranza “semaforo” con Verdi e Liberali. Al secondo posto, davanti al 15,5% della Socialdemocrazia tedesca, resta l’Afd (ID-Sovranisti) di Alice Weidel con il 17%: quarti invece i Verdi (Green-EFA) con il 13% dei consensi, mentre il neo partito della sinistra Bsw sale fino al 7% rimanendo davanti ai Liberali di Fdp (Renew Europe) con il 5%. Chiudono i sondaggi politici tedeschi con l’area sinistra della Linke (GUE-NGL) al 3,5%, in calo dello 0,5% rispetto alla scorsa settimana.

Spostandoci su climi decisamente più mediterranei, in Spagna lo scenario varia in quanto il Premier socialista Pedro Sanchez gode ancora di consensi ben al di sopra del collega Cancelliere, eppure il PSOE resta decisamente dietro al Partito Popolare di Feijóo. I sondaggi politici di Simple Logica-El Diario danno sì il Centrodestra in calo dell’1,3% rispetto alle precedenti rilevazioni, ma pure il Premier non migliora i sondaggi e perde lo 0,6% rispetto ai dati della scorsa settimana. Dietro al 34,4% del PP (area PPE) per le Europee troviamo dunque il 29,9% del PSOE (S&D), al 12,4% sale invece il partito in area ECR-Conservatori di Vox, al cui congresso oggi è intervenuta la Premier Giorgia Meloni. Male il blocco di sinistra SUMAR al 9,5%, quasi scomparso invece Podemos all’1,6% su scala nazionale.

MACRON KO IN FRANCIA: -16% DA LE PEN E TALLONATO DAL PARTITO SOCIALISTA. I SONDAGGI POLITICI SOTTO LA TOUR EIFFEL

Discorso più complesso invece in Francia dove i sondaggi politici non solo per le Europee ma in generale sul Governo Macron danno da tempo un sorpasso netto del Rassemblement National contro l’area di Centrosinistra al governo da due legislature. Osservando dunque i sondaggi messi in evidenzia da BidiMedia e riferiti alle analisi di Ifop Poll non stupisce leggere Renew di Macron doppiato secco da Marine Le Pen: più importante semmai è la salita del Partito Socialista di Glucksmann, sempre più avversario interno al Centrosinistra per Emmanuel Macron e catalizzatore di preferenze che paradossalmente “aiuta” il vantaggio di Le Pen sul leader dell’Eliseo.

Nei sondaggi RN (area ID) vola ancora al 32% sebbene un lieve calo nell’ultima settimana, segue a netta distanza Renew di Macron al 16,5%, appena dietro con il 14,5% il PS (S&D) in ampio recupero: i Repubblicani (PPE) non vanno oltre l’8% mentre la sinistra di Melenchon LFI (GU-NGL) è appena dietro con il 7%; chiudono gli ultimi sondaggi politici in Francia il partito di Zemmour “Reconquete” (ECR) al 6%, EELV-GREENS al 5,5% e PCF-GUE-NGL al 2,5,% in tutto il Paese.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sondaggi politici

Ultime notizie