Sondaggi politici/ FdI top dopo Cospito, calo M5s 17,5%. Primarie Pd, Bonaccini +10%

- Niccolò Magnani

I sondaggi politici Swg e la risalita di FdI-Meloni dopo il caso Cospito: calo M5s al 17,5%, recupera il Pd (ma resta sotto il 15%). Primarie, Bonaccini a +10% su Schlein.

Giorgia Meloni Giorgia Meloni, Presidente del Consiglio (LaPresse, 2023)

LE INTENZIONI DI VOTO DEI SONDAGGI POLITICI SWG: RISALE MELONI, PD +0,6%

Dopo tre settimane di lieve calo, torna a salire il consenso per Fratelli d’Italia nei sondaggi politici realizzati per TgLa7 come sempre da Swg il lunedì sera di ogni settimana: la reazione davanti dal caso Cospito e le missioni in politica estera della Premier Giorgia Meloni su energia e approvvigionamenti sta convincendo l’elettorato che dunque rimette il traino principale del Centrodestra nella spinta che l’ha contraddistinta in tutti questi ultimi mesi. Entrando nelle pieghe dei numeri di questi nuovi sondaggi politici Swg, ecco che troviamo FdI al primo posto saldamente con il 30,6% delle preferenze (+0,2% rispetto alla scorsa settimana), segue a netta distanza il M5s di Giuseppe Conte in calo dello 0,3% e fermo così al 17,5%.

Ad una settimana dalle Regionali e a due dalle Primarie, il Pd non vive certo il suo miglior momento anche se questa settimana secondo i sondaggi politici Swg è il partito che ha recuperato più consensi su base nazionale: risale dal 14,2% al 14,8%, rimanendo sotto quota storica ma provando a recuperare un minimo il gap scavato dai 5Stelle negli scorsi mesi. Cala poi tutto il terzetto dietro ai “big”: stiamo parlando di Lega, che scivola all’8,7% dal 9% della scorsa settimana, Terzo Polo di Calenda-Renzi all’8,1% e Forza Italia di Berlusconi al 6,4% in caduta libera. Chiudono le intenzioni di voto dei sondaggi politici Seg l’Alleanza Verdi-Sinistra al 3,5%, PiùEuropa di Bonino al 3%, Per l’Italia con Paragone al 2,3%, Unione Popolare De Magistris al 2%. Ad oggi resta bloccata l’astensione in Italia: per Swg vale ancora un notevole 37%.

CASO COSPITO E PRIMARIE PD, GLI ALTRI SONDAGGI POLITICI

Come dicevamo, il prossimo 26 febbraio le Primarie Pd dovranno decidere con il voto degli iscritti il destino della nuova Segreteria Dem dopo la non convincente (visti i risultati elettorali) gestione Zingaretti-Letta: secondo i sondaggi politici ancora di Swg mostrati lunedì sera dal tg di Enrico Mentana, al momento resta ancora favorito Stefano Bonaccini con il 48% delle preferenze tra gli elettori Pd. Risale però a -10% la sfidante principale Elly Schlein, che in questi primi giorni di voti ai circoli Dem sta tenendo “botta” contro la mozione del suo ex Presidente di Regione in Emilia Romagna. Fuori dalla partita sembrano a questo punto Gianni Cuperlo al 10% e Paola De Micheli addirittura al 4%.

Tornando alla più stretta attualità politica di questi giorni, la risalita della Premier Meloni e di FdI rappresenta una prima “risposta” dell’elettorato alla situazione complessa della vicenda Alfredo Cospito-41bis: dopo gli scontri e le violenze della galassia anarchico-insurrezionalista per cercare di far liberare il proprio leader in sciopero della fame al carcere di Opera (mettendo sotto “ricatto” lo Stato), i sondaggi politici condotti da Euromedia Resareach di Alessandra Ghisleri pubblicati ieri da “La Stampa” mostrano come per il 42,3% degli elettori il fatto più grave è stato l’incontro dei parlamentari Pd in carcere a Sassari con Cospito. Solo il 28,3% invece ritiene che l’utilizzo e la diffusione di documenti e informazioni riservate siano molto gravi, di fatti quindi condannando le accuse formulate da Donzelli e Del Mastro – entrambi FdI – in Parlamento contro il Partito Democratico. Il 15,8% ritiene le stesse parole del coordinatore nazionale di Fratelli d’Italia contro la sinistra molto gravi e lesive. In termini generali, i sondaggi politici Euromedia certificano che per gli italiani il 41bis è una legge giusta e da mantenere così (41%); il 16% ritiene che sia da riformare e limitare ai soli casi di reato più gravi e detenuti pericolosi, mentre il 26,4% vuole addirittura inasprirlo estendendolo ad altri reati. Solo il 6,3% crede che il 41bis sia da abolire per i soli casi di detenuti in gravi condizioni di salute.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sondaggi politici

Ultime notizie